Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Hume: l'esito scettico

No description
by

Veronica Di Raimondo

on 17 June 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Hume: l'esito scettico

Le idee astratte
sono idee particolari assunte come
segno
di altre idee particolari ad esse simili e unite tra di loro attraverso l'
abitudine
il concetto diventa un fatto psicologico
La sostanza
è un'idea complessa
viene costruita dall'immaginazione a partire dalla coerenza e dalla costanza di certi gruppi di impressioni
le impressioni sono la sola realtà di cui possiamo essere certi
la realtà esterna è quindi ingiustificabile ma l'istinto a credere in essa è ineliminabile
La causalità
è un'idea complessa
tutte le proposizioni che riguardano fatti si fondano sull'esperienza e sulla relazione causa-effetto
tutte le proposizioni che concernono relazioni tra idee si fondano sul principio di non-contraddizione
Lo scetticismo
l'esperienza non è in grado di fondare la validità della conoscenza
la conoscenza umana, ricondotta nei suoi limiti, diventa conoscenza probabile
Le idee complesse
la validità di un'idea risiede nella relativa impressione
le idee complesse, però, non rimandano ad alcuna impressione
ciononostante, noi attribuiamo loro consistenza e oggettività
Hume: l'esito scettico
Trattato sulla
natura umana (1739)
Tutti i contenuti della mente umana sono percezioni
L'immaginazione
è la facoltà di stabilire relazioni tra le idee
la relazione tra le idee è garantita da una "forza di attrazione" detta principio di associazione delle idee
tale principio opera secondo i criteri della somiglianza, della contiguità spazio-temporale e della causalità
esso è alla base della formazione delle idee complesse
Spazio e Tempo
sono idee complesse
sono i modi in cui le impressioni si dispongono nella nostra mente
La relazione
causa-effetto
può essere conosciuta soltanto attraverso l'esperienza
l'esperienza riguarda il passato e il presente, mai il futuro
il fatto che il corso della natura possa cambiare non implica alcuna contraddizione e rimane sempre possibile
essa rimane quindi arbitraria e priva di necessità
causa ed effetto sono due fatti diversi
impressioni
sono tutte le sensazioni nell'atto in cui le percepiamo
colpiscono la coscienza con maggiore forza ed evidenza
idee
sono le immagini illanguidite delle impressioni nella memoria
non esistono idee di cui precedentemente non abbiamo avuto un'impressione
L'abitudine
tutto ciò che sappiamo dall'esperienza è che da cause simili
ci aspettiamo
effetti simili
tale attesa non è giustificata dall'esperienza eppure ne costituisce il presupposto
senza di essa non saremmo in grado di agire e di pensare
la necessità del legame causa-effetto è psicologica e va cercata nel principio dell'abitudine
l'abitudine ci dà la certezza psicologica che il corso della natura non muterà
essa, e non il ragionamento, produce la credenza
il fondamento della causalità è, dunque, un sentimento
Il dominio della conoscenza della realtà è privo di necessità e rientra nel probabile (doxa)
Dal dubbio scettico ci salva solo la credenza, la cui genesi è a-razionale, emotiva, quasi biologica
L'io
è un'idea complessa
viene costruita dall'immaginazione a partire dai fasci di impressioni che si susseguono nel tempo e dai nostri stati d'animo
l'esistenza delle cose e dell'io è soltanto un oggetto di credenza
dalle impressioni è sbagliato inferire l'esistenza di un oggetto che funga da causa delle impressioni stesse
inoltre, il principio di causalità non ha alcuna validità teoretica
Le palle di biliardo
quando vediamo una palla di biliardo che corre dritta verso l'altra, anche se nasce in noi l'idea del movimento della seconda palla come risultato del loro incontro, possiamo benissimo immaginare altre possibilità differenti: ad es, che la prima palla ritorni indietro
questa possibilità può essere immaginata perchè non è contraddittoria
l'esperienza ci dice che una sola possibilità si verifica ma ci illumina soltanto intorno ai fatti che abbiamo sperimentato nel passato e nulla ci dice intorno ai fatti futuri
anche dopo che l'esperienza è stata fatta, la connessione tra causa ed effetto rimane arbitraria e non può essere assunta come fondamento in alcuna previsione futura
Full transcript