Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Rivoluzione americana

revolution
by

Stefano Del Gaudio

on 22 January 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Rivoluzione americana

2010
1715
Rivoluzione Americana
Le prime 13 colonie
Lungo le coste atlantiche tredici colonie si construrono sotto la sovranità inglese. Le colonie erano composte non solo da inglesi, ma anche da scozzesi, francesi, irlandesi e tedeschi.
Questa migrazione portò un notevole aumento demografico
da 200.000 persone nel 1715 a 4 milioni nel 1790 dei quali 750.000 erano schivineri. Questo miscuglio di popolazioni riuscì a trovare un identità comune e l'entusiasmo di fondare un mondo nuovo. Le differenze fra le colonie e la tendenza a tenerle divise ra loro portò all' accrescimento di una coscienza nazionale semprè più autonoma.
molti coloni decisero di andare alla ricerca di nuove terre da civilizzare. I pionieri si scontrarono con altri coloni europei (francesi) e con le tribù dei nativi americani (indiani).


La politica restrittiva dell'inghilterra
L'inghilterra limitò la livertà dei coloni, infatti non potevano inviare rappresentanti al parlamento. Inoltre imposero un mercato di sfruttamento : i coloni potevano far circolare i loro prodotti solo soltanto sui mercati inglesi, al prezzo deciso dagli inglesi e dovevano importare solo dalla madrepatria. Ai coloni veniva vietato di intraprendere attività produttive. Il governo inglese si rifiutò di allegerire le restrizioni sull'economia dei coloni. I coloni furono successivamente oppressi da nuove tasse su generi di consumo che i coloni dovevano importare ; fu imposto di pagare uno speciale bollo sui giornali. sule fature commerciali e sui documenti legali. Questo provocò un aumento del contrabbando da parte dei coloni. L'episcopato anglicano si è dimostrato contrario a concedere spazio ad ogni altra confessione religiosa.
Lo sviluppo delle colonie Nord e Sud
Nel nord prevaleva una società di piccoli coltivatori, ma maggiormente mercanti e artigiani. La società era accentrata attorno ai centri urbani come NewYork o boston.
Nel sud che aveva terreni fertili aveva sviluppato l'agricoltura basata su grandì proprietà. Il padrone sfruttava il lavoro degli schivi neri.
Confitti fra colonie e inghilterra
.Alcuni inglesi appogiavano gli americani, uno fra loro Thomas Paine il quale sosteneva che era assurdo pensare che un continente potesse essere governato in eterno da un'isola. A scatenare la rivolta dei coloni fu l'imposizione della legge sul tè (tea act), con il quale veniva concesso alla Compagnia delle indie orientali il mopolio del commercio del tè. Il più celebre episodio di protesta fu il "Boston Tea Party" di cui una cinquantina di figli della libertà, travestiti da indiani, la notte del 16 dicembre assalirono le navi mercantili di Boston gettando in mare l'intero carico.
Guerra di inpipendenza
L'opinione publica era divisa in due schieramenti: quello lealista, e quello dei patrioti. Il 4 luglio del 1776 a filadelfia le tredici colonie sottosrcissero la guerra di indipendenza. Era fondata sulla base dei principi dell'illuminismo e sulla sovranità popolare. Le colonie assunsero il nome di Stati Uniti d'America.
La guerra dei coloni stava volgendo al peggio quando George Washington affidato al comando dell'esercito era riuscito a tenere unite le colonie. La Francia etrò nel conflitto nel 1778 inviando 6000 uomini, sugguirono poi gli aiuta da Spagna e Olanda.
Guerra di indipendenza
Il conflitto diventa internazionale:

Gli Stati Uniti d'America
Dopo la conquista dell'indipendenza ci furono contrasti fra le 13 colonie sulla organizzazione dello stato.
GLi schieramenti erano:
-Republicani
-Federalisti
Alla fine prevalsero i federalisti con un governo incentrato su forte governo centrale, il potere esecutivo era di un Presidente mentre quello legislativo ad un Parlamento bicamerale (Congresso) diviso in Senato e Camera dei rappresentanti.
Nel 1789 ci fù l'elezione del primo presidente d'America, George Washington.
1773-1776
Dichiarazione dei diritti
Dopo il voto per la Quebec Act molti coloni decisero di rompere ogni rapporto con l'Inghilterra. Nel congresso continentale riunitosi a Filadelfia nel 1774 le colonie rinnovarono fedeltà al re GiorgioIII ma chiesero l'autonomia e l'allontamento delle truppe. Ciò fu scritto sulla Dichiarazione Universale dei diritti delle colonie, redatta da 12 rappresentanti delle 13 colonie.
La dichiarazione affermava:
- gli uomini hanno diritto alla libertà, alla vita e alla proprietà
-Il popolo ha diritto a partecipare all'elaborazione delle leggi.
Le proposte dei coloni vennero respinte dal re.
Gli indiani d'america
Per Nativi americani (chiamati anche Indiani, Americani originari, Indiani d'America, Indigeni americani, Pellerossa, Amerindi, Amerindiani, Prime Nazioni, Aborigeni americani, Indios e Popoli precolombiani) si intendono i diversi popoli indigeni, dalla lontanissima origine asiatico-mongoloide, stanziati in America del Nord, in America centrale e America del Sud prima della colonizzazione degli europei, attuata nel Centro e Sud America dagli spagnoli e dai portoghesi a partire dal secolo XVI, nel Nord America dagli inglesi, francesi e olandesi, a partire dal secolo XVIII ma più decisamente nel secolo XIX.
Sterminati nelle varie guerre e azioni di pulizia etnica che sfrattava e distruggeva sistematicamente anche le loro culture, prevalentemente orali, decimati dalle malattie portate dagli europei, incrociatisi anche spesso con i coloni, oggi costituiscono una minoranza etnica nell'intero continente americano (tuttavia i meticci, spesso con spiccate caratteristiche somatiche e culturali native, sono invece maggioranza nel Sudamerica).
Benché le caratteristiche culturali, come la lingua, i costumi e le usanze varino enormemente da una tribù all'altra, ci sono alcuni elementi che si possono incontrare frequentemente e sono condivisi da molte tribù.
A isolare l'inglilterra fu l'azione diplomatica svolta da Benjamin Franklin (inventore del Parafulmine). Con la sua azione diplomatica ha costruito e organizzato la Lega Dei Neutri. La lega fu appoggiata da Russia, Prussia, Austria, Svezia, Danimarca e Portogallo a difesa della libertà di navigazione.
L'inghilterra si trovò costretta alla pace quando nel 1781 a Yorktown si trovò a fronteggiare un esercito troppo troppo ampio. Riconobbe il trattato di Versailles nel 1783 e l'indipendenza delle 13 colonie e degli Stati Uniti d'America.
1775-1780
1780-1783
1787-1789
George Washington
George Washington è stato un politico e militare statunitense. Fu comandante in capo dell'Esercito continentale durante tutta la guerra di indipendenza americana. È considerato uno dei grandi padri fondatori della nazione,ed il suo volto è ritratto sul Monte Rushmore, insieme a quello di Abramo Lincoln, Thomas Jefferson e Theodore Roosevelt. Ha anche ricoperto la carica di presidente nel 1787 della Convenzione per la Costituzione.
il 1º Congresso degli Stati Uniti d'America stabilì per il presidente uno stipendio annuo di 25.000 dollari (una somma ingente per l'epoca). Washington, già benestante, rinunciò al compenso. Tuttavia, dopo insistenze del Congresso, alla fine lo accettò in quanto non si voleva dare l'impressione che solo persone di censo elevato potessero accedere alla presidenza.
Ritiratosi a Mount Vernon dopo aver abbandonato la scena pubblica definitivamente, George Washington morì nel dicembre 1799.
Costituzione Americana
La costituzione Americana può essere considrata espressione della cultura illuministica perchè:
- Si fondava sul principio della separazione dei poteri
- Vennero eliminati eliminato i privilegi eclesiastici
-Fu procalmata la piena tolleranza di culto.
Però anche questa costituzione aveva dei limiti come:
-L'esclusione dei diritti politici dei neri, degli indiani e delle donne.

Le sclusione della democrazia
Per giustificare lo sfruttamento degli schiavi e degli indiani i coloni elaborarono la teoria secondo la quale gli schiavi sarebbero appartenuti ad una razza inferiore. Su questo principio si fondò il razzismo, fenomeno che dorerà a lungo nella toria aericana. L'odio verso gli indiani portò al quasi sterminio dell' etnia che erea costretta a retrocedere perchè non in grado di opporsi alle armi da fuoco dei coloni. Gli indiani arrivarono al confronto armato contro gli americani che caraterizzerà la seconda metà dell' Ottocento.
Full transcript