Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Le 10 competenze dell'insegnante moderno secondo Perrenoud

In questa presentazione parliamo delle qualità che dovrebbe avere l'insegnante moderno e del decalogo di Perrenoud
by

Liborio Cali

on 21 April 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Le 10 competenze dell'insegnante moderno secondo Perrenoud

Formazione Neo Assunti 2016
Provincia di Enna

Sono previste 50 ore di attività formative
3 h
12 h
Laboratori
formativi

12 h
Peer
to
Peer

14 h
Formazione
on line

bilancio
iniziale
delle
competenze

3 h
Bilancio
finale
delle
competenze

3 h
Incontro
di
restituzione
finale

Incontro
propedeutico

Bilancio delle competenze iniziali 3 h
Obiettivo
Delineare i punti da potenziare ed elaborare un progetto di formazione per lo sviluppo professionale del docente
Il docente neoassunto traccia un bilancio delle competenze in forma di autovalutazione che confluisce nel patto per lo sviluppo professionale
Responsabilità
Docente neoassunto/
tutor/
Dirigente Scolastico
Modalità
Piattaforma online
3 h
Incontro propedeutico 3 h
L’amministrazione territoriale organizza un incontro formativo con i neoassunti docenti
Obiettivo
Illustrare le modalità generali del percorso di formazione, il profilo professionale atteso, le innovazioni in atto nella scuola
Modalità
Incontro frontale in presenza
Responsabilità
Scuola Polo /USR/Ambito Territoriale
Laboratori Formativi 12 h
Il docente neoassunto, sulla base del bilancio delle competenze e del patto per lo sviluppo professionale, partecipa a 4 laboratori della durata di 3 ore ciascuno, con la possibilità di optare tra le diverse proposte offerte a livello territoriale
Obiettivo
Potenziare le competenze trasversali e approfondire conoscenze specifiche, del docente, stimolare la condivisione di esperienze e la soluzione di problemi reali del contesto scuola
Responsabilità
USR
Ambito territoriale
Scuola polo per la formazione dei docenti neoassunti
Modalità
Laboratoriale in presenza

4 laboratori di 3 ore ciascuno
Peer to Peer 12 h
Questa fase è articolata, di massima,
in 4 diversi momenti:
Obiettivo
Sviluppare competenze sulla conduzione della classe e sulle attività d’insegnamento, sul sostegno alla motivazione degli allievi, sulla costruzioni di climi positivi e motivanti e sulle modalità di verifica formativa degli apprendimenti
L'importanza del tutor
I compiti del tutor sono ben definiti dall’art. 12 del DM 850/2015 che recita: “ ……Il docente tutor accoglie il neo-assunto nella comunità professionale, favorisce la sua partecipazione ai diversi momenti della vita collegiale della scuola ed esercita ogni utile forma di ascolto, consulenza e collaborazione per migliorare la qualità e l’efficacia dell’insegnamento. La funzione di tutor si esplica altresì nella predisposizione di momenti di reciproca osservazione in classe di cui all’articolo 9. La collaborazione può esplicarsi anche nella elaborazione, sperimentazione, validazione di risorse didattiche e unità di apprendimento”.

Fase 1: 3 ore di progettazione condivisa

Fase 2: 4 ore di osservazione del neoassunto nella classe del tutor;
Fase 3: 4 ore di osservazione del tutor nella classe del neoassunto
Fase 4: 1 ora di verifica dell’esperienza
Responsabilità
Docente neoassunto/tutor
Il tutor assume una funzione di particolare rilevanza nel percorso formativo del neo-docente.
Al tutor, infatti, come espressamente indicato nel DM 850/2015 è riconosciuta una specifica attestazione dell’attività svolta, da inserire nel curriculum professionale come parte integrante del fascicolo personale.
Modalità
In presenza (a scuola) con il supporto della piattaforma on-line
Il tutor avrà cura di documentare il percorso del neo-docente. Il comitato di valutazione sarà chiamato ad esprimere il parere sul superamento dell’anno di prova del docente anche in base alle risultanze dell’istruttoria che il tutor compie in merito alle attività formative predisposte.
Formazione on-line
La formazione on-line accompagna tutto il percorso dei neoassunti, consente al docente  di:

1) elaborare un proprio portfolio professionale;

2) rispondere a questionari per il monitoraggio delle diverse fasi del percorso formativo;

3) consultare materiali di studio, risorse didattiche e siti web dedicati
Responsabilità
Modalità
Docente neoassunto
Piattaforma on-line
Incontro di restituzione finale 3 h
L’amministrazione territoriale organizza un incontro sul percorso di formazione con i neoassunti docenti
Obiettivo
Valutare complessivamente l’attività formativa e
raccogliere feedback
Scuola Polo/USR/Ambito Territoriale
Modalità
Responsabilità
Frontale in presenza
Bilancio delle competenze
finali 3 h
Il docente neoassunto traccia un bilancio delle proprie competenze raggiunte in forma di autovalutazione
Obiettivo
Delineare i miglioramenti raggiunti e i punti che restano da potenziare
Responsabilità
Docente neoassunto/ Tutor
Modalità
Piattaforma on-line
Obiettivo
Stimolare l’analisi e la riflessione sul percorso formativo del docente neoassuntoal fine di migliorare la sua capacità di progettazione, di realizzazione e di valutazione delle attività didattiche
Riferimento normativo
Art. 6 DM 850/15
Riferimento Normativo
Art. 8 D: 850/15
Principali Riferimenti Legislativi
Legge 107/2015
al comma 118 prevede che il Ministro con proprio decreto, individui gli obiettivi, le modalità di valutazione del grado di raggiungimento degli stessi, le attività formative e i criteri per la valutazione del personale docente in periodo di formazione e di prova.
Il DM 850/2015
DL 297/94 Testo Unico in materia di istruzione
Il DM 850/2015, attuando la delega della L. 107, detta disposizioni in materia ed apporta modifiche alla normativa previgente.
Il contratto
Nota MIUR n. 36167 del 5/11/2015
1) Organizzare e animare situazioni di apprendimento
2) Gestire la progressione
degli
Apprendimenti
3) Ideare e far evolvere dispositivi di differenziazione
4) coinvolgere
gli alunni
nei loro
apprendimenti
e nel loro
lavoro

Lavorare in gruppo
6) Partecipare alla gestione della scuola
7) Informare e coinvolgere i genitori
8) Servirsi
delle
nuove
tecnologie
9) Affrontare i dilemmi della professione
10) Gestire la propria formazione continua
Il decalogo del moderno insegnante (Perrenoud)
Alvin Toffler
“Gli analfabeti del 21° secolo non saranno coloro che non sanno leggere e scrivere, ma coloro che non sapranno imparare, disimparare e ricominciare ad imparare”

Le competenze secondo
Perrenout
1. Le competenze non sono dei saperi, dei saper fare, degli atteggiamenti.
2. Esse mobilitano e integrano tra loro tali risorse, la loro manifestazione è pertinente solo in situazione.
Full transcript