Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Copy of Le proiezioni ortogonali

Esercitazione TFA
by

chiara bonvicini

on 19 July 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Copy of Le proiezioni ortogonali

Le proiezioni ortogonali
Chiara Bonvicini
Le proiezioni ortogonali
Teorizzò questo sistema di rappresentazione lo studioso francese
Gaspard Monge
Le proiezioni ortogonali

* Sono una
TECNICA
di disegno per rappresentare gli oggetti

* Servono a rappresentare lo stesso oggetto da
3 punti di vista

* Servono a disegnare l'oggetto mantenendo invariate le
caratterisiche geometriche e
le
proporzioni

Dal disegno alla realtà
... e per finire ...

DALLE PROIEZIONI ORTOGONALI ALLE PROIEZIONI ASSONOMETRICHE

Immagine tratta da
lezionididisegno.wordpress.com
4. RETTE PROIETTANTI
sono parallele tra loro e ortogonali ai quadri il centro di proiezione è posto all'infinito
1. PIANTA

2. PROSPETTO

3. PROSPETTO LATERALE
PROCEDENDO INTUITIVAMENTE
Per rappresentare una tazzina serve disegnare l'oggetto guardandolo da tre punti di vista diversi:

1. vista dall’alto chiamata
pianta


2. vista frontale chiamata
prospetto


3. vista laterale chiamata
profilo
Dalla realtà al disegno
PROCEDIMENTO

Ho bisogno di:

1 - UN OGGETTO (Barca a vela)

2 - DI TRE PIANI DI RIFERIMENTO

3 - DI TRE PUNTI DI OSSERVAZIONE (ciò che cambia)


In pratica procedo:

A.
Guardo
l'oggetto da 3 differenti punti di vista

B.
Disegno
sul foglio ciò che vedo

Per comprendere meglio questo procedimento,

immaginiamo di illuminare l’oggetto da 3 direzioni

(quelle dalle quali guardo l'oggetto)
Vista DIFRONTE

2 – Spostiamo la sorgente luminosa frontalmente all’oggetto.


Vista LATERALE

3 – Spostiamo, infine, la sorgente luminosa di fianco all’oggetto.
Vista DALL'ALTO

1 – Poniamo la sorgente luminosa in alto sopra l’oggetto.
L’oggetto proietta sui piani di riferimento le sue 3 ombre
Ora dobbiamo portare l'oggetto tridimensionale
sul
piano bidimensionale
del foglio da disegno
Proiezioni
RIBALTAMENTO PIANO LATERALE

Ora ruotiamo di 90° il Piano Laterale (P.L.) fino a farlo divenire complanare con il P.V.(posto sullo stesso piano)
Ora i piani si trovano ad essere tutti complanari cioè, giacenti su di uno stesso piano, come avviene sul nostro foglio da disegno.
RIBALTAMENTO PIANO ORRIZONTALE

Infine ruotiamo il Piano Orizzontale (P.O.) di 90° fino a far diventare anch’esso complanare al P.V. stesso
PROIEZIONE ORTOGONALE DI UNA BARCA A VELA
COME SI PROCEDE?
Le assonometrie forniscono una buona rappresentazione spaziale dell'oggetto, ma, rispetto le proiezioni ortogonali una minore aderenza alla realtà
La barca proietterà la sua ombra sul piano sottostante
PIANO ORIZZONTALE
Immaginiamo che i 3 piani di riferimento siano i tre lati di una
scatola
, la base e due pareti

Posizioniamo la barca al centro di questa scatola, come nella figura qui a lato.










Ora guarderemo la barca a vela

1° DALL'ALTO 2° DIFRONTE 3° DI LATO
Questo proietterà un’altra ombra sul piano posto alle sue spalle PIANO VERTICALE
Immaginiamo di far coincidere il Piano Verticale (P.V.) della nostra scatola con il foglio da disegno
Questo, proietterà un’ombra sul piano posto di lato
PIANO LATERALE
DALL'ALTO
DIFRONTE
DI LATO
Come già detto, l’oggetto e i piani di riferimento
non debbono essere mai spostati.
L’unica cosa che può cambiare è la posizione della sorgente luminosa che, coincide con il punto di vista dell’osservatore, cioè con il nostro occhio.
P.V.
P.V.
P.L.
P.V.
P.L.
P.O.
Ribaltamento dei piani
VISTA DALL'ALTO (P.O.)
VISTA DI LATO (P.L.)
VISTA FRONTALE (P.V.)
ALTRI
ESEMPI

PROIEZIONE ORTOGONALE
ASSONOMETRIA
PROIEZIONE ORTOGONALE
ASSONOMETRIA
... alla prossima ... rappresentazione!!!
NELLA TEORIA LE PROIEZIONI ORTOGONALI

1. Sono una
rappresentazione bidimensionale
di un oggetto tridimensionale
Video: dall'oggetto tridimensionale al foglio da disegno
BASE
PARETE
PARETE
ESEMPIO
- UNA BARCA A VELA -
VISTA TRIDIMENSIONALE
VISTA BIDIMENSIONALE
CHE COSA SONO?
A COSA SERVONO?
LE PROIEZIONI ORTOGONALI

* Servono a rappresentare lo stesso oggetto da
3 punti di vista

* Servono a disegnare l'oggetto mantenendo invariate le
caratterisiche geometriche
e le
proporzioni
Le PROIEZIONI ORTOGONALI

* Sono una
TECNICA
di disegno per rappresentare gli oggetti

APPLICAZIONI
OGGETTO
TRIDIMENSIONALE
VISTA BIDIMENSIONALE DELLO STESSO OGGETTO
NELLA TEORIA LE PROIEZIONI ORTOGONALI

2. Offrono una
visione
dell'oggetto diversa dal modo di vedere reale

3. Permettono una facile interpretazione delle
misure
dell'oggetto
CONSIDERANDO UN OGGETTO QUALSIASI ...

Si immagini di avere un oggetto all’interno di una scatola di vetro ...
e di osservarlo da tre differenti posizioni
LE PROIEZIONI SUL FOGLIO SONO ...

vista dall'alto - PIANTA
vista di fronte - PROPETTO
vista dal lato - PROSPETTO LATERALE
Full transcript