Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Tesina su criminalità organizzata

No description
by

Riccardo Momo

on 24 June 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Tesina su criminalità organizzata

Momo Riccardo
LA CRIMINALITA' ORGANIZZATA
SCIENZE
La droga e i suoi effetti sul sistema nervoso
e
il narcotraffico operato dalle mafie
La risorsa dei rifiuti
e l'ecomafia
Crime organisé corse
STORIA
Lo sbarco degli alleati in Sicilia
ITALIANO
Il giorno della civetta di Leonardo Sciascia
ARTE E IMMAGINE
Portella della Ginestra di Renato Guttuso
INGLESE
Lucky Luciano's Biography
Il doping
EDUCAZIONE MUSICALE
The Rising e My City of Ruins
di Bruce Springsteen
Piuttosto bisogna rendersi conto che è un fenomeno terribilmente serio e molto grave e che si può vincere non pretendendo eroismo da inermi cittadini, ma impegnando in questa battaglia tutte le forze migliori delle istituzioni. »
« La mafia non è affatto invincibile. È un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio, e avrà anche una fine.
Giovanni Falcone
L'operazione Husky fu il primo sbarco alleato in Italia. Ebbe inizio con lo sbarco in Sicilia delle forze alleate, tra il 9 e il 10 luglio 1943, a cui presero parte circa 160.000 uomini. L'attacco fu deciso dagli angloamericani nella Conferenza di Casablanca. La strategia attuata fu quella di attaccare la Sicilia per ragioni geografiche e per l'appoggio della mafia. La preparazione allo sbarco fu quindi organizzata dal governo alleato e dalla mafia. Fu predisposta una fitta rete informativa che stabilì collegamenti con la Sicilia.
L'episodio più importante è quello della preparazione
dello sbarco di Lucky Luciano, uno dei boss italoa-
mericani. Egli scelse di collaborare con il governo e
contattò gli altri boss statunitensi che si attivarono
per far trovare terreno favorevole all'esercito. La trattativa
USA-mafia passò attraverso l'OSS, il cui responsabile
italiano era Massimo Corvo. Egli formò un'unità
militare e stabilì ulteriori contatti con malavitosi ita-
loamericani. Corvo sbarcò in Nord Africa nel maggio
del 1943 e il 13 luglio prese terra a Gela. Intanto
l’OSS occupò le isole più piccole e liberò dalla prigione molti
mafiosi, che furono arruolati. Fu così che tra il 9 e il 10 luglio
un’armata di 20.000 uomini sbarcò a Licata. Gli altri sbarchi avvennero a Gela e a Scoglitti. Gli alleati non incontrarono opposizioni da parte degli abitanti e cominciarno a risalire lo "stivale".
DESCRIZIONE
Rappresenta la prima strage mafiosa dopo la proclamazione della Repubblica, tenutasi a Portella della Ginestra il 1 maggio 1947 per opera di Salvatore Giuliano. 11 morti e 27 feriti tra braccianti e contadini. La simbologia contadina, gli animali, il carretto, l'abbigliamento delle persone, rende con il consueto realismo l'ambiente popolare della Sicilia degli umili.
LINGUAGGIO
Composizione e piani.
Di derivazione picassiana, le masse si sovrappongono in piani scomposti, dipartendosi da un forte tema centrale e diramandosi poi in un groviglio di figure.
Linee.
tortuose.
Colori.
caldi e decisi.
SIGNIFICATO
Guttuso vuole dipingere una poetica commemorazione alla memoria di tanti eroi sconosciuti, perché non vengano dimenticati, per ricordare quella strage contadina con le immagini crude dell' insensato massacro.
Pechino (Beijing)
Repubblica Popolare
9 572 900
1 miliardo 314 milioni
137
yuan renminbi
Shangai, Tsientsin, Hong Kong, Canton, Nanchino, Guilin, Hangzhou
mandarino (ufficiale), coreano, mongolo,
kazako.
Dialetti: cantonese, Wu, Minbei, Minnan, Hakka,
Gan, Xiang.
ateismo (ufficiale), buddhismo, taoismo, confucianesimo, cristianesimo, islamismo.
99,2% uomini,
96,7% donne
6757
92°
Capitale
Ordinamento
Superficie (kmq)
Popolazione (ab.)
Densità (ab./kmq)
Moneta
Centri principali


Lingue





Religioni


Alfabetizzazione

PIL pro capite ($)
ISU (posizione)
La Cina confina con 14 paesi. Ecco i confini principali:
LAOS
BIRMANIA
INDIA
NEPAL
MAR CINESE ORIENTALE
MAR GIALLO
KIRGHIZISTAN
MAR CINESE
MERIDIONALE
COREA
DEL NORD
KAZAKISTAN
RUSSIA
MONGOLIA
LAOS
VIETNAM
2
1
INDIA
1. TAJIKISTAN
2. AFGHANISTAN
*primato mondiale
Renato Guttuso
1957
olio su tela, 105x200 cm
Bagheria, Museo Guttuso

Portella della Ginestra


In Italia sono più di 50 e si trovano nel nord.
Nel nostro paese la maggior parte dei rifiuti finisce nelle discariche. Negli ultimi anni il problema dell’esaurimento delle discariche esistenti e della difficoltà di trovare aree per delle nuove ha riproposto il progetto dell’incenerimento dei rifiuti. Bisogna quindi valutare attentamente l’impatto inquinante dei gas che si generano con la combustione.
DIFFUSIONE DEGLI INCENERITORI
UTILIZZO DEI RIFIUTI
I rifiuti prodotti possono avere diverse destinazioni:
finire nelle discariche (3°);
essere raccolti in maniera differenziata (riciclo) (1°);
essere utilizzati per produrre energia (2°).

I rifiuti sono i residui delle
attività industriali,
artigianali, agricole, e dei
consumi dei cittadini.
LA RISORSA DEI RIFIUTI
I TERMOVALORIZZATORI
- L’umido, destinato al compostaggio, e i materiali non combustibili sono separati dal resto dei rifiuti.
- I rifiuti sono inseriti nel forno attraverso una tramoggia e, bruciando, producono calore che fa bollire l’acqua di una caldaia, producendo vapore surriscaldato.
- Il vapore fa avviare una turbina accoppiata a un alternatore: si ottiene energia elettrica.
- L’acqua calda è destinata al teleriscaldamento.
- I fumi sono filtrati per eliminare gli agenti inquinanti e sono rilasciati attraverso il camino.
Sono inceneritori con recupero dell’energia.
L’ECOMAFIA
Il termine "ecomafia" viene usato per intendere i reati compiuti dalle organizzazioni mafiose a danno dell'ambiente e della salute umana. In particolare, quando si parla di ecomafia si fa riferimento ad alcune attività illecite come il traffico e smaltimento illecito dei rifiuti speciali.
Il fatturato criminale dei clan mafiosi coinvolti in questa attività illecita, ammonterebbe a quasi 23 miliardi di euro. Tre sono fondamentalmente le categorie nelle quali possono raggrupparsi le illiceità dell'ecomafia, tra cui il ciclo dei rifiuti: si tratta di quell'insieme di attività che vanno dalla raccolta allo smaltimento dei rifiuti. Sovente i documenti che le società legate ai clan utilizzano per certificare il trasporto, il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti, sono falsi. In Italia nel 1999 sono stati prodotti 72.5 milioni di tonnellate di rifiuti speciali, di cui 23 milioni da industrie di costruzione e 4 milioni pericolosi. Legambiente ha stimato che nello stesso anno siano stati smaltiti illegalmente 11.2 milioni di tonnellate di questi rifiuti. I danni provocati ricadono sull' ecosistema di un territorio, sulla salubrità delle aree agricole limitrofe e delle falde acquifere presenti e sulla salute stessa degli abitanti delle zone interessate.
Le droghe sono sostanze che interferiscono con l’attività, del sistema nervoso e spesso determinano sensazioni di benessere e resistenza al dolore. Esistono diversi tipi di droghe:
En 2013 avec 359
personnes assassinées en
trente ans, le taux de
meurtre en Corse est
devenu le plus élevé
d'Europe.
QU'-EST CE QUE C'EST?
Le Milieu corse est
une organisation
criminelle
française.
QUAND?
À la fin du XIXe siécle.
OÙ?
En France, en Russie, en
Afrique et en
Amérique.

Les activités criminelles
les plus importantes sont l'usure,
le blanchiment d’argent sale, le racket,
le trafic de stupéfiants, les vols à main
armée, les homicides, le jeu de hasard.
AUTORE
Leonardo Sciascia
EDITORE
Gli Adelphi
CURIOSITA'
Il racconto trae spunto dall'omicidio di Accursio Miraglia, avvenuto a Sciacca nel 1947 ad opera della mafia. Il protagonista del romanzo, il capitano Bellodi, è ispirato all’allora capo dei carabinieri di Agrigento Renato Candida.
TRAMA
Salvatore Colasberna, impresario edile della Sicilia, viene assassinato mentre sale sul pullman. Il caso viene affidato al capitano Bellodi, che, seppur a volte prendendo false piste, a sapere il nome del possibile mandante dell'omicidio da un suo amico mafioso doppiogiochista, ovvero quello di Rosario Pizzuco, e quello dell'assassino, un tale Diego Marchica, dalla moglie di un P. Nicolosi, ucciso per aver riconosciuto l'omicida. Quando poi il suo amico viene ammazzato scopre che i mandanti degli omicidi sono due e che l'altro è il boss della zona don Mariano Arena. Intanto a Roma un politico chiede ad un suo onorevole di far trasferire Bellodi, viste le sue accuse contro la mafia. Il commissario fa delle ricerche su Marchica e scopre che è pluricondannato ma sempre assolto e scopre una foto di lui con un politico. Quindi Bellodi arresta i mandanti e l'assassino e la stampa si interessa molto del caso tanto che si crea un dibattito in Parlamento, per cui, per pressioni politiche dall'alto, la mafia ne esce assolta e viene condannato l'amante della moglie di Nicolosi.
Bellodi, spedito a Parma, sua città natale, leggendo sul giornale l'esito del suo caso dichiara di voler ancora combattere la mafia.
TECNOLOGIA
FRANCESE
La Cina e le Triadi Cinesi
GEOGRAFIA
Nelle aree continentali domina un clima arido. Sulle montagne vige un clima nivale. In generale, comunque, prevale il clima continentale, con inverni rigidi ed estati calde. Le precipitazioni aumentano sulle coste e nell’area sud-est.
CLIMI
Ci sono in Cina circa 50.000 fiumi e più di 2.800 laghi. Il Fiume Azzurro è il fiume più lungo della Cina e il quarto fiume al mondo. Lungo il suo corso è presente la diga delle Tre Gole. Il Fiume Giallo sorge nell'Altopiano del Tibet per scorrere attraverso le pianure della Cina settentrionale. Sfocia nel Mare di Bohai.
IDROGRAFIA
La parte continentale del Paese è occupata da altipiani. (Altopiano della Mongolia, del Tibet, Deserto di Taklimakan, ecc.)
Nella parte più interna si sviluppano sistemi montuosi. (Himalaya, ecc.)
Le maggiori pianure si sviluppano nell'est. (Manciuria, Bassopiano Cinese Settentrionale, Bassopiano Cinese Meridionale, ecc.)
Le coste, frastagliate e ricche di insenature, si affacciano su Mar Giallo, Mar Cinese Orientale e Mar Cinese Meridionale.
GEOGRAFIA FISICA
Non tutta la popolazione usufruisce dei vantaggi della crescita economica. Oltre ai ricchi, ci sono milioni di abitanti poveri. Questa condizione ha provocato il fenomeno della migrazione interna. Una grossa parte della forza lavoro cinese, però, è sottopagata e costretta a lavorare in condizioni che violano i diritti umani.
SQUILIBRI SOCIALI E
VIOLAZIONE DEI DIRITTI
Settore industriale: siderurgica, meccanica, metallurgica, chimica, alimentare, elettronica, tessile, farmaceutica, spaziale.
Settore dei servizi: sono di primaria importanza l'esportazione dei beni di consumo (*), la finanza, le banche, i servizi commerciali, il turismo.
I SETTORI DELL’INDUSTRIA E DEI SERVIZI
Agricoltura: riso (*), frumento (*), patate (*), tè, tabacco, sesamo, arachidi, colza, piante tessili.
Allevamento: suini (*), bovini (*), ovini (*), caprini (*), bachi da seta.
Pesca: sardine, merluzzi, sgombri, crostacei (*), molluschi (*).
Risorse minerarie: carbone, ferro, zinco, rame, oro, mercurio, argento.
IL SETTORE PRIMARIO
LE ATTIVITA’ ECONOMICHE
*primato mondiale
SCIENZE MOTORIE
Bruce Springsteen
Bruce Springsteen
Hard rock, Heartland
rock, Roots rock
16 luglio 2002
4:50
The Rising
Artista
Autore
Genere

Pubblicazione
Durata
Album di provenienza
La canzone è stata scritta dal cantante statunitense per la tragedia dell'11 settembre 2001. Descrive lo shock del popolo americano di fronte a tanto dolore e distruzione, sottolineando la necessità di rialzarsi come individui e come nazione.
Ha ottenuto critiche molto positive e ha vinto il Grammy Awards per la Migliore Canzone Rock e per la Migliore Performance Vocale Maschile Rock dell’anno e ha partecipato alla premiazione per la Canzone dell’Anno. La celebre rivista Rolling Stone l’ha nominata la 35° canzone migliore di sempre.

Il tema della canzone è la storia di un pompiere del New York City Fire Department che sta scalando una delle torri del World Trade Center dopo l'attacco dei kamikaze. Il cantante vuole rappresentare il surreale ambiente e la disperata situazione in cui si trova. Lo dimostrano bene i primi otto versi (la prima strofa).

I cori sono molto levati, caratterizzati da una parte accompagnati dalla batteria e dalle parti vocali “Li li li”, ma come la canzone va avanti i versi seguono la sempre più disperata e tragica situazione. Le immagini delle autopompe sono accompagnate a quelle dell’incrocio di Saint Florian a lui sottostante e, successivamente, si alternano alcune visioni finali: sua moglie, i suoi figli e tutte le sue esperienze di vita (dal verso 35 al verso 42).


La canzone fu scritta originariamente nel novembre del 2000, volto a promuovere la rivitalizzazione di Asbury Park, una città del New Jersey che non si è più ripresa dai nefasti effetti della Grande Depressione. Infatti, inizialmente la canzone descrive lo stato di completo abbandono della città. Finisce con una nota ottimistica, un'implorazione alla città di riprendersi.
La canzone ha assunto ben presto un nuovo significato dopo l'attentato terroristico dell’11 settembre, offrendo un messaggio di speranza e di rinascita dalla rovine. Il 21 settembre Springsteen eseguì la canzone durante il concerto benefico per gli attentati America: A Tribute to Heroes.
Bruce Springsteen
Bruce Springsteen
Pop rock
The Rising
marzo 2002
5:00
Artista
Autore
Genere
Album di provenienza
Pubblicazione
Durata
ETIMOLOGIA
Sono due le possibili origini del termine.
1. “doop”, bevanda alcolica usata dai marinai Olandesi prima di una tempesta nel XVII secolo e quindi come stimolante nelle danze cerimoniali dei Boeri nel sud Africa nel XVIII secolo. Questo termine viene ritrovato anche in America dove venne usato per descrivere come i rapinatori drogassero le proprie vittime con sostanze che causassero sedazione, allucinazioni e smarrimento.
2. l’inglese “to dope” che significa drogare. Fino al 1889, la parola “dope” era usata relativamente per intendere un prodotto denso di oppio da fumare, e negli anni '90 si estese a qualsiasi droga narcotica-stupefacente. Nel 1890, “dope” veniva anche riferito alle droghe designate a migliorare le prestazioni delle corse dei cavalli.
Il doping, in italiano dopaggio, consiste nell’assunzione di farmaci o ormoni con lo scopo di aumentare artificialmente il rendimento fisico e le prestazioni dell'atleta e di attenuare il senso di fatica. È un’azione di doping anche assumere farmaci che mascherano l’assunzione di altre sostanze, sempre illecite, affinché non risultino “positivi” ai controlli anti-doping.
SIGNIFICATO
Gli allenamenti intensi o mal condotti, lo stress dalle competizioni e l’obbligo dei risultati possono diventare situazioni che costituiscono un rischio doping nel senso che facilitano atteggiamenti orientati alla sua pratica e diffusione.
L'INDUZIONE AL DOPING
II ricorso al doping è un'infrazione sia all'etica dello sport, sia a quella della scienza medica. Il doping, oltre che a ledere lo spirito sportivo, che si basa su una leale forma di competizione, può provocare danni alla salute dell’atleta, che molto spesso assume dosi eccessive per tempi prolungati.
I regolamenti sportivi vietano il doping, specificando strettamente le tipologie e le dosi dei farmaci consentiti, e mettono per iscritto l'obbligo per gli atleti di sottoporsi ai controlli antidoping. Gli atleti che risultano positivi alle analisi vengono squalificati per un periodo più o meno lungo.
IL DOPING E I REGOLAMENTI
L’uso di queste sostanze inizia tra gli anni ’70-'80 quando gli scienziati cercavano soluzioni per aumentare il rendimento degli sportivi.
STORIA DEL
DOPING
I più sconvolgenti sono il caso Maradona, nel ciclismo Marco Pantani e, più recentemente, Alex Schwazer.
I CASI "FAMOSI"
Le Triadi sono un'organizzazione criminale di stampo mafioso di origine cinese.
LE TRIADI CINESI
QUANDO

Sono nate nel XVII secolo con lo scopo di rovesciare la dinastia Ching e di restaurare quella Ming.
SIGNIFICATO DEL NOME E SIMBOLO
Si chiamano Triadi perché il loro simbolo è un triangolo rappresentante le tre forze fondamentali (terra, cielo e uomo).
DOVE

La base dell'organizzazione è ad Hong Kong ma opera anche in Taiwan, Macao, Cina e nelle Chinatown europee, in Nord America, Sudafrica, Australia, Nuova Zelanda. Ci sono attualmente 57 gruppi delle Triadi attivi ad Hong Kong, alcuni di questi non sono altro che piccole bande di strada.
ATTIVITA'

Le attività delle Triadi includono rapimenti, immigrazione clandestina, gioco d’azzardo, falsificazione di carte di credito e passaporti, traffico di droga, riciclaggio di denaro, prostituzione, furti d'auto, racket, contraffazione di CD, VCD e DVD e contrabbando di tabacco.
IN ITALIA

In Italia le Triadi vengono considerate come la quinta mafia e si trovano soprattutto in Lombardia, Toscana, Lazio, Emilia-Romagna Campania e Sicilia. Le relazioni più intense le hanno con la Camorra.
CURIOSITA'
Le Triadi utilizzano dei codici numerici per distinguere i gradi e le posizioni all'interno del gruppo criminale.
Charles Luciano was born in 1897 in Sicily and died in 1962 in Naples and he was an Italian-born, naturalized American mobster, connected to Cosa Nostra americana.
He was known in the USA as Lucky Luciano, he got this nickname after he survived a stubbing attack to attempt his life in 1929.
He is considered the father of modern organized crime in the USA and he also was a big heroine traffic dealer. The Time Magazine claimed Lucky Luciano one of the most influencial figures of the 20th century.
Luciano grew up in New York and since he was a teenager he started his own gang. He was quite clever in his crime operations, for example he offered protection to Jewish youngsters for ten cents per week.
Luciano was arrested 25 times on charges ranging from assault to illegal gambling to blackmail as well as robbery, but spent no time in prison.
In 1919, the 18th Amendment to the U.S. Constitution was ratified, and Prohibition lasted until 1933. It prohibited the manufacture, sale, and transportation of alcohol.
There was still a high demand for alcohol, this provided criminals gang like Lucky a good source of income.
In 1921, Luciano met in Brooklyn Joe Masseria which recruited Luciano as one of his gunmen. He soon became an important associate in the Masseria organization.
In the 1920s, Masseria's main rival was Salvatore Maranzano. This rivalry escalated into the Castellammarese War.
Luciano soon began cultivating ties with other younger mobsters who had been born in Italy, but began their criminal careers in the U.S. known as the Young Turks. Luciano wanted to use lessons he learned from Rothstein to turn their gang activities into criminal empires.
As the war progressed, this group came to include future mob leaders such as Costello, Vito Genovese, Albert Anastasia, Joe Adonis, Joe Bonanno, Carlo Gambino, Joe Profaci, Tommy Gagliano, and Tommy Lucchese.
In 1931, Luciano decided to eliminate Masseria.
With Masseria dead, Maranzano divided all the gangs in N.Y. into five Families. However, at a meeting of crime bosses in Upstate New York, Maranzano declared himself the absolute boss of all the crime families. Luciano was not entirely convinced about Maranzano structure so he decided to kill Maranzano first and to reorganize Cosa Nostra in a more efficient way.
In the 1930s, Luciano's crime family started taking over the prostitution business in N.Y. In 1935, New York Governor appointed T. Dewey, who soon realised that he could attack Luciano investigating on the prostitution network.
In 1936 Luciano was arrested but he continued to run the Luciano crime family from prison.
In 1942, the U.S. Office of Naval Intelligence was worried about German and Italian agents entering the United States through the New York waterfront.
Knowing that the Cosa Nostra controlled the New York waterfront, the Navy contacted Luciano and made a deal: in exchange for a change of his sentence, Luciano should have given complete assistance and informations to the Navy. In preparation for the 1943 allied invasion in Sicily, Luciano also provided the U.S. military with mafia contacts in Sicily.
In 1946 as result of the deal and services provided to the American navy in Sicily, Luciano was deported to Naples as free man but against his will.
In the same year he escaped to Cuba and there he managed to organise criminal actions from Havana. Because of this ,he was deported back to Italy were he lived under police surveillance.
But Luciano could not stay away from organising crime and he was several time arrested by the Italian police which tried to stop him from organising drug traffic from Italy to USA. But still, Luciano was able to create a very profitable heroin network between Sicily and New York.
Meanwhile back in New York, the heads of the families were killing each others and Luciano could not do anything to stop it since his power was getting more and more weak.
After a gang war Gambino took the final power and created the Gambino family, one of the bigger and most powerful crime family organisation of the USA.
In 1962 Luciano died of a heart attack in Naples.
ANNO
1961
GENERE
Romanzo giallo realistico
Il traffico di droga è il sistema di compravendita illegale delle sostanze stupefacenti.
E' considerato una delle principali fonti di entrate di tutte le organizzazioni criminali di "stampo mafioso".
Il traffico di droga è ormai il perno delle attività della malavita organizzata ed ha stabilmente preso il posto di altri reati un tempo più diffusi come rapimenti di persone, rapine in appartamento e scippi in netta e costante diminuzione come attestano gli ultimi dati del Ministero dell’Interno.
L’ultima relazione della Direzione Centrale Servizi Antidroga è chiara: “le stime effettuate annualmente dagli organismi specializzati mostrano in modo univoco che quello della droga, grazie agli enormi e veloci profitti che è capace di generare, è la principale fonte di finanziamento delle consorterie criminali, in quanto è un mercato in perenne crescita, con un immediato e continuo approvvigionamento e distribuzione.”
Il rapporto droga e criminalità ha ormai una nuova faccia. Per “reati correlati agli stupefacenti” una volta si intendeva una chiara tipologia di portata limitata e relativa principalmente ai reati contro la legge in materia di stupefacenti legata al consumo personale di sostanze psicoattive. Oggi le droghe sembrano essere il motore primo di quella illegalità che minaccia il benessere e la stabilità del tessuto sociale nazionale come un tumore virulento.
IL NARCOTRAFFICO OPERATO DALLE MAFIE
Full transcript