Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Fascismo

No description
by

mara beber

on 8 September 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Fascismo

Politica estera
La scuola
Il tempo libero
IL FASCISMO
FASCISMO : da "fascio littorio
simbolo del potere nell’Antica Roma
Il fascio littorio era fascio di verghe di betulla, simboleggianti il potere di punire, legate assieme da nastri, al quale talvolta era infissa un'ascia di bronzo, a rappresentare il potere di vita e di morte sui condannati romani.

Le canne venivano materialmente usate per fustigare i delinquenti sul posto e l'ascia era utilizzata nell'amministrazione delle pene capitali.
IL FASCISMO
Movimento politico fondato in Italia da Benito Mussolini nel 1919, poi PNF dal 1921
Di carattere nazionalista, autoritario e totalitario
Raggiunse il potere nel 1922 con la Marcia su Roma
Si costituì in dittatura nel 1925
MUSSOLINI SI IMPONE COME UOMO FORTE, CAPACE DI RIPORTARE ORDINE NEL PAESE
IL FASCISMO AL POTERE
Raccoglie sempre + consensi:

- Ex-combattenti (x lavoro e sinistra -> militaristi)
- Nazionalisti (x vittoria mutilata)
- gli industriali e i proprietari terrieri ( xkè vogliono un governo forte)
 
Usa la violenza con le squadracce x riportare, a suo dire, l’ordine sconvolto dai “rossi”
IL FASCISMO SI AVVIA A DIVENTARE DITTATURA…
DELITTO MATTEOTTI : ucciso socialista che denunciò le minacce usate dai fascisti x vincere le elezioni

X protesta contro il fascismo, molti politici abbandonano il Parlamento e si riuniscono altrove (SECESSIONE AVENTINO)
Mussolini rivendica la responsabilità del delitto Matteotti
LA DITTATURA 1925
Riforme verso la dittatura:

unico partito ammesso: quello fascista
Potere di fare le leggi tolto al parlamento
Scioperi proibiti
Unici sindacati previstifascisti
Limitazione libertà di stampa e associazione
Creati organi x decisioni importanti e x
reprimere il dissenso (Gran Consiglio e Polizia segreta-OVRA)
Reintrodotta la pena di morte
Esiliati, incarcerati o uccisi gli oppositori (30mila)
Il fascismo si basava su:
disprezzo per i valori della democrazia: libertà civili, di pensiero, di stampa, di associazione…
partito unico;
culto del capo.
L’INDOTTRINAMENTO
PROPAGANDA PER ANNIENTARE
LO SPIRITO CRITICO
CREAZIONE DI ORGANIZZAZIONI
DI PARTITO (BALILLA, GRUPPI
UNIVERSITARI)
STRUMENTALIZZAZIONE DELLA
SCUOLA
ESALTAZIONE DEL REGIME
9 maggio 1936: Proclamazione per radio dell’Impero italiano d’Etiopia.
Illustro alla scolaresca la fondazione dell’Impero. Solenne Te Deum di
ringraziamento, coll’intervento delle Autorità, Balilla, Piccole Italiane
e Combattenti
 
Il maestro scrive: 

5 maggio 1936: Badoglio è entrato in Addis Abeba. Annuncio del Duce a tutto il mondo. Leggo il discorso del Duce (si commenta) e faccio cantare un inno alla Patria. Alle 10 e mezzo tutte le scolaresche accompagnate dai rispettivi insegnanti si recarono al Parco delle Rimembranze.
 
 
Fumetti
Dalla firma dei Patti Lateranensi, la figura di Mussolini esce rafforzata; sembra che anche la Chiesa appoggi l’operato del duce.


Il Papa riconosce Roma capitale d’Italia
Lo Stato italiano riconosce la sovranità del
Papa sulla Città del Vaticano
La religione cattolica diventa la sola religione
di Stato e insegnata nelle scuole pubbliche
Il matrimonio celebrato in chiesa ha anche
validità civile
Lo Stato paga una somma per risarcire il
Vaticano per i territori perduti
IL CONCORDATO FRA STATO E CHIESA I PATTI LATERANENSI
Cinema
Locali dopolavoro
Colonie estive
SIMBOLO DI POTERE
Marcia su Roma '22
In tutti gli stati: gravi crisi interne sociali

OPERAI, CONTADINI, PICCOLA BORGHESIA volevano riconoscimenti x l'impegno in guerra:
- salario
- condizioni di vita
- partecipazione politica

DOPO LA GUERRA
LO STATO LIBERALE ENTRA IN CRISI

In alcuni stati vennero superate e la democrazia si compì pienamente (Francia, Inghilterra, P. Bassi)

In altri NON furono superate e la democrazia andò in crisi (Italia)

Tali fratture interne

Italia del 1° dopoguerra

CRISI ECONOMICA
AUMENTO DEL COSTO DELLA VITA
SVALUTAZIONE DELLA LIRA
SQUILIBRI SOCIALI


malcontento diffuso
(donne, ex-combattenti
operai, contadini…)

MOLTI OPERAI VENNERO LICENZIATI X RICONVERSIONE INDUSTRIE

I CONTADINI ATTENDEVANO LA DISTRIBUZIONE DELLE TERRE, COME ERA STATO LORO PROMESSO
x FARLI ENTRARE IN GUERRA

LE DONNE LICENZIATE

EX-COMBATTENTI NON TROVAVANO LAVORO


LA CRISI SOCIALE

eco in tutta Europa
della rivoluzione comunista
in Russia




Speranze di cambiamento Paura delle
di operai e contadini classi dirigenti


i contadini occupano le terre

gli operai scioperano, occupano le fabbriche e le autogestiscono

- i partiti di massa (socialisti e cattolici) diventano forti: nel 1919 il Partito socialista e il Partito popolare hanno la maggioranza in Parlamento



IL BIENNIO ROSSO 1919-1920

Medaglia realizzata in occasione dello sciopero nazionale dei lavoratori metallurgici dell'agosto/settembre 1920. Sul fronte è raffigurato un operaio avvolto in una bandiera sovietica con lo sfondo di alcune fabbriche. Al piede la scritta "F.I.O.M". Sul retro in alto la scritta "OCCUPAZIONE DELLE FABBRICHE" con un medaglione rosso con il simbolo della falce e martello. Intorno, un motivo di spighe di grano. Sotto, la scritta "AGITAZIONE NAZIONALE METALLURGICI AGOSTO SETTEMBRE 1920“

CONTRO GLI SCIOPERI E LE OCCUPAZIONI

FINANZIANO I PARTITI DI DESTRA, IL MOVIMENTO FASCISTA in particolare

-SPEDIZIONI PUNITIVE DELLE “SQUADRACCE” FASCISTE

LA REAZIONE DEI PROPRIETARI TERRIERI E DEGLI INDUSTRIALI

- Cattolici (1919 Sturzo) e Socialisti (1892 Turati) sono divisi al loro interno

nasce il Partito COMUNISTA, che si stacca dal Socialista (con Gramsci nel 1921)

Anche le alleanze sono fragili

I nazionalisti protestavano x la vittoria mutilata

LA CRISI POLITICA

… in questa situazione difficile, inizia a raccogliere consensi il FASCISMO.
Full transcript