Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Dal servizio al progetto (e ritorno)

No description
by

Mauro Oricchio

on 10 April 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Dal servizio al progetto (e ritorno)

PROGETTI
ORIENTAMENTO
SPECIALISTICO

Servizio
Orientamento
Volontariato

Dal servizio al progetto (e ritorno)
Sportello
orientamento
volontariato
Servizio poco efficace.

Necessità di rispondere a richieste specifiche:
- Servizio Civile Nazionale
- Servizio Volontario Europeo
- Scuola Diritti Umani
Una riflessione che il CSV
ha condotto a partire dalla
necessità di qualificare la propria
azione di accompagnamento
a favore di cittadini
che intendono accostarsi
al mondo del volontariato.



Attività di volontariato ha iniziato ad essere utilizzata in altri ambiti (quello penale, terapeutico-riabilitativo, istruzione, penale minorile).

Introduzione di nuovi dispositivi legislativi (LPU) 2010.

Siamo stati sollecitati ad intervenire dalle istituzioni territoriali: Uepe, Comunità Arca, Tribunale di Como, Comunità psichiatriche.

Questo “cambiamento sociale” ci ha interrogati come organizzazione sia rispetto alle persone che alle organizzazioni .
Occasione di bandi

Costruzione di relazioni e reti con il territorio:
- Organizzazioni di Volontariato
- Carcere
- Tribunale
- UEPE
- Sistema Confcooperative
- Camera Penale
- Ordine degli Avvocati
- Enti Locali

Gli operatori, dopo una conoscenza di attitudini, predisposizione esigenze degli aspiranti volontari, cercano tra le associazioni che hanno bisogno di nuove risorse la collocazione più idonea per i candidati e ne monitorano nel tempo la permanenza nell’organizzazione per verificare l’efficacia del servizio.

dimensione dell’obbligo (forte motivazione esterna (vincolo, obbligo), e una bassissima motivazione interna-individuale)

scarsa conoscenza del contesto (volontariato)


PERSONE
ORGANIZZAZIONI
criticità nella ricerca e gestione di nuove risorse volontarie
impreparate ad accogliere presso le proprie strutture un alto numero di persone provenienti da percorsi penali e riabilitativi con scarsa motivazione
scarsa conoscenza del contesto legislativo (LPU)
COMUNITA'
percezione del rischio-sicurezza sociale-pregiudizi
ANALISI
DEL
BISOGNO
Orientamento al volontariato in tre ambiti distinti (lavoro di pubblica utilità-giustizia riparativa-messa alla prova adulti e minori)
OBIETTIVI
Implementare il sistema delle misure alternative alla detenzione
Favorire percorsi di inclusione sociale, attraverso il volontariato
Favorire percorsi di responsabilizzazione e partecipazione sociale
Supportare e sostenere le associazioni di volontariato nella gestione delle nuove risorse volontarie
Sensibilizzare e coinvolgere il mondo del volontariato sui temi dell’inclusione sociale
Sostenere il potenziamento della rete operante in ambito penale sul territorio provinciale
AZIONI
PERSONE
Orientamento al volontariato
Monitoraggio dei percorsi di volontariato
Verifica dei percorsi di volontariato
ORGANIZZAZIONI
Formazione dei tutor interni delle organizzazioni sui temi dell’accoglienza e della gestione delle risorse volontarie
Supporto organizzativo per gli aspetti burocratici-amministrativi
Monitoraggio e verifica dei percorsi
Coinvolgimento di nuove realtà
Azioni di sistema e coordinamento della rete-progettazione partecipata/integrata
Le persona che incontriamo oltre ad aver commesso un reato è anche portatrice di uno o più bisogni diversi, talvolta espliciti, altre volte latenti. Al fine di poter strutturare risposte integrate a bisogni diversi di volta in volta nella presa in carico delle persone vengono attivati i servizi o altre realtà del III Stettore: SerT Cooperativa Questa Generazione Consorzio Solco
Coinvolgimento delle Istituzioni preposte (Comune di Como, Carcere, Tribunale e Ordine degli avvocati, UEPE)
COMUNITA'
Incontri di sensibilizzazione e approfondimento culturale sul tema
COMUNICAZIONE
La comunicazione del progetto è articolata sul territorio al fine di forire il raggiungimento del maggior numero di destinatari possibile.
L'azione prevede destinatari differenti in relazione agli obiettivi e in relazione alle fase-azioni
VALUTAZIONE E MONITORAGGIO
Le azioni di valutazione sono articolate in due finalità generali:
- facilitare l'incontro tra organizzazioni di volontariato e cittadini
- far crescere la cultura della solidarietà
RISORSE
UMANE
Responsabile del progetto
Personale Educativo
Consulente d’orientamento
Animatore di comunità
Educatore professionale
Altri professionisti:
Ricercatore
Formatore
Tutor interno alle realtà del III settore
DESTINATARI
Diretti e indiretti….
Full transcript