Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Préntal - seconda parte

No description
by

Maria Cristina Cappiello

on 21 November 2012

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Préntal - seconda parte

Shopping
Experience Servizi Store Assortimento Classe 8 Seconda Parte Prénatal Camboni Flavia Eleonora | 1435379
Cappiello Maria Cristina | 1440536
Colombo Martina | 1438043
De Leo Laura | 1428796
Dondi Sonia | 1688985
Sellitto Giulia | 1435445 Supply Chain Personale location spazio Assortimento organizzato per momenti della giornata, in linea con l’orientamento adottato dall’azienda.
All’interno di ogni reparto i prodotti saranno suddivisi anche per fasce d’età, facilitando la ricerca. Lo store sarà collocato in zone commerciali, periferiche e in prossimità delle città principali, incontrando perfettamente le esigenze della mamma moderna (e dei suoi accompagnatori). L’organizzazione dei reparti sarà realizzata in modo tale da rendere semplici gli spostamenti anche di carrozzine e passeggini.
Gli espositori e gli scaffali avranno forme più rotonde. Inoltre, alcuni ripiani saranno ad altezza bimbo, per coinvolgerlo nella scelta.
I camerini più spaziosi, per permettere alle mamme di muoversi con facilità anche in presenza di passeggini o pancioni.
Sala allattamento.
Area relax Per fidelizzare la clientela, sfruttando la loyalty card, si introdurrà una raccolta punti così organizzata:
per ogni euro di spesa si guadagna un punto; ogni 250 punti è offerta la possibilità di un incontro “a tu per tu” con un esperto che già collabora con il punto vendita. In questo modo il cliente potrà dialogare ed essere consigliato su ciò che è meglio per il proprio bimbo. Eventi in store, per presentare offerte e nuove collezioni, e legati a particolari festività.
Per i più piccoli nell’area giochi saranno allestite ambientazioni a tema.
Incontri mensili con esperti (psicologi, nutrizionisti, cuochi, dermatologi, etc.) nell’area relax del punto vendita trattando temi di specifico interesse per le mamme. Reparti colorati in relazione all’assortimento presente.
Percorso guidato e colorato, per far si che bambini e genitori raggiungano facilmente ogni reparto.
Profumo diverso per reparto e relativo all’assortimento.(es: il profumo di talco nel reparto «l’ora del bagnetto») Area giochi al centro del punto vendita, nella quale le mamme possono lasciare tranquillamente i propri figli che saranno costantemente supervisionati da appositi professionisti.
In quest’area saranno messi a disposizione i giochi presenti in assortimento, anche per stimolare la prova e il conseguente desiderio di acquisto. Nei giorni feriali  15 dipendenti:
un dipendente specializzato per ognuno dei nove reparti;
un professionista nell’area giochi, responsabile non solo della supervisione dei bambini, ma anche dell’organizzazione dei giochi;
un dipendente ai camerini e quattro alle casse (con due casse aperte), in rotazione.

Rapporto di fiducia tra cliente e responsabile di vendita. Nei giorni festivi  24 dipendenti, aggiungendo:
un addetto ai camerini, uno all’abbigliamento e due agli accessori hard;
altri quattro dipendenti alle casse per garantire il pieno regime (quattro casse) per tutto l’orario di apertura;
un altro esperto, solo nei weekend e in prossimità delle festività, nell’area giochi. Spazio relax per i dipendenti, al fine di creare motivazione, coesione e spirito di squadra, che ricordi il soggiorno di casa dotato di alcuni comfort (caffè, postazioni wi-fi, divani...).
Seminari con esperti per lo sviluppo delle competenze sales e delle customer relationships. Assumendo come esempio Zara, vorremmo creare un sistema informatizzato per gestire il riassortimento sulla base delle abitudini di consumo di ogni area geografica.
Ciò porterebbe ad un aumento dei costi ma anche ad un maggiore ritorno derivante da un’organizzazione più efficiente degli assortimenti.
Full transcript