Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Strutture ed elementi classici nella poesa visiva di Eugenio Miccini

XII Convegno Italo-Ungherese LINCEI Budapest 2013
by

anna szirmai

on 29 May 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Strutture ed elementi classici nella poesa visiva di Eugenio Miccini

Poesia Visiva - Gruppo 70 dagli anni Sessanta

inizia a dedicarsi alla Poesia Visiva
divenne teoretico e artista della nuova tendenza di sperimentazione poetica
1963: fonda a Firenze insieme a Lamberto Pignotti e a Luciano Ori il Gruppo 70 (artisti visivi, poeti, musicisti) Eugenio Miccini
1925 Firenze - 2007 Firenze POESIA VISIVA analisi dei linguaggi dei mass media
ateggiamento critico e spesso ironico
problemi sociali (cultura d massa, società dei consumi, comunicazione aggressiva)
rapporto tra parola e immagine (collages, poesia trovata)
ritorno al 'volgare' di oggi --> un linguaggio per raggiungere le grande masse
Elementi classicheggianti
3 principali punti di riferimento ai valori classici:

1. problematica analitica: poesisis/praxis (Aristotele)
2. rebus (giochi antichi con nascondo strutture da individuare)
3. azioni spettacolo (Poesia e no ecc.) ritornare all'antico ruolo del poeta Strutture ed elementi classici nella poesia visiva di Eugenio Miccini Formazione:

compie studi umanistici in Seminario
si appassiona alla filosofia greca e alla letteratura latina
si laurea in pedagogia
Miccini: Ferrari Miccini: L'avventura 1967 Miccini: Dite all'americano che non abbiamo paura 1967 Miccini: Johnson ha detto no a Brigitte Bardot 1969 Miccini: Una storia d'amore 1969 Miccini: Senza titolo 1975 scopo di riscoprire i valori classici nelle tendenze sperimentali praxis/poesis antico contrasto nell'arte
che deriva da
Aristotele (Ethica nicomachea)

2 forme dell'azione propria dell'uomo

Miccini pratica la poesia esaltandone nel suo senso primario il poiesis. Rizomata 1984
- ispirato dagli antichi filosofi greci
- titolo = città in Macedionia, Grecia
- cartoline con citazioni Eraclito: "Scambio reciproco di tutte le cose col fuoco e del fuoco con tutte le cose..."

REBUS giochi antichi con le strutture da individuare rebus - rito
dimensione ludica
gioco semplice - volgare partecipazione del fruitore
possibiltá di interazione operativa azione politico-poetico ritornare all'antico ruolo
del poeta:
personaggio pubblico e politico Miccini: Sic stanibus 1965 eliminare la convenzionale
distinzione tra atttore e spettatore Conclusioni anche nelle tendenze sperimentali si ritrovano i valori classici il contesto cambia l'interpretazione "il mondo che ci circonda è interpretaible come un rebus, in cui il segno pittorico e il tratto alfabetico sono diretti verso la stessa unitá di senso "

Eugenio Miccini
Full transcript