Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Rinascimento

No description
by

Francesco Bertini

on 11 May 2017

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Rinascimento

Ludovico Ariosto
nato a Reggio Emilia nel 1474
formazione in diritto
studi letterari umanistici
vita dura alla morte del padre
cariche ufficiali diplomatiche
delusione da Leone X
amore per Alessandra Benucci
1516
"Orlando Furioso"
1522 Garfagnana
1525
"Negromante"
1533 morte
Orlando Furioso
Continuo dell'
Orlando Innamorato
Prima edizione 1516, seconda nel 1521, nella terza nel 1532 (revisione linguistica, i canti divennero 46)
Materia carolingia e arturiana si fondono con il motivo amoroso
Poema indirizzato a persone colte, ma pensata per la diffusione con la stampa
Uso dell'entrelacement (racconta più vicende contemporaneamente)
Opere minori
Liriche latine
Rime volgari
Capitoli
Commedie
Cassaria
Suppositi
Negromante
Lena
Studenti
Imperfetta
Scolastica
Lettere
7 Satire
Rinascimento
by Victoria Stringara, Francesco Bertini e Lorenzo Bruni
Niccolò
Machiavelli

Nasce a Firenze nel 1469
Famiglia borghese
Riceve una solida ecucazione umanistica
Studia latino, grammatica e aritmetica
E' stato un politico (politica senza religione), filosofo, storico e scrittore
1498 inizio carriera politica
segretario della seconda repubblica di Firenze
morte di Savonarola
152o
"Principe"
Muore nel 1527
Discorsi sulla prima deca di Tito Livio
carte "liviane"
inizi della Roma repubblicana
divisa in tre libri
pubblicati nel 1531
non ha una strutturael trattato organico
forti simpatie rupubblicane
carattere di riflessione teorica generale
Il Principe
In esso troviamo:
consenso
realtà "effettuale"
niente morale, ciò che conta è la realtà effettiva
fortuna
non solo fortuna (caso), ma anche virtù
uso della forza
deve essere autorevole
26 capitoli
carattere dell'opera militante
Francesco Guicciardini
Nato a Firenze nel 1483
Famiglia borghese
1500 soggiorno a Ferrara
Prosegue studi a Padova
1506 sposa Maria Salviati
1513 governatore di Modena
Caratteristiche
Fine tempo di pace
Potenze traniere conquistano la penisola
Confusione interna italiana
Ritorno delle corti
Rifeudalizzazione
Nord Europa capitalista
Nuove scoperte geografiche
Riforma protestante
Mito della rinascita
Anticlassicismo
Luoghi di diffusione
Intellettuale nuovo
Rinascita dal Medioevo
Principio dell'imitazione
Bellezza=equilibrio spirituale e intellettuale
Fioritura letteraria
Platone vs Aristotele
Ritorno all'ordine col Concilio di Trento
Scetticismo
Irrazionalità
Tradizione comico-carnevalesca
Manierismo: abbandono misura e armonia
Firenze
Roma
Urbino
Ferrara
Venezia
Corte (edon. e mecen.)
Accademie
Università
Stampatore
Scrittura "alla moda"
Indipendenti dalla corte
Perdità protezione del principe
Gli altri: o corte o chiesa
Lingua:
quale scegliere?
Teoria Bembiana
Teoria fiorentinistica
Teoria cortigiana
Teoria "paesana"
Trama
Narra:
la guerra tra cristiani e pagani
l'amore di Orlando per Angelica
vicende di Ruggiero e Bradamante
Personaggi continuamente alla ricerca di obiettivi irraggiungibili o illusori (Angelica che sfugge sempre ad Orlando e ad altri cavalieri grazie ad un anello magico; Bradamante che sfugge a Ruggiero)
Continua ricerca inappagata che può trasformarsi in follia
Spazio in cui si muove è terreno, non trascendente, non domina il disegno divino, ma la Fortuna
Machiavelli
vs
Guicciardini
Machiavelli
Guicciardini
Uomo considerato moralmente malvagio e pronto a soddisfare interessi egoistici e materiali
Uomo
Virtù vs fortuna
Realtà e storia
Mondo classico
Ideale politico
Coerente con la visione umanistica, esprime fiducia nella capacità dell'uomo di guidare gli effetti della virtà e della fortuna
Gli eventi umani seguono le logiche precise e conoscibili, formulando leggi di validità universale applicabili ovunque
Esempi della storia antica come punto di riferimento costante da imitare nel presente
Uomini inclinati più al bene che al male, ma pronti a lasciarsi facilmente deviare dal bene per via della loro fragilità
Alla fortuna è atribuita una grandissima potestà (peso per determinare esito eventi)
La realtà appare frammentata e irrazionale, non cogliendo leggi e modelli assoluti che permettano di comprendere e controllare eventi
La storia romana non conserva alcun valore esemplare
La repubblica è la forma più alta e preferibile di organizzazione dello Stato
Le forme di governo democratico sono meno stabilidi quelle di tipo oligarchico o monarchico
Full transcript