Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Renè Magritte

No description
by

alessandra tricarico

on 5 July 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Renè Magritte

Renè Magritte
Il Surrealismo è un movimento
Letterario nato a Parigi sotto l’impulso
teorico di André Breton con la
pubblicazione, nel 1924, del
“Primo Manifesto del
Surrealismo”.



Il surrealismo ha tre tematiche
principali:
• amore, inteso come fulcro della
vita
• sogno e follia, considerati i mezzi
per superare la razionalità
• liberazione dell'individuo dalle
convenzioni sociali.


Ciò che importa agli artisti surrealisti è esprimersi in piena libertà anche fuori dalla logica


Magritte ha fatto della sua arte un mezzo per svelare i misteri e gli inganni dell’esistenza umana

Un ritratto allo specchio potrebbe essere un soggetto come un altro, se non ci si fosse di mezzo un pittore anticonformista come René Magritte, capace di sabotare dall'interno ogni convenzione e di spiazzarci, inserendo oggetti familiari in contesti assurdi
Sir Edward James (1907-1984), talmente eccentrico da esser definito da Salvador Dalì "l'unico autentico matto che conosco".
Dall'incontro tra i due, nel 1937, non poteva che venir fuori un ritratto come "La riproduzione vietata", ora al museo Boymans di Rotterdam:
Sembrerebbe una rappresentazione esatta, tanto che ci parrebbe logico, a questo punto, riuscire a vedere nello specchio il volto dell'uomo.
E, invece, no.
La logica di Magritte, come si sa, non obbedisce alle regole comuni: nell'immagine riflessa l'uomo compare ancora visto di spalle.
Il suo volto, la sua identità, restano nascosti.

si vede che il libro sulla mensola, "Le avventure di Gordon Pym" di Edgar Allan Poe, si riflette normalmente nello specchio.
Alessandra Tricarico VC
Full transcript