Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

CONCORSO NAZIONALE SCUOLA PRIMARIA

No description
by

simona malanchini

on 16 February 2017

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of CONCORSO NAZIONALE SCUOLA PRIMARIA


- centralità della persona (curiosità,
valorizzazione delle individualità e
del fattore tempo)
- la convivenza democratica, l’integrazione e
l’inclusione
- l’alleanza fra le discipline e la connessione
dei saperi
- trasversalità
- flessibilità


PROTAGONISTI
SPAZI
L'ambiente di apprendimento deve essere:
ATTIVO, COSTRUTTIVO, INTENZIONALE, AUTENTICO, COLLABORATIVO.
(Jonassen et al. 2007)
TEMPI
OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO
CONCORSO NAZIONALE SCUOLA PRIMARIA 2016

Simona Malanchini

classe: quarta

traccia: Il linguaggio della geo-graficità. Interpretazione di una carta tematica: l'economia.

PARTIRE DA
INSEGNANTI
CURRICULARI
INSEGNANTE
DI SOSTEGNO
STUDENTI
FAMIGLIE
EDUCATORE
- attivi
(esplorazioni per vedere, esercitazioni per
presa di contatto, ricostruzione di
un’esperienza, esercitazione per ideare,
progettare, realizzare)
- iconici
(disegno, materiale visivo per
documentare, codificazione grafico-figurativa di
eventi, schematizzazione di concetti, mappe,
video, immagini, presentazioni: padlet,
blendspace, zaption)
- simbolici
(discussione, definizione di concetti,
formulazione di pensiero critico).

COMPETENZE
EUROPEE
DECLINAZIONI INTERDISCIPLINARI
VALUTAZIONE
TAPPE


CONOSCENZE
ABILITA'
COMPETENZE
comunicazione nella
lingua madre
comunicazione nelle
lingue straniere
competenza matematica
competenze digitali
imparare ad imparare
COMPETENZE SOCIALI
E CIVICHE
spirito di iniziativa e imprenditorialità
comunicazione nelle
lingue straniere
Esprimere e interpretare concetti, pensieri, sentimenti, fatti e opinioni in forma sia orale sia scritta.
Esprimere e interpretare concetti, pensieri, sentimenti, fatti e opinioni in forma sia orale sia scritta;


Possedere abilità di base nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC).
Perseverare nell’apprendimento;
Organizzare il proprio apprendimento;
Avere consapevolezza relativa a metodi e opportunità.
Competenze personali, interpersonali e interculturali.
Saper tradurre le idee in azione;
Essere: creativi, innovativi.
Mediazione e comprensione interculturale.
METODOLOGIE
Brainstorming (A. F. Osborn);
Cooperative learning (L.S. Vygotskij, M. Comoglio);
Turoring (A. Bell e J. Lancaster);
Learning by doing (J. Dewey);
Discussione in classe (Dixon-Krauss);
Flipped classroom (J. Bergmann, G. Cecchinato).
MEDIATORI DIDATTICI
(Damiano, 1989)
STRUMENTI DI LAVORO
IMPREVISTO
COME
AL FINE DI IMPARARE
ESSERE PERSONE
E
CITTADINI
FARE
IMPARARE
OSSERVAZIONE
INIZIALE
VALUTAZIONE DEL PROCESSO:
lavoro in gruppo
VALUTAZIONE DEL PRODOTTO:
diversificazione
- domande chiuse risposte aperte
- lettura di carte tematiche
- griglie condivise di valutazione
AUTOVALUTAZIONE
DELLO STUDENTE
AUTOVALUTAZIONE
DELL'INSEGNATE
- diario di bordo
- confronto tra risultati attesi e
ottenuti
- sintesi delle autovalutazioni
degli studenti
DIPENDENTE
COMUNALE
PERCORSO DI 6 LEZIONI
DI 2 ORE L'UNA
- Osservare l'ambiente, orientarsi e
collocare elementi in uno spazio
geografico
- Osservare, conoscere, descrivere e
confrontare paesaggi geografici
- Rappresentare in modi diversi spazi e
fenomeni geografici
- Acquisire il concetto di spazio geografico
come sistema territoriale, costituito da
elementi fisici ed antropici legati da
rapporti di connessione e/o
interdipendenza
- Concetto di convenzionalità
- Elementi di orientamento
- Elementi di cartografia: tipi di carte,
riduzioni in scala, simbologia,
coordinate geografiche
- Rappresentazioni grafiche
delle proprie conoscenze geografiche
- Lessico specifico della geografia


- Orientarsi su una cartina utilizzando una
terminologia specifica
- Estendere le proprie carte mentali al territorio
- Scoprire la convenzionalità delle simbologie nelle
rappresentazioni cartografiche
- Riconoscere, usare ed interpretare simboli
convenzionali
- Individuare le relazioni di interconnessione tra
i vari elementi
- Usare rappresentazioni tabellari e grafiche
relative a dati geografici
- Essere in grado di ricavare informazioni da
testi o altre fonti e saperle esporre
COMPITO AUTENTICO PER
UNA VALUTAZIONE AUTENTICA
1- ogni gruppo prepara un compito per
un gruppo della classe parallela:
stende un testo partendo dalla lettura
di una carta tematica economica
fornita dall'insegnante
2- ogni membro del gruppo, ricevuto
il testo prodotto da un altro gruppo,
prepara una carta tematica
(è possibile anche l'inverso)
- lingua italiana (testo
informativo)
- matematica (decimali, frazioni,
grandi numeri)
- informatica (uso excel)
- arte e immagine (collage)
- storia (storia del luogo)

PRIMA FASE

In aula informatica
- brainstorming iniziale con padlet:
cosa è l'economia
- divisione a gruppi eterogenei: ogni
gruppo legge e discute del materiale
fornito dall'insegnante
sull'argomento e cerca la risposta
alla domanda utilizzando un
linguaggio diverso: iconico (collage),
verbale, scritto (testo informativo),
grafico (mappa concettuale)
SECONDA FASE
In classe:
- presentazione dei lavori ai compagni
- discussione di quanto emerso
- produzione e condivisione del
significato di
economia

- consegna di una pianta del paese dove
sorge la scuola suddivisa in riquadri
- scelta di una zona da esplorare
per indagare le attività economiche
presenti (collaborazione dei genitori)
(a cui viene presentato il progetto e chiesta collaborazione)
TERZA FASE
In classe:
- ogni gruppo si confronta sulle attività
economiche osservate
- utilizzando i loghi forniti
dall'insegnante, tentativo di creazione
una carta tematica che esprima tutte
le informazioni acquisite
- confronto sui risultati
- discussioni su quanto emerso
(difficoltà) e scelta di loghi-simbolo
QUARTA FASE
Ucita sul territorio:
presso il Municipio del Comune si raccolgono informazioni, grazie al personale competente, in merito alle attività economiche presenti in zona (Piano di Governo del Territorio).

QUINTA FASE
In classe:
- a gruppi creazione di una carta
tematica del paese che evidenzi
l'aspetto economico dello stesso

In laboratorio di informatica:
- creazione di un istogramma e un
diagramma a torta con excel

- carta e penna
- cartelloni
- computer
- libri
- colla, pastelli, pennarelli
Full transcript