Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Il <<nido>> famigliare in Verga e Pascoli

No description
by

Linda Longhi

on 4 January 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Il <<nido>> famigliare in Verga e Pascoli

Il <<nido>> famigliare da Verga a Pascoli Pascoli vs Verga Il <<nido>> in Pascoli il <<nido>> pascoliano la dispersione del <<nido>> il carattere negativo del <<nido>> l'abbandono del <<nido>> il <<nido>> come luogo di protezione e valori la dimesìnsione del <<nido>> La <<casa del nespolo>> la riconquista del <<nido>> L'abbandono del <<nido>> il <<nido>> in Verga Fin dalle prime righe del romanzo I Malavoglia, il lettore
è proiettato all'interno di una realtà rurale in cui valori della tradizione sono simbolicamente riposti all'interno delle mura domestiche.
I ricordi, gli affetti, le fatiche e le sofferenze sono condivise dai membri della famiglia, rappresentata ed intesa come un nucleo saldo, in cui rispetto e tradizione hanno la meglio.
La famiglia è il luogo protetto dove l'uomo può trovare la propria identità. All'interno del romanzo è possibile individuare diversi episodi a prova del ruolo protettivo della famiglia e dei suoi componenti. In particolare è proprio nel ruolo del suo capostipite Padron 'Ntoni, che si possono individuare i tratti principali di tale concezione. La vicenda dei Malavoglia è caratterizzata da episodi tragici ed è oscurata dall'ombra della povertà.
Tale povertà porta la famiglia alla perdita della casa del nespolo, luogo di affetti sempre appartenuto ai Malavoglia, dove si annidano i ricordi dei cari defunti e dei momenti più felici.
Soltanto alla fine Alessi riesce ad impossessarsi di nuovo della vechia casa, ma ciò non comporta lo stabilizzarsi della famiglia, ormai distrutta dalla morte della maggioranza dei suoi componenti, e dalla disperazione e miseria di altri.
Il ritorno al <<nido>> non comporta pertanto la riconquista dei vecchi valori, ormai andati perduti, ma resta pur sempre il luogo di rifugio della famiglia. Pascoli all'interno del tema del nido vede ritratta la propria vita ed esistenza. Il <<nido>> viene dunque descritto nei suoi aspetti più soggettivi, come esperienza di vita del poeta stesso.

Verga, dall'altro lato, fa assumere al <<nido>> non un carattere soggettivo, ma anzi lo rende proprio di una serie di personaggi rurali, come simbolo dell'autenticità, e a volte ingenuità, dei loro valori. Entrambi gli autori caratterizzano in modo negativo l'abbandono del nido.
Pascoli afferma infatti che la dispersione di tale realtà porta alla sofferenza, alla disgrazia ed è inoltre oscurata dall'ombra della morte.
Anche all'interno dei Malavoglia, Verga denota la negatività di tale gesto, facendo cadere in disgrazia e perdizione coloro che lo compiono.
Pascoli però, sebbene convinto del ruolo fondamentale della famiglia, appare ansioso di poter vivere ciò che ne sta la di fuori. Sia Verga che Pascoli affidano alla realtà famigliare il ruolo di portatrice di valori genuini e sinceri.
All'interno dei Malavoglia tale compito spetta in modo particolare a Padron 'Ntoni.
La famiglia non è soltanto portatrice dei valori più significativi, ma si configura anche come il luogo più protetto, sicuro e segreto, in cui i suoi componenti possono esprimersi liberamente.
Tale libera espressione è evidenziata da Pascoli, il quale afferma che soltanto all'interno del <<nido>> l'uomo mantiene la sua dimensione di <<fanciullino>>. All'interno delle opere pascoliane, grande è l'attenzione che viene data dal poeta al tema del <<nido>> e conseguentemente della famiglia.
La famiglia infatti, è considerata da Pascoli come quel luogo protettivo, affettuoso e segreto, dove l'uomo riesce a vivere i momenti più felici della sua vita.
soltanto all'interno del <<nido>> infatti, l'individuo può ritrovare quella dimensione fanciullesca che gli permette di vivere come un fanciullo, senza ansie e preoccupazioni. Il tema del <<nido>> si collega ancora al tema della sua dispersione, attuata in concreto dalla morte dei cari e degli affetti più significativi.
La morte del padre, cantata nel X Agosto, costituisce sen'altro un esempio calzante del senso di smarrimento provato dal poeta nel momento di tale perdita, acuita anche dalla morte dei fratelli.
Il matrimonio della sorella Ida costituisce un altro esempio di tale smarrimento del poeta di fronte all'andarsene degli affetti dal <<nido>>. Parlando di <<nido>> non si possono andare ad evidenziare solo aspetti positivi, ma per Pascoli tale impossibilità di esprimersi al di fuori dell'ambiente famigliare, rappresenta una grande debolezza della sua esistenza.
L'amore e l'affetto delle sorelle risulta al poeta quasi claustrofobico, rappresentando un blocco al crearsi una proprio nucleo indipendente.
Tale impossibilità ed inesperienza affettiva al di fuori del <<nido>> sono tematiche importanti per capire la comprensione delle opere pascoliane. 1) la partenza di 'Ntoni, Luca,Bastianazzo e Lia, il loro allontanarsi dalla realtà famigliare, li ha portati alla disgrazia, seppur in modi del tutto diversi; in quest'ottica l'abbandono del <<nido>> è anche sinonimo di morte; 2)nel momento in cui la famiglia dei Malavoglia è costretta a lasciare la casa del nespolo, vi è una perdita d'identità da parte della famiglia stessa, che sembra quasi perdere i propri affetti lasciando la casa; 3) la devozione che le donne di casa dimostrano nel prendersi cura delle faccende domestiche sta proprio a sottolineare l'amore per la famiglia; 4) padron 'Ntoni nell'arco di tutto il romanzo cerca invano di riconquistare la sua vecchia casa, in quanto è solo in quel luogo che riesce a veder rispecchiata la propria identità e i propri valori. Punti in comuni e punti in contrasto Conclusioni Sebbene in modi e stili diversi, sia Pascoli che Verga rendono chiara l'importanza della famiglia all'interno della società.
Il <<nido>> appare così un aspetto da un lato positivo, quando è sinonimo di valori genuini, sinceri, di affetti, dall'altro negativo, quando è sinonimo di chiusura, di impossibilità di aprirsi al mondo esterno.
In entrambi i casi è un aspetto da tenere in considerazione nell'analisi delle opere di questi due grandi autori italiani. Bibliografia Libro di testo di letteratura italiana: Guido baldi, "La Letteratura, volume 5, La scapigliatura, il Verismo e il Decadentismo", Paravia 2007.

Giovanni Verga, I Malavoglia, Einaudi editore, Torino, 1995 e 1997.
Full transcript