Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Percorso Esame Maturità 2014

No description
by

Dario Placentino

on 29 June 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Percorso Esame Maturità 2014

PERCORSO
INTERDISCIPLINARE

Storia
informatica
Android
e
Database
Sistemi
Sicurezza
Informatica
Elettronica
Trasformata
di Laplace
INGLESE
Networking
matematica
Studio di
Funzione
ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "L. DI MAGGIO"
CLASSE 5°A INFORMATICA "ABACUS"
A.S 2013-2014
REALIZZATO DA:
DARIO PLACENTINO
Italo Svevo
Il confine
orientale
italiano
1866 - 1991
Italiano
•Nasce a Trieste nel 1861 da una famiglia di origine ebraica. Il suo vero nome è Aron Hector Schmitz, ma dopo aver sperimentato vari pseudonimi lo scrittore assumerà quello definitivo di Italo Svevo.

•Dopo gli studi nel collegio di Sengitz in Germania di autori classici di origine tedesca studierà da autodidatta a Trieste gli autori classici italiani.

•Nel 1880 scriverà i primi abbozzi di commedie, romanzi che avranno insuccesso, successi che saranno tardivi e che lo renderanno noto solamente all'età di sessant'anni dopo la pubblicazione di " La coscienza di Zeno " nel 1923.

•Morirà a Livenza nel 1928.
VITA E OPERE
Zona di confine tra l'Italia e l'Impero Asburgico. Crocevia di lingue e culture in quanto città portuale.
Città che sul piano politico soffriva i movimenti irredentisti di chi rivendicava la "redenzione" della città e la sua annessione all'Italia.
Trieste, un crocevia di culture
Il contesto di Trieste come terreno multiforme e fertilissimo di sperimentazione culturale influenzò fortemente la personalità ricca e diversa di Svevo.
Educazione di indirizzo commerciale svolta in ambiente per metà tedesco e per metà italiano.
Origine ebraica che lo poneva in una condizione marginale sia rispetto alla maggioranza della popolazione (cattolica) sia rispetto ai suoi stessi correligionari perche nè credente nè praticante.
Intellettuale di frontiera
Le fonti culturali di Svevo
iNTELLETUALE EUROPEO
Pluralità di influssi culturali
daL DARWINISMO
daL MARXISMO
da SHOPENHAUER
E nIETZSCHE
dA fREUD
dalla
CULTURA EBRAICA
La letteratura secondo Svevo
scopo
tematiche
stile
fare chiarezza nell'io individuale
MA
in una dimensione privata
la letteratura non serve
a conoscere il mondo,
ma se stessi
• il
ricordo
: lo scavo nell'io
• la
malattia
: l'io è debole e inetto
lo spazio tematico si riduce a una dimensione privata
fedeltà alla vita reale
REALISMO
rifiuto ad ogni forma di letteratura alta
THE END
Network
What is a network?
Percorso Multimediale
Why use a network?
Why the networks are different
from each other?
network scheme
Network Topology
TYPES OF NETWORKS
physical topology
logical topology
centralized networks
PEER TO PEER NETWORKS
CLIENT/ SERVER NETWORKs
Bus
networking
Star
networking
Ring
networking
LAN
MAN
WAN
The OSI (Open System Interconnection)
INTERCONNECTION EQUIPMENT
Hubs
Routers
Switches
(black-boxes)
Switching Techniques
Packet switching
circuit switching
TCP/ip
packets can use different paths
data travels using a single path and keep it for the entire connection
Per “Studio funzione” si intende, generalmente, la determinazione del grafico all’interno del
suo campo di esistenza.
STUDIO DI FUNZIONE
1)
Determinazione del dominio della funzione
2)
Presenza di eventuali simmetrie
3)
Presenza di eventuali periodicità
4)
Determinazione delle intersezioni con gli assi
5)
Studio del segno della funzione
6)
Determinazione di eventuali asintoti verticali (limiti)
7)
Determinazione di eventuali asintoti orizzontali (limiti)
8)
Determinazione di eventuali asintoti obliqui (limiti)
9)
Calcolo della derivata prima
10)
Studio del segno della derivata prima per la determinazione della crescenza,
decrescenza e dei punti di massimo e minimo relativo
11)
Calcolo della derivata seconda
12)
Studio del segno della derivata seconda per la determinazione di concavità,
convessità e flessi

schema generale:
Che Cos' e' ?
SICUREZZA
INFORMATICA
Integrita' delle informazioni
Riservatezza delle informazioni
disponibilita' controllata delle informaioni
Eventi indesiderati
Attacchi deliberati
Eventi accidentali
Livello fisico
livello logico
• intercettazione
• deduzione
• intrusione
• distrurbo
• furto

• danneggiamento
virus
worm
denial of service
Algoritmi di crittografia
SImmetrici
(DES)
Asimmetrici
(RSA)
hashing sicuro
SHA
Tecnologie per la sicurezza
servizi base di sicurezza
introduzione di riservatezza
rimozione di riservatezza
apposizione di firma digitale
verifica di firma digitale
timbratura
Carta 1 Il Litorale
Carta 2 La situazione de confini nel 1924
Carta 3 L'espansione italiana (1941-1943)
Carta 4 Il Governatorato di Dalmazia (1941-1943)
Carta 5 Il litorale Adriatico (1943-1945)
Carta 6 La linea Morgan (1945-1947)
Carta 7 I confini stabiliti con il trattato
di pace del 10 febbraio 1947
Carta 8 I confini oggi
IL CONFINE NORD-ORIENTALE DEL REGNO D'ITALIA (1866-1918)
IL CONFINE NORD-ORIENTALE DOPO LA PRIMA GUERRA MONDIALE
CONFINI DI GUERRA (1941-1943)
CONFINI DI GUERRA (1943-1945)
lA PACE DI PARIGI (10 FEBBRAIO 1947)
LAMPSchool App
diagramma er (entita'/associazioni)
ASSENZE
valutazioni
note
Screenshot app
Modello relazionale
Relazione
Grado attributo dominio cardinalita'
la derivazione delle relazioni dal modello e/r
operazioni relazionali
selezione
proiezione
congiunzione
(join)
Studio di un circuito tramite la trasformata di laplace
Full transcript