Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Feuerbach

No description
by

Veronica Di Raimondo

on 15 June 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Feuerbach

Feuerbach
L'equivoco dell'idealismo
capovolge i rapporti tra soggetto e predicato
fa del concreto (uomo, natura) un predicato o attributo dell'astratto (Idea, Spirito, Assoluto, Dio)
Il mistero della teologia è l'antropologia
non è Dio ad aver creato l'uomo ma l'uomo ad aver creato Dio
Dio è la proiezione illusoria di qualità umane
la religione è "la prima ma indiretta autocoscienza dell'uomo" tant'è vero che essa "precede sempre la filosofia nella storia dell'umanità così come nella storia dei singoli individui"
la religione è l'infanzia dell'umanità
Come nasce nell'uomo l'idea di Dio?
l'individuo, come specie, si sente infinito e onnipotente: l'idea di Dio è la personificazione immaginaria delle qualità della specie
l'opposizione tra volere e potere porta l'individuo a costruirsi l'idea di una divinità in cui tutti i desideri appaiano realizzati
il sentimento di dipendenza nei confronti della natura ha spinto l'uomo ad adorare tutte quelle cose senza cui egli non potrebbe vivere e, quindi, il loro immaginario creatore
La religione è una forma di alienazione
l'uomo si scinde e proietta fuori di sé una potenza superiore alla quale si sottomette
il divino è nient'altro che l'umano proiettato in un mitico aldilà e adorato come tale
La filosofia dell'avvenire è umanista e naturalista
La natura è la realtà primaria da cui tutto dipende, compreso l'uomo
"L'inizio della filosofia non è Dio, l'Assoluto ma il finito, il determinato, il reale"
l'essere è il soggetto
il pensiero è il predicato
dunque il pensiero deriva dall'essere
l'uomo deve recuperare in sé quei predicati positivi che ha proiettato fuori di sé
l'ateismo è un dovere morale
l'uomo è condizionato dal corpo e dalla sensibilità (unità psicofisica)
se si vogliono migliorare le qualità spirituali di un popolo bisogna innanzitutto migliorarne le condizioni materiali
l'hegelismo è una teologia mascherata o razionalizzata
la filosofia di Feuerbach è umanista e naturalizzata
"L'uomo è ciò che mangia"
"La religione è l'insieme dei rapporti dell'uomo con se stesso, o meglio con il proprio essere, riguardato però come un altro essere. Tutte le qualificazioni dell'essere divino sono perciò qualificazioni dell'essere umano. Tu credi che l'amore sia un attributo di Dio perchè tu stesso ami, credi che Dio sia un essere sapiente e buono perchè consideri bontà e intelligenza le tue migliori qualità"
Full transcript