Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Leading Innovation

CMP
by

rebecca pera

on 2 April 2017

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Leading Innovation

Leading Innovation
Una mappa per l'innovazione aziendale
CHE COSA
Parola d’ordine del momento?
Quali sforzi/strumenti/risorse sono destinati dalle aziende per stimolarla?
Quali sono i “moventi”, i “mezzi” e le “opportunità” necessari?
Sistematizzare i fattori chiave piuttosto che aggiungere nuovi tasselli.
60 aziende hanno lavorato insieme attraverso 2 workshop analitico-creativi, 15 interviste individuali e la partecipazione di 20 dirigenti a programmi fomativi su questo tema.
CHI
Per condividere e generare idee:
Carte magiche
Mappe cognitive
“Give me an answer” board
Matrici di posizionamento
Collage
Business Model Canvas
per stimolare e condividere le idee.
COME
1st step
Marzo - Aprile
2010
Giugno - Luglio
Ricerca desk
Maggio - Luglio
2 Sessioni analitico creative
2nd step
15 Interviste individuali

Sistematizzazione e conferma
2 Corsi "Innovazione e Cambiamento" - "Creatività strategica"
approfondimenti
Settembre - Ottobre
4th step
Interpretazione dati

1. Carte creative di presentazione dei partecipanti
2. Mappa cognitiva con “innovazione” come parola stimolo
3. “Give me an answer” board
4. Questionario qualitativo individuale
5. Descrizione di un caso
6. Posizionamento del caso nella matrice “innovazione distribuzione/accentrata e innovazione per l’azienda/per il mercato”
7. Collage rispetto al tema in oggetto
8. Business Model Canvas
9. Discussione finale
Quali ipotesi? Quali domande di ricerca?
Generazione e condivisione idee
Report e Video
Fasi
“L'innovazione è nuova azione: nasce da una visione, dalla conoscenza di ciò che è presente e la voglia di fare. Senza azioni e comportamenti nuovi non c'è innovazione”
I. Richieste market pull
II. Sistema competititvo
III. Crisi, drammi e condizioni di perturbazione
IV. DNA dell'impresa
V. Naturale evoluzione
VI. Polis
Il Movente
Le Abilità
I. strutture del pensiero
II. capacità di osservazione
III. apertura mentale
IV. capacità analitica
V. intelligenza rispettosa
VI. perseveranza
VII. capacità di comunicazione
Resistenze e barriere
I. Abitudine ed automatismi: "Abbiamo fatto così per così tanto tempo, che sappiamo che è così che va fatto"


II. Paura del non conosciuto e di non essere in grado

III. Paura di perdite personali
L'opportunità
1. strutture pesanti VS processi orizzontali
II. riduzione della varietà vs valorizzazione della differenza
III. ottica dell'ottimo vs logica dell'errore
IV.controllo vs autonomia
V. focus interno vs permeabilità all'esterno
La realizzazione
Innovazione Centralizzata
VS
Innovazione Decentralizzata
La comunicazione
I. Attori coinvolti - CHI
II. Dialoghi - CHE COSA
I. Diaologhi ad alta strutturazione
II. Dialoghi a bassa strutturazione
III. Forza del mandato
Output e traiettorie future
I. Innovazione - novità
II. Innovazione incrementale
III. Disruptive innovation
IV. People innovation
IV. Innovazione responsabile
V. Innovazione sistemica
Il Business Model Canvas
“I problemi si risolvono guardando dove non si era guardato prima, per qualunque azienda che intende svolgere innovazione e necessario indagare campi diversi, concentrarsi sui processi del proprio contesto non rappresenta una strategia vincente: sicuramente ogni tentativo e gia stato provato”
“La diversita e un fattore cruciale. Gente di diverse regioni, preparazione accademica: diversi punti di vista sullo stesso argomento sono il motore dell’innovazione”.
“Dalla moltitudine delle intelligenze nasce l’innovazione”
L’organizzazione a “cerchio” è in grado di generare un sistema aperto in cui il Middle Management è “autore- proprietario” di progetti con responsabilità altissima.
”L’errore non è un accidente, ma nell’evoluzione rappresenta il metodo necessario per l’individuazione di quella strada, tra le infinite possibili, che fa progredire l’organismo, la specie, una popolazione, una società.”
“Gli incentivi sono accessori quello che è più importante è l’autonomia e l’avere un budget a disposizione”
Federico Perrero – Bitron.
“Spesso chi progetta non va in barca e spesso non ha nessun rapporto con chi la utilizza”.
3rd step
Simone Virginio - Azimut Yachts Virginio - Azimut Yachts
Una mappa di viaggio
Diego Santamaria Razo – ITT Italia.
Antonino Germanotta - Olsa.
Gusman - Sagat
Duilio Romano - I.DE.A Institute
Nicola Giordano - S.i.v.e.
Full transcript