Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

ISLANDA: una terra da scoprire

Talking in Piazza Lodron 6 febbraio 2015
by

Roberto Socin

on 29 January 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of ISLANDA: una terra da scoprire

I S L A N D A

- SUPERFICIE (107/195°): 102.819 kmq
(11% coperta dai ghiacci)
- POPOLAZIONE (173°): 329.535 (60% in capitale)
- Densità (7°): 3.1 ab/kmq
- Temperatura media invernale/estiva: 0/13°C
- Rep. parlamentare governata O. Grimsson
- Indipendente dal 17 giugno 1944
- Ingresso nell'ONU: novembre 1946
SUP/POP:
TNino: 6.2mila kmq e 530mila ab. (TN: 117mila ab. -150 con comuni limitrofi-); Guatemala 108kmq; Italia 301.340kmq (72°) e 59,7mil (23°); MI 1,3mil; Pianura Padana: 50mila kmq (Bacino fiume Po: parte di Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto)
Vatnajokull
(8100 kmq): più grande d’Europa; 4° massa di ghiaccio al mondo dopo Antartide, Groenlandia, Campo de Hielo Sur in Patagonia; spessore medio 400m, max 1100m
Densità
: TNino 84 ab/kmq (TN 750); Libia/Maurit./Canada circa 3ab/kmq
(inferiori solo 6: Australia, Namibia, Mongolia (1.8 ab/kmq), Sahara Occ., Isole Falkland(0.24), Groenlandia (0.03).
REP:
Ólafur Ragnar Grímsson (Ísafjörður, 14 maggio 1943) è il quinto (30.06.2012 col 52.78%) e attuale presidente dell'Islanda in carica dal 1º agosto 1996.
DIM:
circa 5°=60x5=300miglia*1852m=555km
(KEF-SEY=435km)
circa 2.5°=150miglia=277km
(VIK-HUS=305km)
(REY-SNAEFEL=110km)
DATI 2013
Il 
circolo polare artico
 è uno dei cinque principali paralleli indicati sulle carte geografiche.
È posto lungo il parallelo a
66° 33' 39"
di latitudine nord, è teoricamente il punto più meridionale di latitudine in cui sia possibile vedere il sole di mezzanotte a nord dell'equatore.
CLIMA VARIABILE
(oceanico freddo ma temperato con estati fresche ed inverni piuttosto miti):
L'Islanda si trova in una zona di forti contrasti termici sia atmosferici (tra i tiepidi venti sudoccidentali e quelli freddissimi che scendono dalla Groenlandia) che marini. Tale situazione di contrasto genera intorno all'isola una zona di bassa pressione quasi permanente (
"Depressione d'Islanda")
. Essa influenza il clima dell'isola più di ogni altro fattore, determinando un'estrema variabilità della forza dei venti, della loro direzione e dell'umidità delle masse d'aria. Di conseguenza, in Islanda, repentini passaggi dalla pioggia al bel tempo e di nuovo al maltempo sono la regola anziché l'eccezione. Non sono inoltre rare violente tempeste, dovute a passaggi di depressioni con valori barici anche inferiori ai
950 hPa
.
ESTATE
La temperatura media di luglio nell'area meridionale dell'isola va dai 10 °C ai 13 °C. Nei giorni caldi possono invece essere raggiunti anche i 25 °C, sebbene ciò accada piuttosto raramente. La temperatura più alta mai registrata fu di 30,5 °C e si verificò nel 1939 nella regione dell'Austurland. La capitale, Reykjavík, riceve mediamente 1.300 ore all'anno di soleggiamento.
INVERNO
L'inverno islandese è mite relativamente alla latitudine dell'isola. Le pianure a sud dell'isola hanno una temperatura media di 0 °C, mentre sugli altipiani si arriva a -10 °C. Nella parte settentrionale dell'isola la media oscilla tra i -25 °C e i -30 °C. La temperatura più fredda mai registrata fu di -39,7 °C.
Il
29 dicembre 2011
si sono registrati nella capitale Reykjavík contemporaneamente due record riguardanti la neve. Il primo riguarda l'accumulo: al suolo c'erano ben 33 cm di neve a Reykjavík e negli adiacenti comuni. Infatti, era dal 1921 che non si verificavano nevicate del genere in sole 24 ore sulla capitale islandese. L’altro record battuto è quello della presenza di neve al suolo ininterrottamente dal 26 novembre; neve che poi si è sciolta pochissimi giorni dopo per l'arrivo della pioggia.
Storia
geografia
ENERGIA
ENERGIA
geografia
ECONOMIA
POLITICA
AMBIENTE
Storia
…che gioia per tutti gli uomini,
Islanda dei mari, che tu esista ...
Islanda della grande memoria concava
che non è una nostalgia…
J. L. Borges

Ultima Thule! Utmost Isle!
Here in thy harbors for a while
We lower our sails; a while we rest
From the unending, endless quest.
H. W. Longfellow
CURIOSITA'?!
380/310 a.C.
"Storia della notte", 1986
Peutinger, 1465
Olaus Magnus, 1539
Abraham Ortelius, 1585
Islandskort bók
"Ultima Thule", 1880
ROBERTO SOCIN
Islanda:
Una terra da scoprire
Full transcript