Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Glottodidattica: da linguistica applicata a scienza della persona che apprende le lingue - I

Università del Piemonte Orientale, 23. 04. 2013
by

Ivan Lombardi

on 22 April 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Glottodidattica: da linguistica applicata a scienza della persona che apprende le lingue - I

da linguistica applicata a
scienza della persona che apprende le lingue Glottodidattica approccio formalistico approccio integrato lingua come insieme di regole (ed eccezioni alle regole) un punto di partenza: esiste un ordine naturale di apprendimento delle lingue metodi diretti dalla comunicazione in LS come obiettivo alla comunicazione come strategia glottodidattica approccio comunicativo Krashen e il natural approach approcci umanistico-affettivi la lingua si insegna usando gli approcci, i metodi, le tecniche, gli strumenti e i materiali che, nel determinato tempo e luogo dell'apprendimento, hanno maggiore efficacia potenziale
Vercelli, 23. 04. 2013 Università Cattolica, Milano Ivan Lombardi Army Specialized Training Program (ASTP) approcci strutturalistici (o della grammatica-traduzione) un percorso cronologico (o del bagno nella lingua straniera) (o dell'iperapprendimento di costituenti fondamentali) 1942 1811 1899 (la "rivoluzione copernicana" della glottodidattica) (il discente al centro del processo di appropriazione della L2) un punto di arrivo? 1966 1969 2013? obiettivo: competenza linguistica traduzione come tecnica didattica preferenziale priorità dello scritto sull'orale un dogma: utilizzo esclusivo della L2 teorie di riferimento: strutturalismo (Bloomfield), comportamentismo (Skinner) la lingua è naturalmente orale pattern drills come tecnica didattica un concetto centrale: la competenza comunicativa Wilkins e il metodo nozionale-funzionale Total Physical Response
Community Language Learning
Silent Way Lozanov e la suggestopedia Project work (verso il TBLL) una conquista dell'approccio integrato: l'unità didattica
Full transcript