Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

la battaglia di isso

No description
by

andrea balzano

on 3 May 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of la battaglia di isso

La battaglia di Isso
LO SFONDO
ALESSANDRO MAGNO
DARIO III
Il mosaico
ANALISI
PERSONAGGI SECONDARI
Il mosaico fu trovato il 24 ottobre 1831 a Pompei, nella pavimentazione della casa del Fauno, durante gli scavi archeologici. La scena ritratta è quella della battaglia di Isso compiuta da Alessandro Magno contro Dario III di Persia .
Alessandro Magno
Dario III
La Battaglia di Isso o il mosaico di Alessandro è un mosaico romano del 100 a.C. circa (582 × 313 cm) conservato presso il museo archeologico nazionale di Napoli.
Il mosaico quasi certamente è una copia di un affresco di epoca greca del pittore Filosseno di cui ci dà notizzia Plinio il Vcchio. La scelta del tema è stata probabilmene dettata dai gusti del tempo, infatti l'episodio aveva colpito molto l'immaginario collettivo.
ELEMENTI PRINCIPALI
Notiamo la mancanza di qualsiasi riferimento storico paesaggistico.In lontananza si può osservare un arbusto senza foglie,spoglio, che lascia spazio al dinamismo dell'azione.
I PARTICOLARI
Grazie all'albero secco in lontananza si può ben capire che si tratta della battaglia di Isso,perchè essa si trovava in Anatolia,odierna Turchia, caratterizzata da un clima arido.
Era figlio di Filippo, re di Macedonia, e di Olimpiade, principessa epirota. Educato da Aristotele ed iniziato dal padre alla vita militare, al quale succedette sul trono di Macedonia nel 336 a.C.
I PROTAGONISTI

Dario III Codomano (380 a.C. – Battriana, 330 a.C.) fu l'ultimo esponente degli Achemenidi sul trono di Persia, testimone delle strepitose conquiste di Alessandro Magno, il quale in pochi anni conquistò il più grande impero che il mondo avesse fino a quel momento conosciuto.
BUCEFALO
SOLDATO MORENTE
DOMATORE DI CAVALLI
L'UOMO TRAFITTO
L'AURIGA
BUCEFALO
Bucefalo (in greco antico Βουκέφαλος Bouképhalos, in latino Bucephalus) era il cavallo di Alessandro Magno.
Il suo nome deriva dal greco antico bous, bue, e da kephalê, testa e significherebbe quindi "testa di bue".
IL SOLDATO MORENTE
L'uomo che specchia nello scudo è un soldato persiano che prima di morire si specchia nel suo scudo.Lo riuesciamo a vedere solo grazie al riflesso, ha un espressione molto triste forse perchè sa che non tornerà più a casa
PER CHI ERA ?


Infine, l'uso di soli quattro colori, bianco, giallo, rosso e blunero, conferma la classicità dell'opera.[3]

Il mosaico è un'opera insolitamente dettagliata per una residenza privata e probabilmente è stato commissionato da una persona o una famiglia benestante.
IL DOMATORE DI CAVALLI
Il domatore di cavalli come vediamo
nell'immagine sottostante sta cercando di domanere un cavallo imbizzarrito e spaventato. Allo stesso tempo il domatore non guarda il cavallo ma è preso dalla scena che sta accadendo.
Il mosaico raffigura lo scontro
LA CASA DEL FAUNO
La Casa del Fauno è un edificio di epoca romana, sepolto durante l'eruzione del Vesuvio del 79 e ritrovata a seguito degli scavi archeologici dell'antica Pompei: si tratta di una delle abitazioni più vaste della città e deve il suo nome ad una statua in bronzo, raffigurante un satiro, posta nell'impluvium.
Full transcript