Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

EUROPA confini, nome storia, fisica

No description
by

susanne lenz

on 29 September 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of EUROPA confini, nome storia, fisica

EUROPA
STORIA
I secolo a.C. = dominazione romana
STORIA
La storia dell'Europa nasce dal Mediterraneo, dove hanno origine alcune delle maggiori civiltà del passato.
CONFORMAZIONE FISICA
ECONOMIA
E
SVILUPPO

POSIZIONE E CONFINI
ORIGINE DEL NOME
il ratto di Europa
LA BANDIERA
« Sullo sfondo blu del cielo del Mondo occidentale, le stelle rappresentano i popoli dell'Europa in un cerchio, simbolo di unità… proprio come i dodici segni dello zodiaco rappresentano l'intero universo, le dodici stelle d'oro rappresentano tutti i popoli d'Europa - compresi quelli che non possono ancora partecipare alla costruzione dell'Europa nell'unità e nella pace. »
Consiglio d'EUropa, Parigi, 7-9 dicembre 1955
Tiziano
Mar Mediterraneo
Stretto di Gibilterra
Oceano Atlantico
Mar Glaciale Artico
Mar Nero
Stretto dei Dardanelli
Depressione Caspica
Ural
Monti Urali
I CONFINI
I FIUMI
1° Volga: 3531 km

2° Danubio: 2858 km

3° Ural: 2428 km

4° Dnepr: 2201 km

EUROPA FISICA
I MARI e LE ISOLE
origine glaciale
I LAGHI
LAGHI GLACIALI
C
I GHIACCIAI POSSONO FORMARE
CONCHE LACUSTRI IN DUE MODI:
C
SCAVANDO
CONCHE
DIRETTAMENTE
NELLA ROCCIA
PER MEZZO
DELL'EROSIONE
CC
SBARRANDO VALLI CON MATERIALI MONERICI O CON LA LORO STESSA MASSA
Mar Baltico
Ladoga
Onega
Vanerm
MONTI E PIANURE
Alpi
Appennini
Pirenei
Monti Urali
Carpazi
Monti Scandinavi
Balcani
Bassopiano
Francese
Bassopiano
Germanico
Bassopiano Sarmatico
I CLIMI
CLIMA MEDITERRANEO (ROSA):

inverni brevi e miti, estati calde e secche
CLIMA ALPINO
: inverni rigidi
CLIMA CONTINENTALE
: inverni freddi, estati calde e afose
CLIMA TEMPERATO OCEANICO
: aria fresca e umida ( corrente del Golfo)
GLI AMBIENTI
taiga
latifoglie e prateria
tundra
macchia mediterranea
foreste di conifere
pianura di piccoli arbust, muschi e licheni
foreste di faggi, querce e aceri alternate a grandi aree pianeggianti
vegetazione spontanea, alberi di piccole dimensioni, arbusti aromatici sempreverdi
POPOLAZIONE
711 milioni di abitanti
AFRICA
AMERICA DEL
NORD
SUD AMERICA
ASIA
EUROPA
OCEANIA
DENSITA' DI POPOLAZIONE
69 abitanti/ km2
La densità di popolazione all'interno del continente varia notevolmente in base all'ambiente e al clima.
URBANIZZAZIONE
POPOLAZIONE URBANA
- 1800 : 2%
- 1950: 30%
- 2000: 47%
- 2005: 50%
LONDRA
AMSTERDAM
NAPOLI
BARCELLONA
MOSCA
PARIGI
ROMA
BERLINO
ATENE
Le zone più abitate sono
metropoli
: città di grandi dimensioni la cui area metropolitana raggiunge o supera il milione di abitanti, centro economico e culturale di una regione o di un paese è spesso nodo di comunicazioni internazionali.
aglomerati urbani (rosa)
: unione di più centri vicini tra loro e particolarmente espansi nel territorio.
LINGUE INDOEUROPEE
NEOLATINE:

Italiano
Francese
Spagnolo
Romeno
Portoghese
Catalano
GERMANICHE

Tedesco
Inglese
Olandese
Danese
Svedese
Norvegese
Islandese
SLAVA

Russo
Ucraino
Polacco
Ceco
Sloveno
Cecocroato
Bulgaro
LINGUE EUROPEE
RELIGIONI
CRISTIANA
CATTOLICA

aree neolatine
Germania
Austria
Belgio
Irlanda
Ungheria
Polonia
PROTESTANTE

Gran Bretagna
Germania
Paesi Bassi
penisola scandinava
Finlandia
ORTODOSSA

Grecia
Bulgaria
Romania
Russia
Ucraina
Albania
I MOVIMENTI DEMOGRAFICI
Saldo naturale
:

il numero delle nascite è pari o inferiore al numero delle morti ---> diminuzione della popolazione.
Saldo migratorio:
gli afflussi di immigrati sono sempre maggiori e in parte bilanciano l'invecchiamento della popolazione.
8 Paesi più industrializzati della Terra (G8):
Stati Uniti, Cina, Giappone, Canada,
Germania
,
Regno Unito, Francia, Italia, Russia
Considerati insieme gli Stati dell'Unione Europea costituiscono il più importante polo economico del mondo.
RISORSE E ATTIVITA' PRODUTTIVE
TRE
SETTORI
PRIMARIO
SECONDARIO
INDUSTRIA :
dopo la crisi degli anni '70 ha subito un forte rallentamento;
TERZIARIO
punto di forza dell'economia
agricoltura:
altamente meccanizzata
colture intensive
sementi selezionate
allevamento e pesca
intensivo
spesso si ricorre all'importazione
risorse minerarie
consistenti giacimenti di carbone, ferro, bauxite, mercurio
scarseggiano le risorse di petrolio
metallurgico
meccanico
chimico
tessile
elettronico
areeunatico.
1994
LIVELLI DI SVILUPPO DIFFERENTI
EUROPA CENTRALE

Germania, Paesi Bassi, Danimarca, Belgio, Lussemburgo, Svizzera, Austria, Francia, Regno Unito, Italia Settentrionale
A NORD E SUD DELL'AREA PRECEDENTE
(Norvegia, Svezia, Finladia) Spagna Orientale, Italia centrale
I PAESI MERIDIONALI
Spagna centro-meridionale, il Portogallo, la Grecia
I PAESI DELL'EST EUROPA
Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovenia, Lituania, Estonia, Lettonia, Bulgaria, Roamnia, Repubblica Slovacca, ex Iugoslavia, Paesi Balcanici
SONO IL CUORE DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE E DEI COMMERCI.
SONO AREE MOLTO PROGREDITE, ANCHE SE MENO DELLE PRECENDENTI
PAESI MENO SVILUPPATI CHE DOPO LA CRISI FINANZIARIA DEL 2008-2009 HANNO RISENTITO DI UN GROSSO CROLLO.
QUESTI PAESI DOPO IL CROLLO DEI GOVERNI COMUNISTI CHE LI GUIDAVANO, HANNO AFFRONTATO LE CONSEGUENZE DELLA TRANSIZIONE DALL'ECONOMIA PIANIFICATA A QUELLA DI MERCATO.
ECONOMIA PIANIFICATA:
ordinamento in cui lo Stato indirizza e controlla l'economia al fine di raggiungere obiettivi stabiliti
ECONOMIA DI MERCATO:
modello economico- sociale basato sull'iniziativa individuale e sulla libertà di scambio e commercio
LE REGIONI EUROPEE
LA REGIONE DEL MEDITERRANEO
Prevalentemente montuosa
Elevata estensione di coste
Altopiano
della Meseta
Alpi
Appennini
Pindo
CLIMA
MEDITERRANEO
nella fascia costiera
e sulle isole
CONTINENTALE
nelle aree interne
XVI secolo:
- Spagna e Portogallo godono di un grande splendore, frutto delle colonie in America.
- Grecia è sotto il dominio turco ( decadenza)
- Italia è divisa in piccoli regni.
POPOLAZIONE
La regione nel corso della storia è stata interessata da numerosi flussi migratori.
Un tempo...
emigrazioni verso America, Australia e Argentina.

Attualmente...
meta di grandi immigrazioni.
ECONOMIA
Caratterizzata da grandi squilibri interni
Tutti i Paesi di questa regione sono stati particolarmente colpiti dalla crisi mondiale del 2009 e stanno attraversando ancora oggi una fase di RECESSIONE.
RECESSIONE
: fase economica caratterizzata da una produzione di beni inferiore a quella che potrebbe aversi in condizioni di massima efficienza.
L'EUROPA DELLE GRANDI POTENZE
CONFORMAZIONE FISICA
CLIMA
CONTINENTALE
nelle aree interne e pianeggianti
ALPINO
sui rilievi
ATLANTICO
fresco e umido nelle zone costiere
zone anticamente abitate da popolazioni celtiche e indoeuropee
1800 = la regione fa parte dei 40 Stati indipendenti sotto il dominio tedesco.
POPOLAZIONE
forte urbanizzazione
rurale
=
intenso popolamento delle campagne
cittadina
=
grande presenza di metropoli e aglomerati urbani
ECONOMIA
settore primario
: mezzi all'avanguardia
settore secondario
: industrie siderurgiche, meccaniche, petrolchimiche, elettroniche e alimentari
settore terziario
: turismo, commercio, attività bancarie e finanziarie, ottime vie di comunicazioni.
Alpi
Appennini
Mar
d'Azow
Mar di Barents
Mare
del Nord
Mar Baltico
Golfo di Botnia
Krim
=Penisole
No: Basco
Finno
XX secolo:
dittature in
Germania, Italia, Jugoslawia, Spagna.
Full transcript