Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

CUBA

No description
by

altera lamaj

on 3 June 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of CUBA

CUBA
Clima
La forma dell'isola, la rende uniforme dal punto di vista climatico, caratterizzato dal soffio costante degli Alisei che provengono dall'Oceano Atlantico. Il clima tropicale viene diviso in due stagioni: secco da novembre ad aprile e umido da maggio a ottobre. Le temperature medie sono comprese tra 20 e 30 °C e le precipitazioni sono abbondanti e di forte intensità nel periodo estivo. Durante la stagione umida, si possono verificare gli uragani e piogge torrenziali innondanti, che causano gravi problemi alla popolazione cubana.
Cultura
Tra le ipotesi più accreditate il nome Cuba deriva dalla parola "cubanacán", che significa "luogo centrale", secondo altri esso deriverebbe da "cubao" che significa "dove si trova terreno fertile". In realtà è noto a tutti che il nome gli fu dato da Cristoforo Colombo. La popolazione cubana è molto comunicativa e a differenza di altri paesi non è soggetta a stress. Risulta molto facile stabilire una conversazione. Infatti, è frequente agli angoli di strada incontrare gruppetti di persone che con una lattina di alluminio, due cucchiai, ed un pezzo di legno creano una piccola orchestrina, improvvisando canzoni di chiara origine Africana. Il cubano è in genere una persona sempre pronta allo scherzo e con una gran voglia di vivere.La poesia cubana, esprime soprattutto argomenti sull'ambiente e sull'armonia della fauna e della flora. La musica cubana è soprattutto una mescolanza di tradizione spagnola e africana. La chitarra spagnola e le percussioni africane conferiscono il loro carattere inconfondibile alla rumba, il genere musicale cubano per definizione.
Storia
Morfologia
Cuba è l’isola più vasta delle Grandi Antille.L’isola è formata essenzialmente da una pianura, limitata da rilievi di modesta altitudine, che si allargano nella regione centrale. A sud - est la pianura è dominata dalla Sierra Maestra.Il litorale è prevalentemente caratterizzato da una ininterrotta distesa di sabbia, orlata da barriere coralline. Le profonde e ampie insenature della costa, costituiscono bacini portuali naturali sedi dei porti commerciali storici di Cuba.
Idrografia
I fiumi scorrono quasi tutti trasversalmente da nord a sud o viceversa e hanno un corso.
Sono in genere ricchi d'acqua, ma hanno portata irregolare. Il più lungo è il Río Cauto (370 km). Seguono per importanza il Río Toa (100 km), utilizzato per la produzione di energia elettrica, e il Río Jatibonico del Sur (119 km), impiegato per l'irrigazione.

Lingua
Lo spagnolo è la lingua ufficiale, ed è parlato da larghissima parte della popolazione, che lo considera come elemento unificante della realtà nazionale.
Il creolo è parlato dalla comunità haitiana.
Religione
La Repubblica di Cuba è uno Stato laico: infatti l'ateismo di Stato è stato abolito nel 1992 e la libertà religiosa è garantita dalla Costituzione. La religione più praticata è quella cattolica, anche se metà degli abitanti si dichiara atea.
Carta d’identità
• Capitale: L’avana
• Forma di governo: repubblica socialista
• Lingua: spagnolo
• Moneta: peso cubano
• Religione: cattolica
• Superficie: 51.102 km²
• Popolazione: 11.239.043 ab.
• Densità: 102 ab./ km²
Confini:
• Nord: Oceano Atlantico
• Nord ovest: Golfo del Messico
• Sud: Mar delle Antille
• Est: Oceano Atlantico


Attualità
Che Guevara
Fidel Castro
Che Guevara (Rosario, 14 giugno 1928 – La Higuera, 9 ottobre 1967), è stato un rivoluzionario, guerrigliero, scrittore e medico argentino. Guevara fu membro del Movimento del 26 di luglio e, dopo il successo della rivoluzione cubana, assunse un ruolo nel nuovo governo, secondo per importanza solo a Fidel Castro, suo alleato politico.
Economia
Minoranze
Emigrazione
Immigrazione
città
Havana

L'Havana è la capitale di Cuba e, con una popolazione di 2,2 milioni di abitanti, è la più grande città dei Caraibi, che si affaccia sulla costa orientale e si allarga attorno al centro storico coloniale.
Cienfuegos
è una città che si trova sulla costa meridionale dell'isola di Cuba, capoluogo dell'omonima provincia. Si trova a circa 250 chilometri dalla capitale L'Havana. La pittoresca ambientazione marinaresca le ha fatto guadagnare il nome de “la Perla del Sud”, espressione che ha resistito per secoli.

Santiago de Cuba
è la seconda più grande città dell'isola e l’ex capitale, il secondo centro. Qui sembra d'essere tornati indietro dicinquant'anni.
Se L’Havana è la città che meglio rappresenta Cuba nel mondo, Santiago de Cuba è quella che meglio ne rappresenta l’anima calda e passionale.
Trinidad
Chiamata da molti la città museo dei Caraibi, è Patrimonio dell'Umanità così come la vicina Valle de los Ingenios.
Trinidad, città coloniale, senza dubbio una delle destinazioni più interessanti di Cuba. Passeggiando tra le vecchie case colorate del 18° secolo, sembra che il tempo si sia fermato.
Ciego de Avila
Ciego de Avila, o più semplicemente Ciego, come il lungo nome della città viene solitamente abbreviato, è una vitale città di circa 100.000 abitanti sviluppatasi a ridosso della Carretera Central.
Holguin
Le spiagge sono tra le più pittoresche dei
Caraibi. Le acque sono trasparenti, color turchese, tiepide grazie alla protezione che offrono le formazioni di coralli. Sono
circondate da una vegetazione lussureggiante d'un verde intenso, che crea contrasti
meravigliosi con i toni bianco-dorati della
sabbia e le sfumature azzurre del mare.
Santa Clara
Ospita i resti del rivoluzionario comunista Che Guevara e ventinove dei suoi compagni e combattenti uccisi nel 1967 durante il tentativo di Guevara per stimolare una rivolta armata in Bolivia. In questa città vi è una statua di bronzo del Che alta 6,7 metri.
Sancti Spiritus
E’ una piccola cittadina che prende il nome della provincia, le persone che passano di qua solitamente transitano brevemente per poi andare a visitare la più famosa e sicuramente più bella Trinidad, ma Sancti Spiritus ha i suoi pregi.
VIAGGIO
La prima documentazione storica risale al 24 ottobre 1492 durante il primo viaggio di esplorazione di Colombo. Gli Spagnoli sottomisero i circa 100.000 indigeni dell'isola, che vennero quasi tutti sterminati dalle malattie europee e dai lavori forzati per i quali erano sfruttati. Cominciò a crearsi nella borghesia cubana il desiderio di maggiore autonomia; si ebbero così alla fine del 1800 le due "guerre d' indipendenza". Il processo di indipendenza dalla Spagna cominciò quando gli Stati Uniti le dichiararono guerra e occuparono l'isola. L'indipendenza fu riconosciuta nel 1902. Il 4 settembre 1933 il malcontento fra i soldati e i sottufficiali portò alla "rivoluzione dei sergenti". Fidel Castro riorganizzò dal Messico la lotta contro la dittatura insieme ad alcuni volontari. Nel 1962 in piena Guerra fredda, l'installazione di impianti missilistici sovietici sul suolo cubano causò la cosiddetta Crisi dei missili di Cuba. Il fallimento del sistema sovietico nei primi anni novanta ha determinato per Cuba una grave crisi economica, ribattezzata Periodo especial. Più recentemente, l'istituzione dell'accordo internazionale ALBA, promosso da Cuba e Venezuela nel 2004, ha avviato per l'isola caraibica una lenta ripresa degli scambi commerciali e, in particolare, delle importazioni di petrolio. Il 31 luglio del 2006 Fidel Castro si dimise dagli incarichi di segretario del Partito Comunista Cubano a causa dei suoi problemi di salute.
Feste folkloristiche
Ogni anno sono più di 370 gli eventi che si tengono in tutta l'isola, si tratta di feste regionali e ognuno ha le proprie caratteristiche. Le più importanti:
• Sequestra Señora de la Caridad de Cobre, patrona di Cuba, la cui festa si celebra l'8 settembre a Santiago de Cuba.
• La festa di Nuestra Señora de la Candelaria, che si tiene il 2 febbraio.
• La Festa di San Giovanni Battista, che cade a tra il 23 e il 24 giugno a Camagüey.
• Il carnevale a Cuba si svolge prima della Quaresima. I miglior carnevali sono quello di Santiago de Cuba, che si celebra il 26 luglio e quello di L'Avana, che si tiene tra luglio e agosto.
• La Festa del Fuoco si tiene a luglio a Santiago de Cuba per celebrare l'arrivo dell'estate.
• Il guateque è una festa che si svolge tra giochi e competizioni di ballo.
La costituzione cubana sancisce l'uguaglianza fra tutti i gruppi etnici del Paese e condanna ogni forma di discriminazione e di intolleranza. La popolazione cubana si compone in maggioranza da bianchi discendenti dai coloni spagnoli (70%), mentre i mulatti e i neri sono delle consistenti minoranze (17,3% e 12,4%). È presente anche una piccola comunità cinese.
Si è verificata una consistente immigrazione giovanile dal Sahara Occidentale e da molti altri Paesi del mondo; l' immigrazione giovanile giustifica la vistosa e massiccia presenza straniera nel sistema scolastico cubano, la percentuale di studenti stranieri rispetto al totale della popolazione studentesca è tra le più elevate al mondo.
Cuba è una nazione povera del Terzo Mondo con le stesse caratteristiche delle altre nazioni e quindi generatore naturale di emigrazione. Cuba è sottoposta ad un embargo imposto dagli Stati Uniti che limita la sua crescita economica e le impedisce l’accesso al credito internazionale. Dal 1991 Cuba è stata colpita da una delle più terribili crisi economiche della regione dopo la scomparsa dei soci commerciali dell’Est europeo. L’intensità del fenomeno migratorio cubano è di gran lungo inferiore a quella degli altri Paesi della regione. Nel 1958 Cuba era al secondo posto tra i paesi che emettevano maggior flusso migratorio verso gli Stati Uniti dietro solo al Messico. Ora, secondo i dati dell’IRS, che è la stessa fonte dei dati del 1958 Cuba è all’ottavo posto.
Fidel Castro (Birán, 13 agosto 1926) è un rivoluzionario e politico cubano. È stato primo ministro di Cuba dal 16 febbraio 1959 al 2 dicembre 1976. Castro, assieme al fratello Raúl, a Che Guevara e Camilo Cienfuegos è stato uno dei protagonisti della rivoluzione cubana.
Sabato 11 aprile Castro e Obama si incontrano a Panama: “Adesso voltiamo pagina”. Così finisce la Guerra Fredda Cuba-Usa. Ral apre: «Lui non è responsabile per il passato». Dopo oltre 50 anni, Stati Uniti e Cuba tornano a parlare. E dopo la stretta di mano il presidente americano e quello cubano si vedono per un faccia a faccia in una stanza del Convention center che ospita a Panama il vertice delle Americhe. Obama: "E' un incontro storico". "Siamo disposti a discutere di tutto ma c'è bisogno di pazienza, molta pazienza" dice Raul.

lavoro svoto da: Altera Lamaj, Giulia Gori e Pietro Iacopini
Il turismo gioca un ruolo sempre più importante per Cuba ed è attivamente incoraggiato dal governo. I visitatori vengono principalmente dal Nord America e dall'Europa Occidentale. Cuba è un grande produttore di canna da zucchero. Un’altra produzione molto importante è quella del tabacco, con una grande parte di tabacco i cubani producono all’Avana vari tipi di sigari. Oltre a questi sono molto famosi anche il riso, caffè e vari frutti tropicali. L’industria della pesca è gestita da piccoli gruppi di pescatori indipendenti associati alle cooperative. Nell’isola ci sono vari giacimenti di nichel, cromo, rame, cobalto, ferro e manganese. Cuba ha molte industrie tessili (cotone), alimentari, per la raffinazione del petrolio e di cemento.
Cuba - 7 notti in tour e 8 al mare
Volo
Volo di andata : Roma - L'Avana
01/07/2015: 09:15 Roma (FCO) 20:25 - L'Avana Costo 278 €

Volo di ritorno : L'Avana - Roma
15/07/2015: 22:50 Holguin 18:10 - Roma (FCO) Costo 329 €

Aereo
1° giorno
Italia/L’Avana
Partenza dall’Italia con il volo speciale per L’Avana; arrivo in serata, trasferimento in hotel, cena e pernottamento.
2° giorno
L’Avana
Giornata interamente dedicata alla scoperta del fascino de L’Avana, dal centro storico con la tipica architettura coloniale dichiarato dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità” al quartiere moderno. Visita alla Finca Vigía, la casa museo di Hemingway a pochi chilometri dalla città. Cena. In serata possibilità di assistere allo spettacolare cabaret “Tropicana”.

3° giorno
L’Avana/Pinar del Rio/Viñales/L’Avana (circa 420 km)
Visita alla regione di Pinar del Rio e piantagioni di tabacco. Visita ad una fabbrica di sigari e alla fabbrica del Guayabita, tipico liquore locale.
Proseguimento per la valle di Viñales dove si trovano i “mogotes”, antiche formazioni rocciose. Dopo pranzo, escursione in barca alla Cueva del Indio e visita al Mural della Preistoria. Rientro a L’Avana.

4° giorno
L’Avana/Playa Girón/Cienfuegos/Trinidad/Playa Ancon (circa 380 km)
Visita alla famosa Baia dei Porci e bagno a Playa Girón. Proseguimento per Cienfuegos e visita della città, nota come “la perla del sud”. Visita a Trinidad, una delle città più caratteristiche e meglio conservate di Cuba. Visita del centro storico e penisola di Ancón.
5° giorno
Playa Ancon/Topes de Collantes/Santa Clara/ Camagüey (circa 400 km)
Visita del Parco Nazionale di Guanayara e camminata lungo il percorso naturale. Proseguimento in bus per Santa Clara; visita al mausoleo di Ernesto “Che” Guevara e proseguimento per Camagüey.
6° giorno
Camagüey/Bayamo/Santiago de Cuba (circa 340 km)
Visita della città, nota per la presenza di alcuni monumenti barocchi, per le sue leggende e il suo teatro.
Dopo pranzo, proseguimento per Santiago de Cuba. Sosta nella cittadina di Bayamo e al Santuario del Cobre.

7° giorno
Santiago de Cuba
Visita della città, fondata nel 1514 da Diego Velázquez de Cuéllar.
A seguire partenza in barca per la piccola e caratteristica isola all’ingresso della Baia di Santiago: Cayo Granma, comunità di pescatori, dove verrà effettuato il pranzo. Nel pomeriggio rientro a Santiago e visita alla nota fabbrica di rum El Caney.

Dall’8° giorno al 14
Santiago de Cuba/Guardalavaca
Soggiorno a Guardalavaca famosa località balneare

15° giorno
Guardalavaca/Holguin/Italia (circa 260 km)
Partenza per l’aeroporto di Holguin per l’imbarco sul volo speciale per l’Italia. Pernottamento a bordo.


FINE
Full transcript