Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Come nascono le stelle

No description
by

Stefano Ferri

on 9 April 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Come nascono le stelle

Come nascono le stelle
Sììì!!
Le stelle nascono ancora oggi?
In condizioni opportune, la forza di gravità inizia a provocare il collasso di certe zone delle nebulose e si formano i globuli di Bok.
Ci sono nebulose a
emissione

e a

riflessione
LE NEBULOSE
Come sono fatte le nebulose?
A caccia di stelle appena nate!
Gli astronomi cercano, all'interno delle nebulose, delle strutture chiamate
globuli di Bok, solo in apparenza scuri...
Perché a un certo punto una nebulosa decide di fare una stella?
Le nebulose sono degli enormi ammassi di gas e polveri. Il gas è in maggioranza idrogeno, ma c'è anche parecchio elio e qualche traccia di ossigeno e altri gas.
Sono poco dense ma... sono ENORMI!! Altrimenti non riusciremmo nemmeno a vederle!
Ma come si fa a capire di cosa sono fatte?
Con lo spettroscopio!
Gli astronomi hanno anche capito che le nebulose sono molto poco dense: milioni di miliardi di volte meno dense dell'aria.
I globuli di Bok sono scuri solo in apparenza perché bisogna guardarli con altri occhi! Ci serve un telescopio capace di vedere nell'
infrarosso.
Quali sono queste condizioni?
Serve qualcosa che dia un "aiutino" e che comprima un po' il gas in modo da dare l'avvio al processo di crescita di una nuova stella.

Primo aiuto: nelle galassie a spirale, nei bracci, si formano tante nuove stelle perché sono zone compresse.
Secondo aiuto: dando un "colpetto" il gas si può comprimere. A dire la verità è qualcosa di più di un colpetto...
Parliamo di un'esplosione di
supernova
La nascita di alcune stelle è collegata alla morte di altre!
Protagonista della nascita di una stella è
la forza di gravità
La formazione di una stella
Contraendosi, il gas si riscalda sempre di più e contrasta la contrazione, che alla fine si ferma. Quando la protostella è diventata abbastanza massiccia, nel nucleo iniziano le
reazioni termonucleari
di fusione dell'idrogeno in elio. La stella si "accende" e spazza via la maggior parte del gas e della polvere circostanti.
dalle protostelle alle stelle...
La nebuosa tenderebbe a disperdersi, proprio come fa il fumo... ma la gravità la tiene unita e in alcune zone la addensa.
Se si creano delle zone, anche piccole, in cui la densità è maggiore, queste diventano i "semi" delle nuove stelle. La loro forza di gravità attrae il gas circostante, ma più gas viene attratto, più la loro forza di attrazione aumenta e la crescita diventa sempre più veloce.
Ma non tutto viene spazzato via...
Spesso rimane abbastanza materia per formare i pianeti!
Nella nostra galassia si formano circa dieci stelle ogni anno.
Per trovare stelle giovani bisogna cercare nei posti giusti...
Galassia spirale
Galassia ellittica
Galassia irregolare
Ci vuole una galassia per allevare una stella!
Le galassie spirali e irregolari contengono tantissimo gas, che è il materiale di cui sono costituite le stelle. Le galassie ellittiche invece hanno formato tante stelle in passato, ma oggi non hanno quasi più gas e non possono più formare nuove stelle.
E all'interno delle galassie, in quali zone si formano le stelle?
le culle delle stelle
Full transcript