Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

I FINANZIAMENTI PER IL NON PROFIT dai programmi europei ai contributi locali

Approfondire le differenti tipologie di contributi esistenti per le ONP, conoscere le nuove tendenze di supporto per il Non Profit praticate dagli enti finanziatori e saper individuare gli elementi essenziali per la valutazione di un bando
by

Luca Masi

on 19 April 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of I FINANZIAMENTI PER IL NON PROFIT dai programmi europei ai contributi locali

I FINANZIAMENTI
PER IL NON PROFIT
dai programmi europei ai contributi locali
luca.masi@volabo.it
www.volabo.it

Progettazione, bandi e sostegni
Dall'idea progettuale al sostegno
Idea progettuale
Nasce da
esperienze
di volontariato/lavoro sociale nelle comunità.
Tiene conto (1) dell'
analisi
del contesto comunitario, (2) dei
bisogni
delle persone e (3) della
missione
dell'Organizzazione Non Profit (ONP).

Progetto: formulario e budget
Problema, contesto sociale di riferimento e analisi dei bisogni (ricerca dati e informazioni di sfondo).
Obiettivi del progetto (coerenza tra bisogni e obiettivi individuati).
Azioni da realizzare.
Budget economico del progetto.
Coordinamento, gestione, monitoraggio e rendicontazione del progetto.
Valutazione e comunicazione dei
risultati
e degli
impatti sociali
.

Ricerca dell'opportunità di sostegno
Contributi economici e altre forme di sostegno non finanziario.
Lavorare per progetti
Tempo e impegno necessari
Dalla progettazione saltuaria alla programmazione costante:
valutare

il livello di sviluppo
dell'ONP in relazione alle idee progettuali da realizzare.

Dalla singola ONP ai parternariati
Tendenza: gli enti finanziatori privilegiano il sostegno di
reti tematiche e/o settoriali
al progetto della singola ONP (...verso il welfare di comunità).

Tendenze del welfare e ruolo del Non Profit
:
Riduzione delle risorse pubbliche e ampliamento dei bisogni delle persone.
Maggiore "concorrenza" di ONP nella richiesta di sostegni pubblici e privati.
Minaccia o opportunità per il Volontariato e il Non Profit?
Una possibile opportunità?
Differenziare e specializzare

il rapporto con il Pubblico
- convenzioni e appalti per servizi... - nonché
sviluppare nuovi servizi
per le persone e le comunità (verso la sussidiarietà).
Differenziare le entrate
Maggiore è la
dipendenza da un'unica fonte di finanziamento
, più elevati sono i rischi di crisi di una ONP.

Utilizzare
risorse economiche (e non) provenienti da più fonti
:
Risorse pubbliche.
Risorse private.
Sostegni non economici (beni, servizi, conoscenze, competenze, tempo...).

Non solo progettazione sociale
Fund raising: raccolte fondi, donazioni, lasciti testamentari.
Ricerca volontari.
5 per mille.
CSR (Responsabiltà Sociale d'Impresa): sponsor, beni, servizi, competenze, volontariato d'azienda.
Eventuale patrimonio dell'ONP: rendite economiche e immobiliari.
Fonti di finanziamento
Bandi per la realizzazione di progetti
Senza scadenza/scadenza aperta: è possibile presentare il progetto in ogni momento.
Con scadenza prefissata.
Percorsi di co-progettazione multi-attore (Case Zanardi - Comune di Bologna).
Selezioni di idee sviluppate e/o accompagnate dal finanziatore (start up innovative...).

Sostegni extra bando
da parte di enti finanziatori per la realizzazione di progetti.

Erogazioni per attività già realizzate
. Non copre tutti i costi dell'attività (Alcuni EELL...).

Erogazioni per particolari soggetti
.

Supporto per contribuire a sostenere l'operatività di una realtà (raro).

Premi e concorsi
.

Promozione di buone pratiche, valori condivisi, innovazioni sociali, ...

Convenzioni per servizi con Pubbliche Amministrazioni
(EELL, enti periferici dello Stato...)
Tipologie dei partecipanti ai bandi
Singolo

soggetto giuridico
del Non Profit.

Parternariato/rete di attori
Organizzazioni del Terzo Settore di 1° livello (ODV, APS, Coop. Sociali, Ass. Sportive...)
Organizzazioni del T.S. di 2° livello (Consorzi di Cooperative, Federazioni...)
Soggetti Pubblici (Comuni, Province, Istituzioni, Unioni di Comuni...
Imprese/Società Profit (in relazione al tipo di richiesta di contributo).

Associazione Temporanea di Imprese (ATI)
. Figura contrattuale di raggruppamenti di imprese profit (e non profit) utilizzata soprattutto in materia di appalti pubblici.

Associazione Temporanea di Scopo

(ATS)
. Coordinamento di natura contrattuale tra enti senza scopo di lucro per la realizzazione di progetti specifici su bandi.

Singole persone o gruppi di cittadini
.

Cittadini per concorsi/premi e Professionisti per contest mirati. Tipologie di partecipanti presenti soprattutto nei bandi/concorsi che sviluppano start up innovative a livello sociale, culturale e tecnologico.
Tipologie di sostegni pubblici
Contributo pubblico all'ONP legato al
sostegno di un progetto
specifico da realizzare.

Contributo pubblico all'ONP legato a corrispettivi di servizi resi tramite
convenzioni
stipulate
con Enti Pubblici
.

5 per mille
. Una quota della fiscalità pubblica viene assegnata dai contribuenti direttamente all'ONP attraverso la scelta diretta in sede di dichiarazione dei redditi.

Utilizzo
di un
servizio/bene pubblico a titolo gratuito
o a prezzo non di mercato da parte dell'ONP (Immobili assegnati al Non Profit da parte degli EELL: le LFA)

Agevolazioni fiscali
. Riduzioni/esenzioni di imposte ove previsto, per esempio: raccolte occasionali pubbliche di fondi senza rilevanza fiscale; agevolazioni fiscali per gli introiti delle attività da soci; erogazioni liberali con benefici fiscali per i donatori; occupazione suolo pubblico per eventi/raccolte fondi....
Tipologie di sostegni privati
Cittadini (soci e non soci dell'ONP)
Donazioni e/o prestiti di beni, servizi, competenze/conoscenze/tempo delle persone (attività gratuita di volontariato presso l'ONP).
Donazioni di denaro.

Enti finanziatori e imprese
Bandi e richieste di contributo per la realizzazione di progetti/iniziative.
Donazioni e/o prestiti di beni, servizi, competenze/conoscenze/tempo dei lavoratori (attività gratuita di volontariato presso l'ONP in progetti di CSR).
Donazioni di denaro, sponsorizzazioni.
Credito e finanza etica (anticipi importi del 5 per mille; fideiussioni bancarie per acconti di contributi pubblici legati a bandi finanziati - direttive 266 e 383, social bond...).

Organizzazione Non Profit stessa
Attività gratuita di volontariato da parte dei soci (competenze, conoscenze, tempo...).
Vendita di beni e servizi (per le ONP che lo possono fare e nelle modalità consentite).
Quote annuali di adesione dei soci e, in generale, il patrimonio dell'ONP.
Atlante delle opportunità
Contributi pubblici/1
Unione
Europea
Contributi pubblici/3
Stato Italiano









Enti centrali
e decentrati
dello Stato
Contributi pubblici/4
Regione
Esperienze innovative di sostegno
Leggere un bando e webgrafia
Leggere un bando: data di scadenza
Ho il
tempo necessario
per riuscire a scrivere il progetto in tutte le sue componenti (fomulario, budget e allegati/documentazione richiesta) entro la data di scadenza?

Esistono bandi con una cadenza di uscita regolare nel tempo e bandi con scadenze non regolari.
Per i bandi con scadenze regolari anche se l’associazione è in ritardo per la prima scadenza può avviare la preparazione del progetto con l’obiettivo di
presentare la richiesta di contributo per la scadenza successiva
.
Leggere un bando: soggetti ammessi/1
Rientro tra i
soggetti ammessi
a presentare richiesta di contributo?
Il bando è destinato a
quali soggetti in particolare
? ODV, APS, Coop. Sociali...?

In alcuni bandi
si richiede l’iscrizione
dell’ente/i proponente/i
ad alcuni registri
(registro del Volontariato, registro delle Libere Forme Associative – LFA).
Siamo iscritti ai registri richiesti dal bando?
Leggere un bando: soggetti ammessi/2
In alcuni bandi la
perdita dell’iscrizione ai registri richiesti prima della chiusura del progetto
potrebbe determinare la perdita del contributo del progetto approvato. Verificare nei bandi questo aspetto.

In alcuni bandi
si richiede che i soggetti proponenti devono essere formalmente costituiti da almeno uno, due o più anni
dalla data di pubblicazione del bando o dalla data di scadenza della presentazione del bando.
La mia associazione o il mio parternariato risponde a questa richiesta?
Leggere un bando: soggetti ammessi/3
Il bando prevede criteri di valutazione positivi se il
progetto è presentato da più soggetti
?

Il bando, nel caso il progetto venga ammesso a contributo, prevede l’
individuazione di un’organizzazione capofila
alla quale le organizzazioni co-attuatrici conferiscano la rappresentanza ai fini del progetto?
Nella rete progettuale abbiamo individuato la capofila?
Abbiamo specificato questo aspetto nel formulario?
Leggere un bando: destinatari
I destinatari del progetto possono essere:

1.
finali
, anche detti beneficiari (soggetti a cui è destinato il progetto e che hanno la priorità assoluta rispetto a qualsiasi azione posta in essere)
Esempio: adolescenti, anziani, famiglie in difficoltà...

2.
intermedi
(soggetti che compiono azioni nei confronti dei beneficiari e che a loro volta sono destinatari di qualche azione progettuale).
Esempio: parternariato di attori che realizza il progetto.
Leggere un bando: ambiti di intervento
La mia
idea progettuale rientra tra le priorità di intervento del bando
?

Un bando può definire che:
1. i progetti debbano occuparsi di uno
specifico problema
.
2. possono essere sostenuti solo
certi tipi di interventi
.

E’ quindi possibile capire se l’idea progettuale dell’associazione può trovare una
collocazione nel bando
analizzato oppure no.
Leggere un bando: vincoli spazio/tempo
Spesso il bando definisce il
territorio
sul quale è possibile realizzare il progetto.
La mia idea progettuale si realizzerà nei territori geografici definiti dal bando?

I bandi definiscono un
tempo massimo
entro cui il progetto dovrà essere realizzato.
Conoscere questo elemento ci permette di capire se l’orizzonte temporale previsto nel nostro progetto è coerente con quanto espresso dal bando o se dobbiamo ridefinire altri confini temporali, anche attraverso la
scomposizione del progetto in più sotto-progetti
.
Leggere un bando: vincoli cumulabilità
Nella maggior parte dei casi è prevista la
non cumulabilità tra differenti interventi di sostegno economico
.

Vi sono alcuni casi dove, invece, è possibile ricorrere a
diverse fonti di sostegno (differenti enti finanziatori)
che occorre attentamente valutare per trarre dai vari bandi le migliori opportunità.
Sommario
Dall’idea progettuale al sostegno: lavorare per progetti.
La differenziazione delle entrate in una Organizzazione Non Profit.
Tipologie di sostegni e di partecipanti.

Contributi pubblici e privati.
Sostegni non economici.

Esperienze innovative di sostegno: casi di studio.

Leggere un bando: capirne le caratteristiche e valutare se partecipare.
Webgrafia.


TS = Terzo Settore
NP = Non Profit
ONP = Organizzazione Non Profit (per indicare i diversi profili giuridici del TS/NP)
OdV = Organizzazione di Volontariato
APS = Associazione di Promozione Sociale
Leggere un bando: budget/1
Il bando prevede, oltre all’ammontare di risorse economiche garantite dall’ente finanziatore, una
quota di co-finanziamento
a carico dell’ente proponente?
Riesco a garantire questa quota economica?

Alcuni bandi prevedono che il co-finanziamento (o una sua parte) può essere quantificato attraverso la
valorizzazione economica dell’opera gratuita dei volontari
.
Esempio: Progetti sperimentali del Volontariato - L. 266/91 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Leggere un bando: budget/2
Il bando prevede
determinazioni di costi particolari
come ad esempio
suddivisioni interne al budget
complessivo in relazione:
1. alle
aree territoriali e/o alle tipologie di interventi
.
2. alle
tipologie di costi ammissibili
. Un esempio di questa suddivisione interna è il seguente: “Non è possibile budgetizzare più del 30% di spese del personale”.

Il budget del mio progetto rispetta queste diverse tipologie di vincoli dei costi?
Leggere un bando: metodologie lavoro
Il bando richiede
metodologie di intervento pilota e/o sperimentali trasferibili e disseminabili
in altri contesti territoriali/tematici?
Il mio progetto adotta questi approcci e prevede momenti per la diffusione degli interventi realizzati e dei risultati ottenuti?

Il mio progetto deve essere programmato in
rete

con altre Organizzazioni di Volontariato (OdV) e soggetti del terzo settore
o posso anche presentare individualmente l’iniziativa progettuale?
Leggere un bando: presentazione/1
Ho compilato
tutti gli allegati e la modulistica
che il bando mi richiede di preparare e inviare?
Ho preparato tutta la
documentazione
(statuto, verbali...) che il bando mi richiede di allegare all’invio della modulistica di richiesta del contributo?

In alcuni bandi il
legale rappresentante
dell’ organizzazione proponente o, nel caso in cui il progetto sia presentato congiuntamente ad altre organizzazioni, dell’ente capofila
deve
sotto la propria responsabilità:
1. dichiarare che il
progetto non è stato già oggetto di contributo
da parte di altri enti finanziatori.
2. indicare l’eventuale
co-finanziamento
pubblico-privato.
Leggere un bando: presentazione/2
Nel caso di
spedizione cartacea
della modulistica tramite raccomandata si consiglia sempre di:

1.
Spedire la documentazione giorni prima
per essere certi che arrivi a destinazione entra la data e l’orario previsti per la scadenza. In alcuni bandi la data di acquisizione delle domande è stabilita e comprovata, nel caso di spedizione, dal timbro a data apposto dall’ente finanziatore. Solitamente rimane a rischio dell’ONP l’eventuale ritardo nella spedizione postale.

2. Inviare la documentazione tramite
raccomandata con avviso di ricevimento
con largo anticipo di tempo.
Leggere un bando: inammissibilità/1
Le organizzazioni proponenti
non hanno i requisiti soggettivi
richiesti dal bando.

La proposta progettuale inviata
manca di moduli e/o documentazione
richiesta.

La
modulistica non è compilata nel modo corretto
e/o redatta con modulistica non ufficiale.

La
modulistica
, ove richiesto,
non è firmata dal rappresentante legale
dei soggetti proponenti.
Leggere un bando: inammissibilità/2
La
proposta progettuale non riguarda le materie/ambiti
di intervento del bando.

La
proposta economica non rispetta il budget
del progetto e i vincoli economici richiesti dal bando.

In alcuni bandi la
presentazione di più di un progetto
da parte della stessa organizzazione in forma singola e/o associata
può essere causa di inammissibilità
.
Leggere un bando: criteri valutazione/1
I criteri di valutazione delle proposte variano molto a seconda del bando. A titolo esemplificativo si riportano i
criteri di valutazione di ammissibilità
dei progetti
più ricorrenti
:

1.
Congruità e coerenza
del progetto rispetto all’ambito di intervento del bando.

2.
Coerenza interna tra ambito di intervento, obiettivi e metodologie
descritte nella proposta progettuale.

3.
Congruità dei bisogni identificati e degli obiettivi
del progetto in rapporto alla rispondenza
con il contesto sociale e territoriale
di riferimento in cui si svolgeranno le attività.
Descrivere sempre il contesto sociale (bisogni, problematiche...)
Leggere un bando: criteri valutazione/2
4.
Coerenza tra attività
che si prevede di realizzare nel progetto
e piano economico preventivato
.

5.
Coerenza tra il progetto
presentato
e le attività svolte dall’ONP
sulla base della mission statutaria e del CV dell'ONP stessa.

6. Modalità di individuazione e
coinvolgimento dei destinatari
.

7.
Accordi con altre organizzazioni
di Terzo settore, gruppi informali, enti pubblici e/o del privato sociale, sindacati, scuole.

8. Iniziative di
promozione/comunicazione
del progetto, comprensiva dei
risultati finali raggiunti
.
Leggere un bando: criteri valutazione/3
Le graduatorie pubblicate dagli enti finanziatori al termine delle procedure di valutazione dei progetti ricevuti prevedono, solitamente, un
punteggio minimo al di sotto del quale le iniziative non sono ammissibili e finanziabili
.
Leggere un bando: ONP Vs progetto
La mia associazione, nel caso fosse beneficiaria di contributi, ha
le “forze” e le competenze per realizzare e rendicontare il progetto
?
Quanti volontari e/o collaboratori possono lavorare sul progetto?
Quali competenze possono mettere a disposizione? (coordinamento, monitoraggio e rendicontazione; organizzazione eventi/convegni/corsi...)

La mia associazione ha una
amministrazione capace di gestire contabilmente il progetto
a livello di gestione:
1. degli
adempimenti del personale retribuito
nel progetto (predisposizione contrattualistica, pagamento compensi, eventuale apertura posizione INAIL...)?
2. delle
spese attivate per la fornitura di prodotti/servizi
(conferme d’ordine, incarichi a professionisti/organizzazioni e relativi adempimenti, scadenziario dei pagamenti...)?
Webgrafia
Servizio di
monitoraggio bandi e concorsi per il Non Profit di VOLA
BO
Link
Bandi e concorsi
nella home page di www.volabo.it
www.volabo.it/rss/rss_bandi.php
@Volabo_csv
VolaboComunica

Paper
Leggere un bando di finanziamento per le ONP
e
pubblicazioni
in marteria di progettazione sociale e opportunità di finanziamento
Link
Pubblicazioni
nella home page di www.volabo.it

Manuale
Contributi, finanziamenti e servizi per le associazioni di volontariato
di Riccardo Bemi, edito da www.cesvot.it

www.europafacile.net
Sito di politiche e finanziamenti UE, curato da ERVET per Regione ER
Programmi diretti 2014/2020

Programmi
pluriennali o settennali, istituiti da decisioni o regolamenti del Parlamento e del Consiglio Europeo.

Gestiti direttamente
dalle Direzioni Generali (DG) della Commissione Europea competenti per ambiti di attività o da sue Agenzie esecutive. In alcuni casi vi è la mediazione di Agenzie nazionali, diverse a seconda dei Programmi.

Erasmus +
.

Riunisce i Programmi Apprendimento permanente (Leonardo da Vinci, Grundtvig, Erasmus, Comenius) e Gioventù in Azione, più i 5 programmi di cooperazione internazionale nel settore dell'istruzione superiore (Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink e il programma di cooperazione con i Paesi industrializzati). Prevede, inoltre, un sostegno specifico allo sport.

Europa per i cittadini
.

Il programma mira a rafforzare la memoria e ad accrescere la capacità di partecipazione civica a livello dell'Unione Europea.

EaSI - Occupazione e Innovazione Sociale

Diritti, uguaglianza e cittadinanza

Destinazione di una quota delle imposte sul reddito
da parte dei contribuenti:
5 per mille.
8 per mille.
Contributi di settore dei Ministeri
Fondo Nazionale Volontariato, Progetti sperimentali L 266/91.
Fondo Nazionale Associazionismo - L 383/2000.
Contributi per ambulanze, beni strumentali e beni da donare.
Contributi Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile.
Smart&Start Italia (start-up innovative).
UNSC - Ufficio per il Servizio Civile Nazionale
Bandi di selezione dei volontari per progetti di Servizio Civile.
Scuole e Amministrazioni penitenziarie
Convenzioni e progetti su iniziative e ambiti mirati.
Contributi regionali
Progetti di cooperazione con i Paesi in via di sviluppo e in transizione.
Bando Giovani generazioni.
Contributi per enti e organizzazioni del commercio equo e solidale.
Contributi a sostegno dei processi di partecipazione.
Bando Fusione di comuni.
Piano per gli interventi economici destinati al Terzo settore.
"Giovani per il territorio" sulla regione: bando per progetti innovativi.
Contributi per “Promozione e valorizzazione della sostenibilità locale“.
Altre forme di sostegno regionale
Cessione di beni mobili dell'Assemblea Legislativa Regione ER.
Selezione dei volontari per progetti di servizio civile regionale (Garanzia Giovani).
Contributi privati/1
Imprese
Coop Adriatica
"C'entro anch'io" 2015-16, per comunità più accoglienti.

Unicredit
“Un voto, 200 mila aiuti concreti”. IlMioDono.it

Edison
Premio Edison Start (2014) e bando Edison Pulse (2015).

Microsoft
Prodotti cloud per il TS (Office 365 for Nonprofits).

Unipol Gruppo
Unipol Ideas, l’incubatore di impresa per l’innovazione sociale.

Gruppo Barilla
Good4 Start Up The Future. Innovazione nella filiera alimentare.

Vallelata
Progetto Qualità Vallelata. Migliorare la vita delle comunità.

@Volabo_csv
VolaboComunica

Contributi pubblici/2
Unione
Europea
Fondi strutturali (o indiretti) 2014/2020

I fondi strutturali rappresentano lo strumento privilegiato della
politica regionale dell'Unione europea
diretta a rafforzare lo sviluppo economico degli Stati membri, riducendo le disparità tra le differenti regioni europee.

I sostegni non vengono assegnati a progetti scelti dalla Commissione europea: la selezione/gestione dei progetti sono di competenza degli
Stati e delle Regioni
. Ai fondi comunitari si affianca il
cofinanziamento nazionale
.

L’utilizzo dei fondi avviene sulla base di un
Accordo di partenariato
tra lo Stato e la Commissione europea e di
Programmi operativi
, nazionali (Pon) e regionali (Por) concordati con la Commissione.

Fondo europeo per lo sviluppo regionale -
Fesr
.
Fondo sociale europeo -
Fse
(Garanzia Giovani-YEI).
Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale –
Feasr
.
Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca-
Feamp
.

Programma operativo regionale Fesr; Por Fse...
Pon Città Metropilitane
(recupero immobili pubblici inutilizzati; emergenza abitativa; inclusione rom...).
Contributi privati/2
Fondazioni
d'Impresa e
Associazioni
costituite
dall'Impresa
ONP
istituita da un’impresa
per realizzare e/o finanziare progetti di utilità sociale, dotata di un fondo patrimoniale, distinto da quello dell’impresa, alimentato su base continuativa grazie al prelievo di una quota percentuale sugli utili ante imposte dell'impresa.

Fondazione Cattolica Assicurazioni

Fondazione Umana Mente


Enel Cuore Onlus


Unicredit Foundation

Fondazione Italiana Accenture


Fondazione Unipolis
Contributi privati/4
Fondazioni
di origine
bancaria
Sono soggetti NP, privati e autonomi, che
perseguono scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico
. Sono 88 e dispongono di patrimoni, che investono in attività diversificate, prudenti e fruttifere.

Dagli utili derivanti dalla gestione di questi investimenti traggono le risorse per
sostenere attività d'interesse collettivo
, in particolar modo nei settori della ricerca scientifica, dell'istruzione, dell'arte, della sanità, della cultura, della conservazione e valorizzazione dei beni ambientali e paesaggistici, dell'assistenza alle categorie sociali deboli.


Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna



Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna



Fondazione Cassa di Risparmio di Imola
Contributi privati/5
Altre Fondazioni
Fondazioni di Comunità
Mettono
insieme soggetti rappresentativi di una comunità
(cittadini, istituzioni, associazioni, operatori economici) con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita delle persone della comunità stessa.
Grazie alla capacità di
attrarre risorse
-

sotto forma di donazioni e altre liberalità - e di
investirle in progetti di tipo sociale
, rappresentano un importante strumento di sussidiarietà.
Percorso di sviluppo in Lombardia delle Fondazioni di Comunità coordinato dalla Fondazione Cariplo.

Fondazioni di venture philantropy
Sostengono modelli di intervento sociale innovativi e efficaci. Uniscono all'i
nvestimento economico
il
supporto di competenze manageriali
con l'obiettivo di sviluppare l'idea innovativa.
Fondazione Dynamo; Oltre Venture Capital Sociale.

Sostegni non economici/1
Cessione e/o
utilizzo di
beni mobili
Donazione di
computer e arredi
(Agenzia delle Entrate, Banca Popolare di Milano, Unicredit, Assemblea Legislativa Regione Emilia-Romagna).

Raccolta e redistribuzione di
generi alimentari
(Last Minute Market, Banco Alimentare e Giornata della Colletta Alimentare).

Raccolta, ripristino e ridestinazione di
computer e attrezzature ospedaliere funzionanti
, dismessi per esigenze di aggiornamento tecnologico, che sarebbero smaltiti come rifiuti (Banco Informatico, Tecnologico e Biomedico).

Recupero e distribuzione dei
farmaci validi non scaduti
(Banco Farmaceutico e Giornata di Raccolta del Farmaco).

Raccolta e distribuzione di
beni non deperibili
come materiali per l'edilizia, arredi e complementi d'arredo, attrezzi e beni strumentali per la falegnameria e l'agricoltura... (Banco Building).
Sostegni non economici/4
Competenze
gratuite o
a prezzi più
vantaggiosi
di quelli
di mercato
Contributi privati/6
Altre
Fondazioni
Fondazione CON il SUD
Nata dall’alleanza tra le fondazioni bancarie e il mondo del TS e del volontariato per promuovere l’infrastrutturazione sociale del Mezzogiorno.

Fondazione Rita Levi Montalcini


Fondazione Triulza


Fondazione Mike Bongiorno


Fondazione italiana Charlemagne


Fondazione Bill & Melinda Gates


Fondazione Prosolidar
Contributi privati/3
Fondazioni
d'Impresa e
Associazioni
costituite
dall'Impresa
Fondazione Adecco per le Pari Opportunità


Fondazione Marcegaglia Onlus


Fondazione De Agostini


Fondazione IBM Italia


Fondazione Vodafone Italia


Fondazione Telecom Italia


Fondazione Johnson & Johnson

Donazioni di servizi, competenze, conoscenze e tempo delle persone per progetti/iniziative dell'Organizzazione Non Profit:
attività di volontariato
.

Donazioni di servizi, competenze, conoscenze e tempo dei lavoratori di un'azienda per progetti/iniziative dell'Organizzazione Non Profit:
volontariato aziendale
realizzato in azioni di CSR - Responsabilità Sociale d'Impresa (Volontari per un giorno...)-
Imprese/1
COOP ADRIATICA
C'entro anch'io 2015-2016, per promuovere comunità più accoglienti


Tipologia:

Bando di selezione progetti. Valido per proposte da realizzare nel biennio 2015-2016.

Obiettivo/Ambito:

Progetti di solidarietà locale, in favore del dialogo e dell'integrazione. Progetti per l'accoglienza di persone in condizioni di svantaggio e a rischio di emarginazione, e per la coesione sociale nelle comunità.

Beneficiari:

Cooperative sociali, organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, onlus ed altri operatori nell'ambito del non profit, che svolgano le loro attività nei territori in cui è presente Coop Adriatica (esclusi i vincitori della scorsa edizione del bando).

Budget e/o forma di supporto:

260.000 Euro.

Caratteristiche distintive e/o innovative:
L'articolazione della
procedura di selezione dei progetti
:
Una volta concluso il periodo di invio dei progetti,
ogni

consiglio di Zona
di Coop Adriatica ne selezionerà 3.
Successivamente, una
commissione
composta da esperti del mondo associativo, del volontariato e dell'informazione sui temi sociali ne
identificherà uno per ogni Zona
. Questi 26 progetti si
divideranno equamente il contributo
di 260 mila euro stanziato da Coop Adriatica per i due anni di finanziamento, e riceveranno un
ulteriore sostegno economico dai soci e clienti
che sceglieranno di acquistare i prodotti di alcuni fornitori che aderiscono all'iniziativa.
Imprese/3
UNIPOL GRUPPO
Unipol Ideas: The future to be. Incubatore d'impresa per l'innovazione sociale


Tipologia:
Bando per la
selezione di 10 start up
che accederanno ad un programma di accelerazione di 2 mesi a Bologna, in uno spazio appositamente allestito per accoglierle, con un team di esperti di innovazione sociale.

Obiettivo/Ambito:
Promuovere l’
innovazione che migliora la qualità della vita delle persone
. L’idea è individuare progetti imprenditoriali che sappiano trovare risposte nuove a problemi complessi come: l’arretramento del welfare, l’invecchiamento della società, l’emersione di nuove forme di povertà e disuguaglianza; l’evoluzione della mobilità tra piccoli e grandi centri ed il cambiamento nelle modalità di fruizione di beni, servizi e asset; il cambiamento climatico...

Beneficiari:
Imprenditori e innovatori che abbiano risposte creative ai bisogni del nostro tempo e che vogliano trasformare le loro idee in start up di successo capaci di costruire un futuro sostenibile.

Budget e/o forma di supporto:

4 fasi prestabilite di accompagnamento allo start up imprenditoriale, più un’eventuale fase finale di investimento da parte del Gruppo.

Caratteristiche distintive e/o innovative:

Articolazione del percorso di accompagnamento
suddiviso in:
(1) L’iniziale
call for ideas
e (2) la
selezione delle idee.
(3) Il
laboratorio
, momento fondamentale perché i team selezionati vengono portati in incubatore a stretto contatto tra loro e in costante relazione con uno staff di esperti pronti a formarli per aumentarne le competenze.
(4) Il
follow up
, fase in cui le start up vengono sostenute e monitorate, ma lavorano in piena autonomia, cercando di applicare e cogliere i risultati di quanto appreso nella fase precedente.
Imprese/4
RENNER ITALIA
La Buona Vernice dona 35.000 euro ai progetti no-profit del Bolognese


Tipologia:
Bando di selezione progetti.

Obiettivo/Ambito:

La Buona Vernice è l'iniziativa con cui nel 2015 Renner Italia destinerà una
donazione complessiva di 35.000 euro a dieci progetti di rilevanza sociale
. L’azienda devolverà il suo contributo a dieci organizzazioni no-profit impegnate sul territorio della provincia di Bologna in ambiti di: (1) solidarietà e servizi di assistenza, (2) promozione della cultura, (3) incentivazione alla pratica sportiva tra i giovani.

Beneficiari:
10 organizzazioni no-profit impegnate sul territorio della provincia di Bologna.

Budget e/o forma di supporto:

35.000 Euro.

Caratteristiche distintive e/o innovative:
Procedura di selezione dei progetti
da sostenere. Per decidere chi è meritevole della donazione, La Buona Vernice chiederà il coinvolgimento degli utenti del nuovo sito
www.labuonavernice.it
e della
community online
di Renner Italia. Saranno i click a orientare la nostra scelta! Basta una connessione Internet e un mouse. A partire dal 15 maggio 2015 e fino all’1 settembre 2015, con un click su
www.labuonavernice.it
si assegnerà un punto. I punti diventeranno tre se il voto sarà preceduto da un “Mi piace” sulla pagina Facebook di Renner Italia.
Ampia distibuzione delle donazioni
. I 10 progetti più cliccati riceveranno la donazione così suddivisa:

1° posto: 15.000 euro; 2° e 3° posto: 5.000 euro; 4° e 5° posto: 2.500 euro; dal 6° al 10° posto: 1.000 euro.
Imprese/5
Fondazioni d'Impresa/2
FONDAZIONE UNIPOLIS
culturability / spazi d'innovazione sociale


Tipologia:

Bando di selezione per progetti d’innovazione culturale e sociale.

Obiettivo/Ambito:
La call è aperta a progetti che coniughino cultura e creatività, innovazione e coesione sociale, capacità di promuovere reti e occupazione giovanile. Proposte innovative che abbiano l’obiettivo di
riqualificare spazi urbani abbandonati o degradati,
creando occasioni di rigenerazione urbana e di sviluppo a vocazione culturale. Progettualità che prevedano
azioni e interventi in campo culturale o creativo che, sviluppando nuovi modelli di welfare, promuovano e generino valore sociale
.

Beneficiari:

ONP con un organo amministrativo o direttivo composto prevalentemente da under 35, reti di organizzazioni che presentino un progetto in partnership (anche con realtà che hanno sede all’estero e soggetti imprenditoriali), cooperative e imprese sociali, team di under 35 pronti a costituire un soggetto associativo se scelti.

Budget e/o forma di supporto:
La dotazione complessiva del bando è di
360 mila euro
. Al termine del percorso, verranno selezionati 6 progetti fra quelli arrivati, ognuno riceverà
40 mila euro come contributo economico e 20 mila euro in attività di formazione e incubazione
.

Caratteristiche distintive e/o innovative:
Articolazione del percorso di sviluppo
: (1) formazione e supporto per i 20 progetti finalizzato a migliorare il loro progetto; (2) valutazione della Commissione e selezione dei 6 progetti che accederanno al contributo e all’attività d’incubazione; (3) erogazione del contributo e percorso di incubazione articolato in diversi moduli formativi.
Fondazioni d'Impresa/3
UNICREDIT FOUNDATION
Bando UniCredit Carta E 2014: Strategie di coesione sociale a favore dei giovani


Tipologia:

Bando di selezione progetti.

Obiettivo/Ambito:

Progetti che contribuiscano alla
coesione sociale giovanile
, facilitando la capacità di inserirsi positivamente nel circuito socio-economico; finalizzati all’occupazione di giovani che vivono situazioni di difficoltà.

Beneficiari:

Per partecipare le organizzazioni non profit dovranno essere ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale ai sensi del Decreto Legislativo n. 460 del 4 dicembre 1997), ed essere costituite da almeno 3 anni.

Budget e/o forma di supporto:
7 progetti per 60.000 Euro ciascuno + 80.000 Euro aggiuntivi in quota parte per progetto in proporzione ai voti ricevuti nell'ambito dell'iniziativa di RSI aziendale “Your Choice, Your Project”.

Caratteristiche distintive e/o innovative:
La strategia di
costituzione del fondo
a sostegno dei progetti:
Grazie ai contributi raccolti con
UniCreditCard Flexia Classic E
– la carta di credito che
raccoglie il 2 x mille di ogni spesa effettuata alimentando un fondo destinato a iniziative e progetti di solidarietà
e supporto a favore di persone in difficoltà – saranno selezionati all’interno del Bando 7 progetti, in corrispondenza della suddivisione territoriale di UniCredit in Italia, che verranno finanziati con 60.000 euro ciascuno.
I progetti verranno selezionati dal
Comitato Carta Etica
di UniCredit con il Cergas dell'Università Bocconi di Milano.
In una 2° fase, nell’ambito dell’iniziativa
Your Choice, Your Project
(La tua Scelta, Il tuo Progetto), gli oltre 50.000 dipendenti UniCredit potranno votare il proprio progetto preferito tra i 7 selezionati. In base ai voti ricevuti, ciascun progetto concorrerà ad aggiudicarsi una ‘quota parte’, proporzionale ai voti ricevuti, di 80.000 euro.
Fondazioni di Comunità/1
VALLELATA
Progetto Qualità Vallelata


Tipologia:

Concorso per la selezione di progetti.

Obiettivo/Ambito:

Premiare 6 cittadini che avranno segnalato progetti virtuosi che rientrano nelle seguenti tipologie:
PASSIONE VERDE: se il Progetto concernerà l’ideazione, costruzione, ampliamento, riqualificazione, miglioramento di aree verdi comuni/spazi condivisi, di valore naturalistico/paesaggistico/qualificante del territorio di appartenenza, di cui beneficia una collettività (Se vuoi per esempio:
Creare un orto condominiale
;
Riqualificare le aree verdi della tua zona
;
Piantare un nuovo albero nel tuo quartiere
).
VIVERE INSIEME: se il Progetto concernerà l’ideazione, costruzione, ampliamento, riqualificazione, miglioramento di spazi di convivialità/socialità/incontro, e/o l’acquisto/noleggio di servizi, mezzi di trasporto/strumenti elettrici meccanici, manuali ad uso collettivo o comunque condiviso, che abbiano l’effetto di una qualificazione della quotidianità di più individui all’interno del contesto di appartenenza (Se vuoi per esempio:
Attivare un servizio di bike sharing condominiale
;
Arricchire la biblioteca del tuo paese
;
Creare un'area giochi per i tuoi figli
).

Beneficiari:
Privati cittadini, persone fisiche, residenti sul territorio italiano. I contributi potranno riguardare anche progetti che coinvolgono soggetti terzi quali associazioni di cittadini non professionisti, onlus, associazioni culturali...

Budget e/o forma di supporto:

Ciascuno dei 6 vincitori si aggiudica 3.000 Euro con i quali realizzare il progetto.

Caratteristiche distintive e/o innovative:

Interventi diretti a
micro-comunità di relazioni tra individui
(condomini, aree verdi in contesti abitativi, strade di quartieri, paesi...) ... e relativi possibili sviluppi di
buone relazioni di vicinato
.
MUNUS ONLUS - COMITATO PER LA FONDAZIONE DI COMUNITA' DI PARMA
Fondo Parma Facciamo Squadra 2013


Tipologia:
Fondo creato e voluto dai singoli donatori
e finalizzati al sostegno di attività scelte dal donatore stesso.

Obiettivo/Ambito del Fondo:

Realizzare azioni e attività per
sostenere e tutelare persone in difficoltà economica
. A Parma e provincia sono oltre 2500 le famiglie che vivono in povertà, circa 9000 persone. L’obiettivo è coinvolgere tutta la cittadinanza per supportare le realtà locali che già da tempo si occupano di persone in difficoltà, distribuendo pasti gratuiti e mettendo a disposizione generi alimentari di prima necessità.

Promotori del Fondo:
Forum Solidarietà (CSV Parma) e Consorzio Solidarietà Sociale con il patrocinio di Regione ER, Provincia e Comune di Parma. A sostegno di questa iniziativa, Fondazione Cariparma, Barilla e Chiesi Farmaceutici si sono impegnate a contribuire, ciascuna con l’aggiunta di un euro per ogni euro raccolto.
La donazione di un euro, quindi, vale 4 euro per i destinatari
.

Beneficiari:

Emporio Parma, Emporio Borgotaro, Caritas Diocesana Parmense, Caritas Diocesana Fidentina.

Caratteristiche distintive e/o innovative:
Introduzione strategica dell'intermediario filantropico
F. di Comunità.
Fondazioni bancarie/1
10 fondazioni di origine bancaria
fUNDER35 - il fondo per l’impresa culturale giovanile


Tipologia:
Bando di selezione progetti promossa da
10 fondazioni
(Fondazione Cariplo di Milano, capofila del progetto, Banco di Sardegna, Cariparma, Cassa di Risparmio della Spezia, C. R. di Lucca, C. R. di Modena, C. R. di Padova e Rovigo, C. R. di Torino, Livorno, Monte di Bologna e Ravenna) con l’obiettivo di
sostenere l’impresa culturale giovanile
.

Obiettivo/Ambito:

Il progetto fUNDER35, nato da un’idea della Commissione per le Attività e i Beni Culturali dell’Acri, mira ad accompagnare le imprese culturali giovanili nell’
acquisizione di modelli gestionali e di produzione
tali da garantirne un
migliore posizionamento sul mercato
e una
maggiore efficienza e sostenibilità
.

Beneficiari:

Imprese non profit di natura privata aventi sede e operanti, da almeno 2 anni, nei territori delle fondazioni.

Budget e/o forma di supporto:

Un milione di euro.

Caratteristiche distintive e/o innovative:

Articolazione del percorso di sviluppo
suddiviso in: (1)
accompagnamento
: le imprese selezionate sono destinatarie di iniziative di monitoraggio e di supporto connesse alle tematiche organizzative, gestionali e di innovazione tecnologica, con l’obiettivo di accompagnare il processo di miglioramento. 2)
orientamento
: sono sviluppate attività di orientamento su tematiche fiscali, amministrative, di raccolta fondi a livello nazionale e internazionale da offrire agli enti finanziati come ottimizzazione delle risorse. (3)
comunicazione
: è in atto un piano di comunicazione per promuovere adeguatamente tutte le iniziative finanziate nell’ambito del progetto.
Sinergia di azione dei finanziatori
con l'obiettivo di endere più solide le migliori imprese culturali giovanili.
Imprese/2
UNICREDIT GRUPPO BANCARIO
“Un voto, 200 mila aiuti concreti”, IlMioDono.it


Tipologia:

Campagna di sensibilizzazione dedicato al Non Profit per il sostegno di progetti di solidarietà.

Obiettivo/Ambito:

Per l’edizione natalizia 2014 della campagna di sensibilizzazione dedicata al Non Profit, UniCredit mette a disposizione 200 mila euro, a titolo di donazione, da distribuire tra le ONP aderenti al portale
IlMioDono.it
.

Beneficiari:

Le ONP che desiderano aderire al servizio IlMioDono.it devono presentare i seguenti requisiti:
avere sede in Italia ed essere cliente di UniCredit.
essere comprese, da almeno 3 anni, nell'ambito di applicazione della legge "Più dai meno versi" (l. 80/2005) come potenziali destinatarie di donazioni fiscalmente deducibili, ovvero rientrare anche in uno solo fra i seguenti casi: (1) essere una ONLUS; (2) essere iscritta al Registro Nazionale delle APS; (3) essere una Fondazione o Associazione riconosciuta con specifici oggetti statutari (individuati attraverso DPCM.).

Budget e/o forma di supporto:

200.000 Euro totali. La ripartizione avverrà in proporzione ai voti ricevuti, con una somma massima destinata per singola organizzazione di 12.000 euro.

Caratteristiche distintive e/o innovative:
Procedura di selezione dei progetti
. Clienti e non di UniCredit potranno accedere al sito, selezionare l’ONP preferita e
votarla attraverso Facebook, Twitter e Google Plus o via email
. Le ONP che riceveranno almeno 100 voti saranno ammesse nella rosa di quelle che beneficeranno di una quota della donazione. La ripartizione, infatti, avverrà in proporzione ai voti ricevuti, con una somma massima destinata per singola ONP di 12.000 euro.
Associazioni (d'Impresa)/1
ENEL CUORE
Orti urbani, agricoltura sociale e comunità del cibo


Tipologia:

Bando di selezione progetti.

Obiettivo/Ambito:

Progetti che mirano a sviluppare esperienze di orti urbani, agricoltura sociale e comunità del cibo come strumento per la creazione di società sostenibili ed inclusive. Proposte progettuali che mettano al centro la
promozione dell’orticoltura comunitaria
rispondendo ai bisogni in termini di sicurezza alimentare, sostenibilità ambientale ed inclusione sociale.

Beneficiari:

Associazioni, organizzazioni non governative, cooperative e imprese sociali.

Budget e/o forma di supporto:

Budget non specificato. Il contributo è indirizzato principalmente agli
aspetti strutturali e all'acquisto dei beni strumentali
(es. materiali per sistemi di coltivazione, attrezzature ed equipaggiamenti utili alla coltivazione, cisterne di raccolta dell’acqua, magazzini e strutture per la conservazione e trasformazione dei prodotti, strumenti utili alla sperimentazione di tecniche innovative, etc.)

Caratteristiche distintive e/o innovative:
Impatto diretto dei progetti sui destinatari
.

I destinatari delle iniziative saranno gli utenti di comunità residenziali, centri diurni, centri di recupero.
Importanza del 'fare rete'
. Nella valutazione si considera rilevante l’aspetto della rete e della partecipazione del territorio, quindi la partecipazione di altri soggetti del privato sociale,delle istituzioni (es. scuole) quindi dei servizi del territorio (ASL, Ospedale ecc). Ricordiamo che .
Altre Fondazioni/1
FONDAZIONE TENDER TO NAVE ITALIA ONLUS
Candidature progetti 2015


Tipologia:
Bando di selezione progetti.

Obiettivo/Ambito:

La Fondazione promuove la
cultura del mare e della navigazione come strumenti di educazione, formazione, abilitazione, riabilitazione, inclusione sociale e terapia
. Per realizzare la propria missione la Fondazione mette a disposizione un grande veliero armato a brigantino, Nave Italia, condotto da un equipaggio della Marina Militare e un’imbarcazione per gruppi minori, l’Indomabile Pensiero. Ogni progetto è disposto per realizzare una metodologia educativa straordinaria per efficacia, capacità di incidere sui processi formativi, abilitativi, riabilitativi, dedicati a bambini, ragazzi, adulti, anziani.

Beneficiari:

I beneficiari sono associazioni non profit, ONLUS, scuole, ospedali, servizi sociali, aziende pubbliche o private che promuovano
azioni inclusive verso i propri assistiti e le loro famiglie
.

Budget e/o forma di supporto:

Il bando è aperto a tutti: enti non profit, enti pubblici o privati, piccoli gruppi o singole famiglie che desiderano creare un
progetto strutturato o realizzare un’esperienza a bordo del brigantino Nave Italia
.

Caratteristiche distintive e/o innovative:
Fattibilità e sostenibilità economica.
Proponenti in grado di attivare risorse strumentali, umane e finanziarie e quindi capaci di mettere “in rete” intorno all’interesse suscitato dal progetto le forze del territorio, ognuno per il proprio ruolo (es. sostenitore, attuatore etc.),
Esperienza innovativa di inclusione sociale e vita indipendente
vissuta dai destinatari dei progetti ammessi.
Fondazioni d'Impresa/1
FONDAZIONE VODAFONE ITALIA
Costruire l’impresa per il sociale


Tipologia:
Bando di accesso al credito per ONP.

Obiettivo/Ambito:
Fondazione Vodafone Italia continua a promuove, con la collaborazione di Banca Prossima, un bando finalizzato a facilitare l’accesso al credito delle organizzazioni non profit (ONP) e a sviluppare
progetti innovativi di utilità sociale
. Con il bando si vogliono
potenziare anche le attività imprenditoriali per lo sport
per promuovere iniziative aggregative o superare differenze sociali e etniche, ovvero riqualificare e
mettere a norma impianti destinati allo sport
di partecipazione e favorire l'
accesso allo sport di diversamente abili
.

Beneficiari:
ONP laiche o religiose quali, ad esempio, associazioni, fondazioni, comitati, cooperative sociali, società cooperative, imprese sociali, consorzi, organizzazioni non governative, organizzazioni di volontariato, enti religiosi.

Budget e/o forma di supporto:
Potranno essere richiesti
finanziamenti
fino al 70% del costo sostenuto e documentato (iva esclusa).
Importo da euro 50.000 a euro 1.000.000 con durata da 24 mesi fino ad un massimo di 60 mesi.

Caratteristiche distintive e/o innovative:
Favorire l'accesso al credito del TS
. I progetti individuati saranno presentati a Banca Prossima, intermediario finanziario che da tempo risponde efficacemente alle istanze di inclusione delle ONP interpretando il proprio ruolo in chiave di produzione di “Bene Comune”. Banca Prossima valuterà la concessione di prestiti alle ONP selezionate, che grazie al fondo di garanzia di Fondazione Vodafone saranno facilitate nell’accesso al credito.
Enti Pubblici/1
COMUNE DI BOLOGNA
Cittadina attiva


Tipologia:
Bando di selezione progetti.

Obiettivo/Ambito:

Proposte di collaborazione per la
cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani
, ovvero i beni materiali, immateriali e digitali, che i cittadini e il Comune riconoscono essere funzionali al benessere collettivo.

Beneficiari:
Soggetti singoli, associati in formazioni sociali, anche di natura imprenditoriale o a vocazione sociale.

Budget e/o forma di supporto:

Il Comune può sostenere gli interventi concordati nel
patto di collaborazione
attraverso:
Esenzioni ed agevolazioni su canoni e tributi
;
Accesso agli spazi comunali
e loro utilizzo e (3) Fornitura di
materiali di consumo e DPI
in comodato d’uso;
Affiancamento dei dipendenti comunali
ai cittadini nell’attività di progettazione;
Concorso, nei limiti delle risorse disponibili, alla
copertura dei costi sostenuti
per lo svolgimento delle azioni;
Agevolazione delle
iniziative dei cittadini volte a reperire fondi
;
Forme di riconoscimento per le azioni realizzate e loro
pubblicizzazione
;
Facilitazioni di carattere procedurale
in relazione agli adempimenti/permessi relatici al progetto concordato.

Caratteristiche distintive e/o innovative:
Co-progettazione e patto di collaborazione
. I soggetti proponenti verranno invitati alla fase di coprogettazione con il Comune. Al termine della coprogettazione verrà redatto un “patto di collaborazione” (
Regolamento beni comuni
).
Differenziazione delle forme di sostegno
offerte dal Comune e
oggetto del bando
.
Le Fondazioni di Comunità
Bernardino Casadei
Fondazioni d'Impresa/4
FONDAZIONE CATTOLICA ASSICURAZIONI
Bando Idee 2014: Intraprendere nel sociale


Tipologia:

Bando di selezione progetti.

Obiettivo/Ambito:

Quattro gli ambiti individuati per “intraprendere nel sociale”: (1)
disabilità
, (2)
famiglia
, (3)
nuove povertà
e (4)
inserimento lavorativo
.

Beneficiari:

Possono partecipare Associazioni ed enti privati costituiti secondo le norme del libro I del Codice Civile, cooperative sociali (L. 381/91), enti ecclesiastici civilmente riconosciuti (L. 222/85) che operano nel territorio italiano e che non perseguano finalità di lucro.

Budget e/o forma di supporto:

Le risorse stanziate ammontano a 600.000 Euro. Il contributo massimo sarà di 40.000 Euro per progetto e
non potrà superare il 50% dei costi complessivi
.

Caratteristiche distintive e/o innovative:
Ampiezza degli ambiti di intervento
che possono essere sostenuti.
Processo di
presentazione e selezione dei progetti di tipo "incrementale"
. (1)
Presentazione dell’idea progettuale
. Durante la prima fase i soggetti richiedenti dovranno sintetizzare il progetto utilizzando un modulo. L’esame delle proposte avverrà in ordine cronologico di presentazione fino all’esaurimento dei fondi. (2)
Istruttoria completa del progetto
.
Ai soli soggetti ammessi alla seconda fase
sarà richiesta la documentazione necessaria al completamento dell’istruttoria. Ed entro i successivi due mesi dal ricevimento della documentazione la Fondazione valuterà il progetto definitivo. (3) Realizzazione del progetto.
Altre Fondazioni/2
FONDAZIONE CON IL SUD
Il bene torna comune. Patrimonio culturale e comunità del Sud


Tipologia:

Bando di selezione progetti.

Obiettivo/Ambito:
Si chiama
Ilbenetornacomune.it
ed è un sito web che ospita
221 beni culturali del Sud, inutilizzati e non assegnati a terzi
, che potrebbero essere valorizzati e fruiti attraverso modalità e iniziative decise dalle comunità locali, attraverso le organizzazioni del terzo settore e in partnership con profit e non.
I beni sono stati proposti dai rispettivi proprietari, enti pubblici e privati, alla Fondazione in risposta all’invito a promuovere l’
uso “comune” dei beni culturali delle regioni meridionali
, per una più ampia fruibilità da parte della collettività, come strumento di coesione sociale.
Gli immobili proposti saranno valutati dalla Fondazione sulla base di specifici criteri come le condizioni generali, il potenziale utilizzo per attività socio-culturali economicamente sostenibili, l’accessibilità e la fruibilità.
I beni che saranno selezionati potranno accedere alla seconda fase del bando, che metterà a
disposizione 4 milioni di euro di risorse per sostenere la valorizzazione attraverso la realizzazione di attività socio-culturali
.

Beneficiari:

Il bando, che sarà pubblicato nei prossimi mesi (si presume nel 2015 n.d.r.) sul sito della Fondazione, si rivolge alle organizzazioni del terzo settore di
Basilicata
,
Calabria
,
Campania
,
Puglia
,
Sardegna
,
Sicilia
.

Budget e/o forma di supporto:
4 milioni di Euro.

Caratteristiche distintive e/o innovative:
Oggetto del bando
e
articolazione del percorso
: (1) selezione dei beni e (2) pubblicazione del bando per il TS/NP.
versione # 19.04.2015
Sostegni non economici/2
Cessione e/o
utilizzo di
beni immobili

Assegnazione di
immobili pubblici
(Concessione di immobili alle associazioni iscritte al registro delle Libere Forme Associative - LFA del Comune di Bologna).

Assegnazione temporanea di
immobili privati e pubblici per progetti di rigenerazione urbana di aree di disuso
(Progetti di riqualificazione delle aree dismesse di Bologna attraverso le “bonifiche culturali” di tipo temporaneo - Associazione Planimetrie Culturali).

Volontariato in Stazione di FS e CSVnet
. Patrimonio immobiliare ferroviario non utilizzato (stazioni impresenziate), in gestione al TS/NP.

Riutilizzo a fini sociali dei
beni confiscati alle mafie
(aziende, denaro, strumenti, mezzi, case, terreni e fondi).
Sostegni non economici/3
Prodotti
gratuiti o
a prezzi più
vantaggiosi
di quelli di
mercato
Donazione di
prodotti software

e hardware
(Programma di donazione TechSoup Italia, Office 365 for Nonprofits di Microsoft).

Accesso al credito
e
finanza etica
. Prodotti bancari e banche dedicati al NP (Banca Etica, Banca Prossima, UBI Banca...):
Conti correnti e prodotti per l'operatività quotidiana.
Anticipi sugli importi del 5 per mille.
Fideiussioni per acconti di contributi pubblici per progetti finanziati (Bandi Direttive L. 266 e L. 383).
Prestiti, Microcredito e Fondi Comuni di Investimento Etico
Social bond (Titoli obbligazionari emessi da una banca che, oltre a prevedere per il sottoscrittore un ritorno sull’investimento, abilitano la banca ad utilizzare parte dell’importo raccolto per sostenere iniziative NP).

Prodotti assicurativi
. (Polizza Unica per il Volontariato di Cattolica, possibili altre assicurazioni locali che offrono prodotti vantaggiosi).

Prodotti di
telefonia
e
internet
per il Non Profit (Livecom).
Contributi pubblici/5
Autonomie
Locali
Contributi da Comuni (e suoi enti: Istituzioni...)
Sostegno economico e assegnazione di immobili (per LFA - Libere Forme Associative).
Percorsi di coprogettazione di interventi/iniziative (Case Zanardi del Comune di Bologna...).
Riqualificazione di immobili pubblici inutilizzati.
Rigenerazione dei beni comuni urbani (Bando Cittadinanza attiva del Comune Bologna).
Assegnazione immobili da affidare in gestione (impianti sportivi, centri giovanili, case del volontariato, case per la pace...).
Contributi a LFA per politiche giovanili.
Incredibol! l'innovazione creativa di Bologna.
Contributi da Unioni/Consorzi di Comuni, ASP, ASL, Ospedali...
Istruttorie per realizzare progetti sperimentali (Housing First, assegnazione aree agricole a ONP...).
Gare per l'affidamento di servizi socio-assistenziali.
Full transcript