Loading presentation...
Prezi is an interactive zooming presentation

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Il cMOOC della IUL

Presentazione al convegno Le Università Per l'Apprendimento Permanente: Sviluppo, Occupazione, Territorio; Ferrara 14 giugno 2013
by

andreas formiconi

on 22 April 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Il cMOOC della IUL

Modello di business
un corso libero ma anche un corso universitario
fruizione gratuita
riconoscimento CFU a pagamento per chi ottempera ai requisiti di profitto
Blog docente
proposta attività
feedback
Content Management System
materiale multimediale anche on-demand
Windows, OSX, Linux, iOS, Android
Il problema
i giovani vivono in due mondi
gli educatori in uno solo di questi
l'altro mondo è nelle tasche e negli zaini dei giovani
La soluzione tipica
introduzione di tecnologia in aula
addestramento del personale
La soluzione proposta
lavorare sulle persone, non sulle infrastrutture
il cyberspazio è presente in classe
accompagnare gli insegnanti nel cyberspazio
abitare prima di insegnare
Il laboratorio è un cMOOC
connectivist Massive Open Online Course
Online perché si svolge tutto attraverso internet
Open perché è aperto e vi può partecipare chiunque
Di massa perché non pone limiti di iscrizioni
Connettivista
comunità che condivide un preciso insieme di azioni, pensieri e valori
apprendimento di pratiche dimostrate dai docenti ma anche da altri partecipanti
libera circolazione di problemi e soluzioni
rete di connessioni peer-to-peer anziché attraverso lo schema centralizzato insegnante-allievi
Attività
accesso libero
iscrizione via email
attività in ambienti aperti
blogging
microblogging
scrittura cooperativa
social bookmarking
serve solo un device connesso a internet
Strumenti
servizi web gratuiti e software liberi
accessibilità più ampia possibile
minore invasività nei confronti dell'identità personale
adesione a standard aperti e universalmente condivisi
tipologie di strumenti che contribuiscono a formare cittadini digitali consapevoli, quindi eventualmente buoni educatori del cyberspazio
I numeri
totale iscrizioni
481
post blog docente
42
commenti
3587
di questi
489
sono risposte del docente
media commenti per post
88
minimo
10
massimo
265

numero di blog studenti aperti dal 13 aprile
165
-
34%
degli iscritti

post blog studenti
2231

commenti
2594

numero iscritti al gruppo ltis13 Diigo dal 16 maggio
83
-
17%
degli iscritti

7 pad utilizzati per lavori in cooperazione

bookmark accumulati
457

etichettati con
990
tag

numero aspiranti CFU
50
-
10%
degli iscritti
Perché raccontare un bilancio dell’esperienza vissuta durante il cMooc se le cose cominciano adesso e si è aperto per me un nuovo modo di abitare il web?

Le fonti sono triplicate, ma soprattutto l’informazione alternativa è finalmente a portata di mano, lo spazio di collaborazione virtuale si è ampliato così tanto che stento a immaginare un confine. Sto raccontando ed insegnando alle persone che mi circondano quanto ho appreso, anche a mio marito che non capiva la mia foga nel riuscire e le ore rubate qua e lá per dedicarle online al corso.

Del passato ricordo le emozioni forti, altalenanti che accompagnavano ogni step delle nuove proposte, la voglia di abbandonare l’impresa che puntualmente un post dei miei compagni o del professore (gli Ultimi) allontanava tanto che oggi affermo: iniziamo il prossimo anno di scuola con un blog di classe.

Sbirciare, prova riprova, smanettare, furfugliare… sono azioni che mi competono; i codici e il linguaggio di programmazione sono cose leggibili, non piú lava incandescente che non si può toccare… insomma sono cambiata anche se all’inizio, caro Professore, quel “mutare” nel titolo mi sembrava impossibile e surreale.
Giorgio Federici, Andreas Formiconi

IUL- Italian University Line

Il cMOOC della IUL

Laboratorio di tecnologie internet per la scuola

Al primo anno della laurea triennale della IUL - Italian University Line, http://www.iuline.it - nel corso di "Laboratorio Informatico" gli insegnanti/allievi apprendono come si lavora con gli strumenti dei loro allievi nelle loro classi

Non si insegnano le tecnologie ma si fanno interagire le persone con le tecnologie

La IUL ha proposto questo corso universitario come cMOOC a tutti, per offrire una esperienza libera da ogni vincolo a un
vasto insieme di persone

Si presentano i primi risultati

Grande cura:
ascoltare
rispondere
Full transcript