Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

MODULO DI INTRODUZIONE AL TEATRO: CARATTERISTICHE E STORIA

No description
by

Sara Tonon

on 24 November 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of MODULO DI INTRODUZIONE AL TEATRO: CARATTERISTICHE E STORIA

3 CARATTERISTICHE:
1) E' IMITATIVO DELLA REALTA'

2) E' IN PRESA DIRETTA

3) E' COLLETTIVO
STRUTTURA DEL TESTO TEATRALE
- ATTI
- variano di numero a seconda del genere e del periodo storico:

- il teatro classico : 5 atti
- il dramma moderno: generalmente 2 o 3 o anche un solo atto (= atto unico)
- il teatro sperimentale contemporaneo: tende ad annullare la divisione in atti


OGGI
LA PAROLA ''TEATRO'' HA TRE SIGNIFICATI:
UN TESTO TEATRALE HA DUE COMPONENTI FONDAMENTALI:
1) DIDASCALIE
2) BATTUTE

LO SPAZIO SCENICO
1) PALCOSCENICO
I RUOLI
- SCENOGRAFO\SCENOGRAFIA
- TECNICI DELLE LUCI
- MUSICA
- RUMORISTI
- COSTUMISTA
- AUTORE
- REGISTA

ETIMOLOGIA
< termine greco ''theastài'' = ''guardare''
sottolinea il rapporto visivo instauratosi fra lo spettatore e l'opera messa in scena
MODULO DI INTRODUZIONE AL TEATRO: CARATTERISTICHE E STORIA
1) LO SPETTACOLO (= LA RAPPRESENTAZIONE TEATRALE)
3) TESTO SCRITTO PER ESSERE RAPPRESENTATO
L'ATTO E' A SUA VOLTA DIVISO IN
SCENE
di numero variabile: un testo dinamico ha più scene, un testo statico ha un numero limitato di scene

Gli atti sono numerati in Atto Primo, Secondo, Terzo,...
le scene sono segnalate dai numeri romani: scena I, scena II, scena III, ...

(La scena si svolge a Parigi; la scena rappresenta un luogo campestre molto bello)


(Travestita da medico; tira fuori un fazzoletto dalla tasca; si butta sulla sedia)

(uscendo dal luogo in cui si era nascosto; tossisce per avvertire suo marito; fa finta di essere sorpreso)


(illuminare il personaggio al centro del palco; alzare d'improvviso la musica di sottofondo)

1)
DIALOGO
: fra 2 o più personaggi

2)
MONOLOGO
: un solo personaggio (diverso da
TIRATA
: un personaggio chiede silenzio perchè deve dire qualcosa di importante)

3)
A PARTE
: interventi piuttosto brevi che un personaggio pronuncia non udito dagli altri personaggi
- rompe la finzione scenica
- stabilisce complicità con il pubblico
- informa su eventi che devono rimanere ignoti agli altri personaggi (fra sè)

2) LE QUINTE
3) FONDO DELLA SCENA
2) L'EDIFICIO
UN FONDALE DI ALBERI SPOGLI: FUNZIONE REALISTICA O FUNZIONE SIMBOLICA?
PRE E POST II RIVOLUZIONE INDUSTRIALE



STANZA N PENOMBRA: FUNZIONE REALISTICA O FUNZIONE SIMBOLICA?
FUNZIONE SCENICA

- E' UNA COMPONENTE FONDAMENTALE, IN MODO PARTICOLARE, DI MUSICAL, OPERA LIRICA, OPERETTA, ...

- PER ALTRI TIPI DI MESSA IN SCENA SVOLGE UN RUOLO MENO CENTRALE => FUNZIONE PSICOLOGICA
COSTUMI
creano il personaggio => MOMENTO STORICO, LOCALITA', CONTESTO SOCIALE

IL TEATRO GRECO PREVEDEVA L'USO DELLA MASCHERA
AUTORE
una mano
più manI
eclissi dell'autore
copioni particolareggiati
copioni molto sintetici (canovacci)
REGISTA
- interpreta il testo => realizzare la messinscena:
1) fedeltà
2) reinterpretazione



IL TEATRO GRECO
TEATRO NEL ME
declino per tragedia e commedia
tragedia => ''sacre rappresentazioni'' (sagrati delle Chiese)
TEATRO LATINO
''circenses''
commedia (Plauto e Terenzio)
personaggi fissi
Miles gloriosus
Nel Rinascimento
rinasce la commedia => ''Commedia dell'arte'':
1) canovaccio => improvvisazione
2) artisti (più che attori)
3) teatro itinerante
4) fenomeno italiano => Europa
Fra '400 e '500
corti (principe + la sua cerchia)
perdita della natura popolare
nuova figura di autore: intellettuali della corte stessa (Ariosto e Machiavelli)
'600 e '700
rinascita e rinnovamento del teatro europeo
grazie a 3 uomini:
1) l'inglese W. Shakespeare (1564-1616)
2) il francesce Molière (1622-1673)
3) il veneziano Carlo Goldoni (1707-1773)
GOLDONI E LA RIFORMA DEL TEATRO
canovaccio vs. copione
artisti\improvvisatori vs. attori di professione
attore vs. autore
maschere vs. personaggi
Full transcript