Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Africa!!

No description
by

susanne lenz

on 15 August 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Africa!!

La sindrome da immunodeficienza acquisita è una malattia del sistema immunitario umano causata dal virus dell'immunodeficienza umana (HIV). L'HIV si trasmette in molti modi, ad esempio tramite i rapporti sessuali, trasfusioni di sangue contaminato e aghi ipodermici e tramite trasmissione verticale tra madre e bambino durante la gravidanza, il parto e l'allattamento al seno. Il virus attacca il sistema immunitario, in particolare i linfociti T, una particolare categoria dei globuli bianchi. L' infezione da HIV ha un decorso in genere piuttosto lento e asintomatico, cioè senza che si manifestino sintomi, e può dar luogo allo sviluppo della malattia anche dopo alcuni anni. La malattia è un importante problema sanitario in molte parti del mondo e la sua diffusione è considerata una pandemia. La ricerca genetica indica che l'HIV abbia avuto origine in Africa centro-occidentale nel corso del ventesimo secolo. Anche se i trattamenti per l'HIV/AIDS possono rallentare il decorso della malattia, non vi è cura conosciuta o vaccino contro l'HIV. A causa della difficoltà nel trattamento delle infezioni da HIV, la prevenzione è un obiettivo chiave per il controllo dell'AIDS.
Africa
Jazz
Il genere si sviluppò in modo esponenziale tra il 1915 e il 1940, diventando la musica da ballo dominante tra il 1930 e il 1940. Il Jazz è un genere musicale nato negli Stati Uniti di origine afroamericana. Elemento fondamentale del jazz è l'improvvisazione. I musicisti imitano con i loro strumenti lo stile vocale dei cantanti, inserendo ad esempio nella melodia sfumature di altezza. Le partiture scritte, non sempre esistenti, servono più che altro da guida e forniscono la struttura in cui inserire l'improvvisazione.
One man can change the world!!
Apartheid:
Nella lingua africana la parola “apartheid” ha il significato letterale di “separazione”, per indicare appunto la divisione creata tra la razza bianca e quella nera. Tale politica di discriminazione razziale, che si diffuse in Sudafrica a partire dal 1948, venne racchiusa in apposite leggi, denominate “leggi dell’apartheid”, nelle quali si stabiliva una netta distinzione della popolazione in tre gruppi razziali principali: bianco, nero africano e “coloured”, cioè appartenente ad una razza mista.
Continente Africano
Atletica leggera
L'atletica leggera è un insieme di discipline sportive che possono essere suddivise in: corse, lanci e salti, corsa su strada, marcia, corsa campestre e corsa in montagna. La parola atletica deriva etimologicamente dal latino athlētica da athlēta che a sua volta deriva dal greco athletès da athlos 'lotta'. Gli eventi di atletica leggera vengono di solito organizzati attorno a una pista ad anello della lunghezza di 400 m, sulla quale si svolgono le gare di corsa. Le gare di lanci e salti invece, si svolgono sul campo racchiuso dalla pista. Molte delle discipline dell'atletica leggera hanno origini antiche, e si tenevano in forma competitiva già nell'antica Grecia. L'atletica leggera venne inserita nei Giochi olimpici fin dall'edizione del 1896, e da allora fa parte del programma olimpico.
la bretagne
Cette région est située au Nord-Ouest de la France.
Les cotes bretonnes sont très variées: on y trouve des plages de sable fin ainsi que des cotes rocheuses. La Bretagne, c' est aussi le phénomène des marées: l' océan qui monte et qui descend, le vent qui souffle en tempete...
Les coiffes, ornées de broderies et de rubans, constituent la partie la plus originale des costumes des femmes bretonne. La coiffe bigoudène, la plus curieuse, est portée avec un grand sens de l' equilibre par les femmes de Pont l' Abbé.
L' intérieur, appelé ARGOAT, est également très beau et pittoresque, avec un ensemble de prairies, de landes et de bocages.
KENAVO!: c' est le mot bretone qui signifie salut ou au revoir.
BREIZH: ce mot, dont l' abrèviation est BZH, signifie Bretagne.
GWENN HA DU: ça signifie noir et blanc et c' est le nom du drapeau breton, à bandes noires et blanches, avec un carré en haut à gauche qui représente un champ d' hermines, symbole des ducs de Bretagne.
Nel 1912 fu fondato l’African National Congress (ANC) da un’organizzazione di neri, per contrastare l’apartheid. Il governo rispose violentemente con la repressione, sopprimendo le organizzazioni che lottavano per eliminare le differenze razziali, ma dovette cedere quando il Sudafrica venne isolato e condannato a livello internazionale proprio a causa dell’apartheid.
Le cose cominciarono a cambiare dagli anni Settanta, quando il governo permise alle rappresentanze sindacali dei neri di entrare in politica. Le Nazioni Unite intervennero a condannare apertamente la politica razziale dell’apartheid nel 1961.
Le pressioni internazionali per fermare l’apartheid giunsero anche da altri settori, come quello sportivo: il Sudafrica venne escluso dalle Olimpiadi nel 1980, e qualche anno prima, nel 1976, l’Africa boicottò le Olimpiadi in segno di protesta.
Queste leggi regolavano e condizionavano i comportamenti quotidiani di ogni individuo a seconda della categoria cui apparteneva. Le relazioni interrazziali non erano affatto favorite, anzi: esistevano luoghi da frequentare separatamente, zone dei mezzi pubblici riservate solo ai bianchi, spiagge a cui i neri non potevano accedere. Le leggi dell’apartheid discriminavano l’accesso al lavoro in base all’appartenenza razziale, vietavano i matrimoni tra persone di razze diverse, istituivano veri e propri “ghetti” in cui veniva relegata la popolazione nera, che in questo modo era sottoposta ad un forte controllo da parte del Governo. Chiunque si opponeva al sistema dell’apartheid così strutturato incappava in conseguenze penali. I neri venivano deportati con la forza nelle cosiddette “homeland del sud”, costretti a lasciare le loro case e gli affetti, senza godere di alcun tipo di diritto.
Nel 1984 fu promulgata una Costituzione che attribuì la rappresentanza parlamentare solo ai bianchi e ai “coloured”, mentre ai neri non fu estesa tale possibilità. Nel 1990 fu eliminata la condanna nei riguardi dell’African National Congress, ed il presidente Frederick de Klerk liberò Nelson Mandela, il fautore della lotta contro l’apartheid.
Nel 1993, proprio grazie all’intervento di Mandela, il Sudafrica gettò le prime basi per la democrazia. Nel 1994 Nelson Mandela fu eletto presidente del governo, che comprendeva al suo interno anche il Partito Nazionale. Mandela è il primo presidente nero in tutta la storia del continente sudafricano.
Nel 1994 per la prima volta tutte le razze ebbero uguale diritto di voto. Militante del movimento anti-apartheid, Nelson Mandela è nato a Mvezo il 18 luglio 1918. Proprio a causa della sua lotta contro ogni forma di discriminazione razziale il politico sudafricano viene arrestato e accusato di tradimento. Il 12 giugno 1964 viene condannato all’ergastolo. Anche durante la prigionia, Mandela seguì sempre con grande interesse ed entusiasmo l’attività del movimento che intanto raccoglieva grandi consensi. Nelson Mandela restò in carcere fino al 1990, dopo ventisette anni di prigionia, fu rilasciato il giorno 11 febbraio per ordine del presidente sudafricano F.W. de Klerk.
Nel 1999 Mandela lasciò il mandato, pur continuando sempre la sua battaglia a favore dei diritti sociali ed umani. A Nelson Mandela è stato consegnato il Nobel per la pace nel 1993. Nel 2008, in occasione del novantesimo compleanno di Mandela, si è svolto un grande concerto all’Hyde Park di Londra. La vita di Nelson Mandela è un modello di forza ed eroico coraggio: per questo viene considerato un emblema per le generazioni di tutti i tempi. Monumenti e riconoscimenti gli sono stati attribuiti in tutte le parti del mondo.
La strumentazione tipica del jazz ha come nucleo una sezione ritmica costituita da pianoforte, contrabbasso, batteria e a volte chitarra; su questa base ritmica si appoggia una grande varietà di strumenti melodici: da quelli più jazzisticamente consolidati, come il sassofono e la tromba, a quelli solo sporadicamente presenti, come il violino o il flauto. Tuttavia, nessun mezzo sonoro è escluso a priori nel jazz, che nella sua storia ha visto utilizzare strumenti come la fisarmonica.
Il termine jazz indica un genere musicale sorto dalla fusione della musica dei neri con la cultura dei coloni bianchi. ai neri era concessa solo la libertà di cantare e le lunghe ore di fatica nei campi erano spesso ritmate da canti di lavoro ovvero i work songs. I canti di lavoro si potevano distinguere in base alla fase lavorativa:
- Canti di piantagione, che i neri cantavano durante il lavoro nei campi;
- Canti delle catene, che i neri cantavano quando costruivano strade o ponti mentre erano incatenati tra loro. Alla sera i neri si riunivano nell'aia per cantare melodie tristi e malinconiche; cantavano piano per non svegliare il sonno del padrone. Da queste melodie nacquero gli spirituals, cioè canti spirituali che parlavano delle sofferenze dei neri e del loro desiderio di ritornare a casa.
In 1922, Gandhi was arrested and spent two years in prison. In 1930 he led a "March to the Sea", also called "Salt March", when thousands of participants walked 300 km to the coast and symbolically made their own salt from seawater in a peaceful protest against British taxes on salt. For Gandhi, spiritual wealth was more important than material wealth. He ate a simple diet of rice and vegetables and he slept on a mat on the ground. In 1931, Gandhi went to London to press for the independence of India. He had no clothes except a simple garment that he made himself and a pair of sandals. In 1945, gave independence to India and formed two new states: India and Pakistan. India was predominantly Hindu, while Pakistan was Muslim. This was called "partition". Gandhi was opposed to this partition, and he fasted in an attempt to stop the violence in Calcutta and Delhi. On 30 January 1948 Gandhi was assassinated in Delhi.
Stati: 54
Superficie: 30 milioni di kmq
Abitanti: 819 milioni
Densità: 27 ab./kmq (piuttosto bassa)
Forma: triangolare
confini:
Mohandas Gandhi, known as "Mahatma" was born in 1869 in India. His family were Hindu. In 1893 he went to work in South Africa. Gandhi was shocked by the treatment of Indian immigrants there. He protested but he never used violence. However, he was arrested many times during his 20 years in South Africa. Back in India, which was part of the British Empire but where there was general discontent with British rule, Gandhi adopted a policy of peaceful non co-operation with the British. This attracted millions of followers. They boycotted British goods and institutions. This provoked a severe reaction from the British authorities and thousands of protestors were arrested.
Nord
:
Mar Mediterraneo
Ovest
:
Oceano Atlantico
Est
:
Oceano Indiano e Mar Rosso

Principali rilievi:
- Atlante Marocco, a nord-ovest
- Monti dei Draghi, in Sud-Africa
- Monte Camerun, a ovest
- Ahaggar e Tibesti, nella fascia desertica
- Kilimangiaro, Kenya e Ruwenzori, a est
La rift valley
La Rift Valley è una profonda spaccatura della crosta terrestre che occupa la parte centro-orientale del continente. Si tratta di una zona di faglia, dove si sono formate, a seguito dello scontro tra due placche, alte catene montuose e laghi molto profondi.

Idrografia...
I fiumi:
popoli del sahara
- Il Nilo, che nasce nella zona equatoriale (6671 km)
- Lo Zambesi, che sfocia nell' Oceano Indiano
- Il Niger, che sfocia nell' Oceano Indiano
- Il Congo, il secondo fiume al mondo per l' ampiezza del bacino idrografico.
I laghi:
- Il lago Niassa
- Il lago Rodolfo
- Il lago Ciad (lago relitto)
- Il lago Tanganica
- Il lago Vittoria (il più grande e il terzo al mondo)
L' Africa equatoriale è abitata in maggioranza da persone di pelle scura come i bantù, i sudanesi e gli etiopi.
Nel Sahara vivono le popolazioni più antiche come ad esempio i Tuaregh e i Berberi. Essi sono nomadi che si spostano nel deserto a dorso di dromedari e vivono in villaggi provvisori fatti di tende. Hanno una struttura feudale per cui sono divisi in: schiavi, nobili e vassalli.

TUAREGH=UOMINI BLU
Sono chiamati così perchè usano coprirsi il capo e il volto con un velo blu lasciando scoperti solo gli occhi.
Climi e ambienti
L' Africa è caratterizzata da climi caldi in cui si possono distinguere quattro fasce climatiche:
FASCIA A CLIMA TROPICALE: si estende da nord a sud ed è caratterizzata da due stagioni, quella arida e quella umida. In queste zone sono presenti savane e praterie.
FASCIA A CLIMA MEDITERRANEO: prevale alle estremità nord e sud e queste aree sono caratterizzate da temperature più miti in cui prevale la macchia mediterranea.
FASCIA A CLIMA EQUATORIALE: ha temperature molto elevate e in queste zone predomina la foresta pluviale.
FASCIA A CLIMA CONTINENTALE ARIDO: in queste zone la temperatura è altissima e l'escursione termica annuale e giornaliera è notevole.
economia:
SETTORE PRIMARIO:
si coltiva cacao, arachidi, caffè, ananas e banane
SETTORE SECONDARIO:

l' industria risulta poco sviluppata ed è limitata ai settori metallurgico, siderurgico, tessile e a quello della raffinazione del petrolio.
SETTORE TERZIARIO
: turismo e commercio; i servizi e le vie di comunicazione sono poco sviluppati.

AIDS
- L'AIDS è causato dall'HIV: L'AIDS (sindrome da immunodeficienza acquisita) è una malattia provocata dall'HIV, un virus che aggredisce il sistema immunitario umano. Nelle persone affette da AIDS il sistema immunitario non è più in grado di difendere l'organismo dalle malattie, e il processo degenerativo prosegue fino alla morte del paziente a causa delle infezioni cosiddette "opportunistiche". Non esiste una cura o un vaccino per eliminare definitivamente l'HIV dal corpo.
-HIV e AIDS non sono la stessa cosa: Le persone che contraggono il virus HIV (sieropositive) non sono malate di AIDS, anche se sono destinate a diventarlo, in assenza di cure adeguate.
- HIV/AIDS e droga: I soggetti che assumono droghe per iniezione corrono un rischio molto alto di contrarre l'HIV/AIDS tramite lo scambio di siringhe e aghi infetti, pratica tuttora molto diffusa in alcuni ambienti e che provoca innumerevoli contagi ogni anno.
Malattie a trasmissione sessuale
Le malattie contratte attraverso rapporti sessuali con persone infette sono chiamate anche veneree. Le malattie veneree hanno accompagnato tutta la storia dell'uomo. Queste patologie hanno avuto momenti di recrudescenza con epidemie di sifilide e gonorrea in varie epoche, ad esempio, in Italia, dopo il 1494, con l'invasione di Carlo VIII di Francia. L'infezione fu probabilmente portata da soldati invasori. Gli spagnoli (conquistadores) e i portoghesi portarono la sifilide nelle Americhe, ma alcuni autori sostengono la tesi opposta, e cioè che furono gli indigeni a contagiare i conquistatori. In genere, comunque, queste epidemie seguirono gli eserciti di conquista, portando spesso più morte delle stesse armi. Le malattie veneree sono state fonte spesso di forte riprovazione sociale, essendo spesso associate a comportamenti considerati immorali.
la gonorrea
La gonorrea o blenorragia è una malattia a trasmissione sessuale. È popolarmente nominata "scolo". Il termine, di origine greca, significa FLUSSO DI SEME ed è una malattia infettiva causata dal batterio Neiseria gonorrhoeae. Nel maschio provoca infezioni all' uretra che può estendersi alla prostata e ai testicoli mentre nella femmina provoca un' infezione alla vagina che può estendersi all' utero e alle tube. Se la malattia viene curata con penicellina, l' infezione guarisce completamente. In caso contrario, il microbo può passare nel sangue e causare infezioni più gravi.
Epatite c
L'epatite C è una malattia infettiva, causata dall'Hepatitis C virus (HCV), che colpisce in primo luogo il fegato. L'infezione è spesso asintomatica. L'HCV è trasmesso principalmente per contatto diretto con il sangue infetto, spesso dovuto all'uso di droghe per via endovenosa, a presidi medici non sterilizzati e trasfusioni di sangue. Si stima che circa 130-170 milioni di persone al mondo siano infettate dal virus dell'epatite C. L'esistenza dell'epatite C, in origine definita "epatite non A non B", è stata ipotizzata nel 1970 e confermata nel 1989. Il virus persiste nel fegato di circa l'85% delle persone infette. Al 2014 nessun vaccino efficace contro l'epatite C è ancora disponibile. La prevalenza dell'epatite C è alta in alcuni Stati dell'Africa e dell'Asia. Nazioni con alto tasso di infezioni includono: Egitto, Pakistan e Cina.
La sifilide
La sifilide, conosciuta anche come lue e con numerosi altri nomi, è una malattia infettiva a prevalente trasmissione sessuale. È causata da un batterio, il Treponema pallidum che si presenta al microscopio come un piccolo filamento a forma di spirale, identificato nel 1905 da Fritz Schaudinn e Erich Hoffmann. Oltre che per via sessuale, il contagio può estendersi al feto attraverso la placenta. Pertanto, questa malattia può essere contratta in due modi: prima ancora della nascita, attraverso il sangue materno infetto; oppure alla nascita, durante la discesa nel canale del parto. L'origine esatta della sifilide è tuttora sconosciuta. A lungo la storiografia europea ha sostenuto che la malattia si fosse diffusa dalle Americhe nel vecchio continente per mezzo dei marinai di Cristoforo Colombo. Il microbo si stabilisce negli organi sessuali producendo fastidiose ulcerazioni, ma lentamente produce infezioni generalizzate e infine colpisce il midollo spinale e il cervello, causando una paralisi progressiva. La malattia se viene curata con penicillina e altri antibiotici guarisce completamente.
La tricomoniasi
La tricomoniasi è una malattia che provoca notevoli disturbi, soprattutto nella donna. E' causata dal protozoo Trichomonas vaginalis, che infetta l' uretra e la vagina causando dolori e prurito, accompagnati da perdite bianche (leucorrea). Nel maschio l' infezione colpisce l' uretra, la prostata e le vescicole seminali.
Include tutte quelle specialità che prevedono una corsa con o senza ostacoli che si svolge interamente in pista:
- Velocità: gare su distanze fino a 400 m. Le distanze sono 100 m, 200 m e 400 m o misure intermedie in casi rari. I 100 m e i 200 m sono considerati gare di velocità pura, i 400 m gara di velocità prolungata.
- Mezzofondo: gare su distanze di 800 m, 1 500 m, 3 000 m piani e 3 000 m siepi. I 3 000 siepi presentano anche particolari aspetti tecnici legati al superamento delle varie barriere e riviere, che la rendono anche gara a ostacoli.
- Mezzofondo prolungato, comprendente i 5 000 m ed i 10 000 m.
- Ostacoli: 110 m ostacoli (100 m per le donne) e 400 m ostacoli.
- Siepi: una corsa nella quale i corridori devono superare ostacoli detti siepi e riviere con l'aggiunta di una pozza d'acqua (la principale distanza su cui si corre questo tipo di gara è di 3 000 m). Gara considerata di mezzofondo.
- Staffette: 4x100 m e 4x400 m.
CORSA SU PISTA:
Marcia:
La marcia è la forma competitiva del camminare, spinto alla massima velocità compatibile con l'obbligo di mantenere sempre un piede a contatto con il terreno e l'arto di appoggio completamente esteso. Le gare si svolgono solitamente su strada, con percorsi da 3 fino a 50 km. Alle olimpiadi le gare di marcia sono di 20 km e 50 km per gli uomini, mentre tra le donne l'unica distanza prevista è di 20 km.

Lanci: Salti in elevazione: Salti in estensione:
- Getto del peso - Salto con l'asta - Salto in lungo
- Lancio del disco - Salto in alto - Salto triplo
- Lancio del martello
- Tiro del giavellotto
- Tiro del vortex
Corse di 100 - 200 - 400 metri piani:
- Ad ogni atleta viene assegnata una corsia da cui non può uscire procurandosi vantaggi o ostacolando gli avversari, fino al traguardo.
- Ad ogni atleta che parte dai blocchi di partenza prima dello sparo o entro un decimo di secondo da esso viene assegnata una partenza falsa.
- Nelle corse di 200 e 400 metri, poiché si svolgono anche in curva, viene assegnato alle corsie più esterne il cosiddetto "decalage" cioè la partenza più avanzata di alcuni metri rispetto alle corsie più interne in modo che ogni atleta possa percorrere una distanza uguale indipendentemente alla corsia in cui si trova.
Corsa di 800 metri piani:
- La corsa degli 800 metri si svolge su 2 giri di pista; ogni concorrente deve rimanere nella corsia assegnata per i primi 100 metri, dopo la prima curva (segnalata da bandiere o coni posti all'inizio del rettilineo opposto a quello di arrivo) ogni atleta può abbandonare la corsia assegnata (gli atleti tendono a spostarsi in prima corsia, cioè quella che permette di fare meno distanza possibile essendo quella più interna alla pista).
Regole principali delle varie specialità:
• Salto in lungo e salto triplo:
- Ogni atleta deve saltare prima e non oltre la pedana di stacco.
- Il vincitore è l'atleta che percorre una distanza maggiore dalla pedana di stacco fino al segno lasciato sulla sabbia.
- Ogni atleta ha a disposizione tre salti più tre salti detti "di finale" per gli atleti che nei salti "di qualifica" hanno ottenuto la distanza maggiore.

Salto in alto e salto con l'asta:
- Ogni atleta deve saltare in seguito ad una rincorsa e oltrepassare un'asticella posta fra due ritti senza farla cadere (in caso contrario il salto è nullo).
- Ogni atleta ha a disposizione 3 tentativi di salto per ogni misura. Ogni volta che tutti gli atleti hanno passato una misura si passa alla misura successiva.
Lancio del disco, lancio del martello e getto del peso:
- Ogni atleta deve lanciare entro una pedana circolare senza oltrepassarne la circonferenza.
- L'attrezzo lanciato deve cadere entro un settore compreso tra due fettucce che partono dal centro della pedana e si aprono con un certo angolo, in base al tipo di lancio; in caso contrario il lancio si considera nullo.
- Ogni atleta ha a disposizione 3 lanci
Tiro del giavellotto
:
- Ogni atleta deve lanciare in seguito ad una rincorsa entro una pedana rettilinea senza superare la linea di nullo.
- La punta del giavellotto lanciato deve cadere entro un settore compreso tra due fettucce che partono da un punto preciso all'interno della pedana e si aprono con un certo angolo; in caso contrario il lancio si considera nullo. Il lancio è nullo anche se il giavellotto atterra di coda anziché di punta.
- Ogni atleta ha a disposizione 3 lanci.
FEST-NOZ: ce mot breton signifie fete de nuit: c'est une soirée où l' on chante et où l' on danse.
Océanopolis: le parc Océanopolis de Brest permet de découvrir les secrets de l' océan.
Dolmen: c' est un monument composé d' une dalle horizontale qui repose sur des pierres verticales. La Bretagne est riche de monuments préhistoriques dits mégalithes comme les dolmens et les menhirs.
La pomme d' Armor: avec les pommes, on fabrique le cidre qui accompagne les crepes et les galettes bretonnes.
Saint-Malo: à Saint-Malo, on peut découvrir leur vie au cours de la visite de la Maison du Corsaire, avec ses escaliers secrets et ses collections d' armes.
arte africana
Per arte africana si intende gli oggetti prodotti dai popoli che abitano le regioni occidentali e centrali del continente africano. Più sviluppata nell' ambito della scultura e meno nell' architettura e nella pittura, essa rimase pressoché sconosciuta in Europa finché non fu scoperta dagli artisti del novecento, che ne fecero motivo d' ispirazione per la loro arte. L' arte africana può assumere le forme più varie: oggetti d' uso quotidiano, gioielli, abiti, armi e maschere per danze rituali, ma anche pittura murale o su legno, tessitura, ricamo di stoffa e decorazione della pelle.
L'arte africana conobbe nel corso dei primi anni del Novecento una grande fortuna e diffusione soprattutto grazie all'impulso di alcuni artisti, come Picasso, Modigliani, Matisse, e in generale gli artisti delle avanguardie, che collezionarono e studiarono con passione le maschere e le sculture del "continente nero".
Un linguaggio espressivo geometrico e stilizzato:
Agli artisti dell'Occidente piaceva dell'arte africana soprattutto il linguaggio potente, stilizzato e fortemente espressivo. Le figure femminli con le loro forme prominenti ed enfatizzate suggeriscono armonia e fertilità, mentre le figure maschili o di animali esprimono forza e virilità.
La scultura e le maschere:
La scultura è senza dubbio la forma d'arte figurativa più diffusa nei territori sub-sahariani. Particolarmente importanti sono poi le maschere, sia di uomo che di animale, fortemente stilizzate ed espressive. Le maschere infatti, indossate durante la danza rituale, incarnano la stessa divinità che simboleggiano. Altre volte le maschere vengono impiegate in manifestazioni collettive, come funerali e riti agrari; nel primo caso non solo rende un ultimo omaggio al defunto, ma ha anche come compito di accompagnarlo e di offrirgli un passaggio sicuro e sereno verso l'aldilà.
petrolio
Il nome petrolio deriva dalla parola latina petroleum, cioè "olio di roccia". Per la sua importanza nell’economia mondiale, il petrolio viene detto anche "oro nero".
Il petrolio è un liquido infiammabile, viscoso, di colore che può andare dal nero al marrone scuro che si trova in alcuni giacimenti entro gli strati superiori della crosta terrestre. È composto da una miscela di vari idrocarburi (soprattutto carbonio e idrogeno). È detto greggio o grezzo il petrolio così come viene estratto dai giacimenti, cioè prima di subire qualsiasi trattamento teso a trasformarlo in successivi prodotti lavorati.
come si forma il petrolio:
Il petrolio si forma sotto la superficie terrestre per decomposizione di organismi marini e di piante che crescono sui fondali oceanici. La formazione del petrolio è un fenomeno iniziato molti milioni di anni fa, quando esisteva un'abbondante fauna marina, e che continua ancora oggi. I sedimenti depositati sul fondo degli oceani, accrescendo il loro spessore e dunque il loro peso, sprofondano nel fondale marino. Il fango e la sabbia si induriscono trasformandosi in argillite e arenaria, il carbonio precipita, le conchiglie si induriscono trasformandosi in calcare, mentre i resti degli organismi morti si trasformano in sostanze più semplici composte da carbonio e idrogeno, gli idrocarburi appunto, per dare origine al petrolio greggio e al gas naturale. Viene portato alla superficie dalla pressione dei gas sotterranei o mediante pompe; viene poi raccolto in serbatoi e trasportato per mezzo di oleodotti o petroliere nei luoghi di lavorazione.
Una volta estratto, il petrolio viene trattato con sostanze chimiche e calore, per eliminare l'acqua e le particelle solide in esso contenute, e per separare il gas naturale residuo. Viene poi immagazzinato in serbatoi di smistamento, da dove viene trasportato alle raffinerie mediante tubazioni continue (oleodotti), o con navi opportunamente attrezzate (navi cisterna, o petroliere), o con speciali autoveicoli (autocisterne) e carri ferroviari (carri cisterna). Dalla sua raffinazione si ottengono prodotti molto importanti come benzina, cherosene, oli per motori diesel, oli per riscaldamento, lubrificanti, oltre ad una serie di prodotti destinati alle industrie petrolchimiche.
I vari idrocarburi vengono separati in base alla diversa temperatura di ebollizione. Il greggio liquido, riscaldato a circa 400 gradi centigradi alla base della torre di raffinazione, si trasforma in un miscuglio di gas che salgono verso l'alto. Salendo, i gas si raffreddano e, in base alla diversa temperatura di condensa, vengono separati. Gli idrocarburi più pesanti condensano subito e si depositano sul fondo.
-Il gasolio con 14-20 atomi di carbonio, condensa a 250-350 gradi centigradi. E' un liquido denso, utilizzato come combustibile per motori diesel e per il riscaldamento domestico.
-Il kerosene con 10-15 atomi di carbonio, condensa a 160-250 gradi centigradi. E' un combustibile oleoso usato come propellente per aerei a reazione e impianti di riscaldamento.
-La nafta con 8-12 atomi di carbonio condensa a 70-160 gradi centigradi. E' una sostanza liquida gialla usata come combustibile e trasformata per produrre materie plastiche, farmaci, pesticidi, fertilizzanti. E' anche un solvente per la preparazione della gomma.
-Le benzine con 5-10 atomi di carbonio, condensano a 20-70 gradi centigradi. Sono usate come carburante per automobili ed aerei, ma anche nella produzione di materie plastiche e detersivi.
Importanza del petrolio:
La civiltà industriale dipende in larga misura dai derivati del petrolio. Solo negli anni Settanta la riduzione delle forniture petrolifere costrinse i paesi industrializzati a cercare prodotti alternativi al petrolio, sia nel settore della produzione di energia, sia in quello industriale.
L'aspetto scientifico:
Si distinguono tre classi principali di petroli, a seconda del tipo di idrocarburo prevalente: i petroli a base paraffinica, costituiti prevalentemente da paraffine; quelli a base naftenica, costituiti prevalentemente da nafteni; e quelli a base mista, nei quali le percentuali dei due tipi precedenti di idrocarburi sono pressoché uguali. Molto più rari e pregiati sono i petroli della "quarta classe", detti a base aromatica perché costituiti prevalentemente da idrocarburi aromatici.
un posto sull' autobus
- Domenico Volpi
In questo brano si parla dell'arresto di Rosa Parks, una lavoratrice nera di 42 anni, che nel pullman si era rifiutata di cedere il proprio posto ad un bianco dicendo di essere stanca a causa del duro lavoro che aveva svolto fino a qualche minuto prima. Ma né l'autista del pullman né il passeggero bianco vollero sentire ragioni e per questo chiamarono un agente che portò via Rosa Parks come una criminale con l'accusa di aver violato la legge sulla segregazione razziale. La signora Parks chiamò però l'associazione N.A.A.C.P. (associazione per i diritti dei neri) di King, che attraverso questo episodio iniziò a farsi sentire attraverso proteste contro la segregazione sui mezzi pubblici di Montgomery, che si fecero sempre più forti e riuscirono ad ottenere ciò che cercavano. King decise allora di non usare nè la violenza nè la sottomissione. Dopo questo arresto Rosa Parks divenne il simbolo del movimento per i diritti civili, e per circa un anno dopo il processo, la popolazione nera di Montgomery ,guidata da Martin Luther King boicottò il sistema di trasporto cittadino fino a quando le autorità locali abolirono la norma discriminatoria.
gospel
Di tutte le specie di canti popolari che sono sopravvissute in America fino al secolo attuale, lo Spiritual è sicuramente il principale. Il genere degli inni, poi chiamato 'spirituals' e ancora in seguito 'gospel', pur avendo un legame diretto e vitale con l'Africa è distintamente parte della musica americana. Il termine gospel viene usato per riferirsi a tutte le forme di musica religiosa afro-americana, inni e spirituals. Per paura molti schiavisti americani non consentivano ai neri di usare i loro tradizionali strumenti musicali, né permettevano loro di cantare la propria musica. Le canzoni gospel create dai neri sfruttavano temi cristiani con l'influsso della vocalità e della ritmica africana. La chiesa divenne un santuario per l'espressione degli schiavi di colore. Era l'unico luogo dove gruppi di schiavi potevano aggregarsi senza timore della supervisione dei bianchi.
1. Storia (Apartheid)
2. Musica (Jazz e gospel)
3. Inglese (Gandhi)
4. Geografia (continente africano)
5. Scienze (AIDS e malattie a trasmissione sessuale)
6. Ed. fisica (atletica leggera)
7. Francese (la Bretagne)
8. Arte (arte africana)
9. Ed. tecnica (petrolio)
10. Antologia (Un posto sull' autobus)
Africa
Populazione:
Full transcript