Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

I MONUMENTI PIU' IMPORTANTI D' EUROPA

No description
by

stefano zammuto

on 11 May 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of I MONUMENTI PIU' IMPORTANTI D' EUROPA

CR
OA
ZIA
I M NUMENTI PIU' IMPORTANTI D' EUROPA
L' IT
AL
IA

IL COLOSSEO
ROMA
Il Colosseo, originariamente conosciuto come Amphitheatrum Flavium (italiano: Anfiteatro Flavio) o semplicemente come Amphitheatrum, è il più grande anfiteatro del mondo[1], situato nel centro della città di Roma. In grado di contenere un numero di spettatori stimato tra 50.000 e 75.000 unità, è il più importante anfiteatro romano, nonché il più imponente monumento della Roma antica che sia giunto fino a noi[2], conosciuto in tutto il mondo come simbolo della città di Roma e uno dei simboli d'Italia.Inserito nel 1980 nella lista dei Patrimoni dell'umanità dall'UNESCO, assieme a tutto il Centro storico di Roma, le Zone extraterritoriali della Santa Sede in Italia e la Basilica di San Paolo fuori le mura, nel 2007 il complesso, unico monumento europeo, è stato anche inserito fra le Nuove sette meraviglie del mondo, a seguito di un concorso organizzato da New Open World Corporation (NOWC).

SPA
GNA

BARCELLONA
SAGRADA FAMILIA
SPA
GNA

MADRID
PALAZZO REALE DI MADRID

La torre di Betlemme o, più correntemente, torre di Belém (in portoghese: torre de Belém) o "torre di San Vincenzo" è una torre fortificata situata nella freguesia di Santa Maria de Belém, nel comune di Lisbona, in Portogallo. Si tratta di un patrimonio mondiale dell'UNESCO (insieme al vicino Monastero dei Jerónimos), simbolo e memoria del ruolo importante che il Portogallo ha giocato nell'era delle grandi esplorazioni. La Torre fu commissionata dal re Giovanni II come parte di un sistema di difesa alla foce del fiume Tago e come porta cerimoniale di Lisbona. La torre fu costruita nei primi anni del XVI secolo ed è un esempio lampante dello stile manuelino portoghese, ma incorpora anche accenni di altri stili architettonici. La struttura è composta da un bastione di 30 metri con quattro torri.[1]




PORTO
GALLO
LISBONA
LA TORRE DI BELEM
CR
OA
ZIA
DUBROVINIK
LE MURA CITTADINE
Le Mura perimetrali del centro storico di Dubrovnik sono una meta obbligata per tutti i turisti in visita in Croazia. In passato servivano come difesa della città ed oggi invece cingono il centro storico. Per visitarle bisogna salirci e fare una bella passaggiata. Nel percorso, visiterete il museo della città del mare e 2 cappelle antiche. Le mura cittadine sono lunghe 2 km, alte fino a 25 m. Nella parte orientale, Dubrovnik è protetta dalla fortezza di Revelin mentre nella parte occidentale dalla fortezza Lovrijenac. La fortezza di Revelin si trova sul lato mare con una bellissima terrazza a forma di piazza con vista sul porto. Mentre la fortezza di Lovrijenac è famosa per la sua iscrizione „NON BENE PRO TOTO LIBERTAS VENDITUR AURO“.
ZAGABRIA
LA CATTEDRALE DELL' ASSUNZIONE
La cattedrale di Zagabria (in croato: Zagrebačka katedrala) è una cattedrale cattolica di Zagabria, in Croazia. Dedicata all'Assunzione di Maria ed ai due re Stefano I e Ladislao I, la chiesa rappresenta l'edificio di culto più alto del paese.[1] Costruita originariamente in epoca medievale, la cattedrale custodisce un tesoro d'inestimabile valore con oggetti risalenti dall'XI al XIX secolo. In essa riposano le spoglie di numerosi protagonisti della storia croata.[1]
SL
OVE
NIA
LUBIANA
PONTE DEI DRAGHI
Il ponte è anche una creazione del tutto unica. Viene considerato monumento tecnico e creazione di spicco dell' architettura in stile Sezession a cavallo del secolo XIX e XX. Fu costruito negli anni 1900/01 e fu la prima costruzione in cemento armato nella città e uno dei primi e anche più grandi ponti di questo tipo nell'Europa di allora. Al momento dell’inaugurazione si chiamava Ponte giubilare di Francesco Giuseppe I; al posto delle sculture dei draghi, inizialmente erano previsti dei grifoni. Sul ponte per la prima volta in territorio sloveno fu messo l'asfalto. Il progetto per il ponte fu creato dal prof. Josef Melan, il famoso progettista di ponti in ferro armato e padre della teoria del calcolo statico per grandi ponti sospesi.
Si trova a Madrid, Spagna, e fu costruito nello stesso luogo dove si trovava un altro palazzo, chiamato Alcázar, distrutto nel secolo XVIII da un incendio.La ricostruzione risale al 1735 ed è durata 26 anni, quando il re di Spagna Filippo V affidò il progetto a Filippo Juvara che, morto l'anno successivo, venne portato a termine, con numerose modifiche, dal suo assistente Giovanni Battista Sacchetti.Il Palazzo Reale di Madrid è ancora oggi la residenza ufficiale del re di Spagna, nel quale si tengono tutte le manifestazioni ufficiali e le cerimonie di Stato. Il re ha la sua residenza privata in un palazzo più modesto, il Palazzo della Zarzuela.L'edificio, costituito da 3418 stanze che insistono su un'area di 135.000 m², è "il palazzo funzionante più grande d'Europa" e il più grande palazzo reale di tutta l'Europa occidentale.[1] È amministrato dal Patrimonio Nazionale di Spagna.

BOSNIA
-
ERZEGOVINA
La cattedrale del Sacro Cuore (in croato: Katedrala Srca Isusova) si trova nel centro storico della città di Sarajevo, in Bosnia ed Erzegovina ed è sede dell'arcidiocesi di Vrhbosna.La cattedrale del Sacro Cuore è stata costruita in onore del Sacro Cuore di Gesù su progetto dell'architetto Josip Vancas secondo lo stile neogotico ed utilizzando elementi dell'architettura romanica. I lavori iniziarono il 25 agosto del 1884 e furono completati nell'agosto del 1889. L'edificio è stato danneggiato durante l'assedio di Sarajevo e successivamente sottoposto a restauro.

SARAJEVO
LA CATTEDRALE DI SARAJEVO
Il Temple Expiatori de la Sagrada Família (Tempio Espiatorio della Sacra Famiglia) di Barcellona in Catalogna (Spagna), o più semplicemente Sagrada Família, è una grande basilica cattolica (minore), tuttora in costruzione, capolavoro dell'architetto Antoni Gaudí, massimo esponente del modernismo catalano. La vastità della scala del progetto e il suo stile caratteristico ne hanno fatto uno dei principali simboli della città, nonché una delle tappe obbligate del turismo di massa; secondo i dati del 2011 è il monumento più visitato in Spagna, con 3,2 milioni di visitatori .I lavori iniziarono nel 1882 sotto il regno di Alfonso XII di Spagna. L'edificio venne iniziato in stile neogotico, ma quando Gaudí subentrò come progettista dell'opera nel 1883, all'età di 31 anni, fu ridisegnato completamente. Per il resto della propria vita Gaudí lavorò alla chiesa, dedicandovi interamente gli ultimi 15 anni. Secondo gli auspici del comitato promotore l'opera potrebbe essere completata, nella migliore delle ipotesi, per il 2026, a 144 anni dalla posa della prima pietra, tuttavia il procedere dei lavori è discontinuo e dipende in larga parte dall'afflusso delle donazioni. Come accaduto per altri progetti destinati a durare uno o più secoli (per esempio la Basilica di San Pietro o il Duomo di Milano) la chiesa è stata consacrata ancora non conclusa, il 7 novembre 2010, da papa Benedetto XVI, che l'ha elevata al rango di Basilica minore

SE
RB
IA
BELGRADO
FORTEZZA DI BELGRADO
La fortezza di Belgrado è stata costruita su una cresta posta alla confluenza del fiume Sava nel Danubio nel periodo dal II al XVIII secolo, come complesso di carattere difensivo. La fortezza oggi rappresenta un museo unico della storia di Belgrado, ed essa stessa forma l’intero complesso, diviso in Città Alta, Città Bassa e il Parco Kalemegdan.

INNO ALLA GIOIA INNO EUROPEO
GRE
CIA
ATENE
ACROPOLI DI ATENE
L'acropoli di Atene si può considerare la più rappresentativa delle acropoli greche. È una rocca, spianata nella parte superiore, che si eleva di 156 metri sul livello del mare sopra la città di Atene. Il pianoro è largo 140 m e lungo quasi 280 m. È anche conosciuta come Cecropia in onore del leggendario uomo-serpente Cecrope, il primo re ateniese.L'Acropoli è stata dichiarata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 1987

TURCHIA
ANKARA
MOSCHEA
La moschea di Kocatepe, la più grande della città, fu terminata nel 1987 dopo vent'anni di lavori. Secondo la struttura tradizionale, questa moschea fa parte di un complesso religioso che comprende una biblioteca, una sala da conferenza nonché - segno dei tempi! - un immenso parcheggio e un centro commerciale. Costruita secondo il modello delle grandi moschee ottomani, evoca in particolar modo la Moschea Blu di Istanbul e presenta un'architettura decisamente moderna.
TURCHIA
ISTAMBUL
SANTA SOFIA
La basilica di Santa Sofia (in greco: Ναός τῆς Ἁγίας τοῦ Θεοῦ Σοφίας, in turco: Ayasofya Müzesi), dove Santa Sofia è da intendersi come la Divina Sapienza, è una basilica, nonché uno dei principali monumenti di Istanbul. Fu cattedrale cristiana di rito bizantino fino al 1453 e sede patriarcale greco-ortodossa (Patriarcato ecumenico di Costantinopoli), cattedrale cattolica (1204-1261), poi moschea, infine museo dal 1935. Nota per la sua gigantesca cupola, apice dell'architettura bizantina, fu terminata nel 537.Santa Sofia rimase la chiesa più grande del mondo per quasi 1000 anni, sino al completamento della cattedrale di Siviglia

TURCHIA
MOSCHEA BLU
ISTAMBUL
Universalmente è conosciuta come la Moschea Blu. Il suo nome deriva dalle 21.043 piastrelle di ceramica turchese inserite nelle pareti e nella cupola. È infatti il turchese il colore dominante nel tempio. Pareti, colonne e archi sono ricoperti dalle maioliche di İznik (l'antica Nicea), decorato in toni che vanno dal blu al verde.
Rischiarate dalla luce che filtra da 260 finestrelle, conferiscono alla grande sala della preghiera un'atmosfera suggestiva
FRA
N
CIA
Costruita in poco più di due anni, dal 1887 al 1889 (in 2 anni, 2 mesi e 5 giorni) per l'esposizione universale del 1889, che si tenne a Parigi per celebrare il centenario della Rivoluzione francese, prende il nome dal suo progettista, l'ingegnere Gustave Alexandre Eiffel, che costruì anche la struttura interna della Statua della libertà.
La struttura, che con i suoi 324 m è la più alta di Parigi, venne inaugurata il 31 marzo del 1889 e fu aperta ufficialmente il 6 maggio dello stesso anno, dopo appena due anni, due mesi e cinque giorni di lavori.

La torre Eiffel (in lingua francese tour Eiffel, la cui pronuncia corretta è tuʁ ɛfɛl) è il monumento più famoso di Parigi, conosciuta in tutto il mondo come simbolo della città stessa e della Francia. È visitata mediamente ogni anno da circa cinque milioni e mezzo di turisti.
PARIGI
TORRE EIFFEL
FRA
N
CIA
PARIGI
CATTEDRALE DI NOTRE DAME
La cattedrale metropolitana di Nostra Signora conosciuta anche come cattedrale di Notre-Dame o più semplicemente Notre-Dame è il principale luogo di culto cattolico di Parigi, sede vescovile dell'arcidiocesi di Parigi, il cui arcivescovo metropolita è anche primate di Francia.
Notre Dame di Parigi è una delle cattedrali gotiche più famose al mondo. E' anche una delle più antiche, essendo realizzata nel primo stile gotico. Forse è stata la prima cattedrale in assoluto dove si utilizzarono gli archi rampanti. Essi non erano previsti nel progetto originario, ma durante la costruzione i muri sottili che divenivano sempre più alti e instabili richiesero il loro utilizzo.
BE
LG
IO
BRUXELLES
MUNICIPIO
Il palazzo comunale di Bruxelles (in francese: hôtel de ville, e in neerlandese: Stadhuis) sorge sulla famosissima Grand Place. È uno dei più begli esempi di palazzi pubblici in Europa, e uno dei più alti capolavori dello stile Gotico brabantino.
BE
LG
IO
BRUXELLES
MONICUYIO
ATOMIUM
Venne costruito in occasione dell'Expo 1958, l'Esposizione Universale di Bruxelles del 1958. Progettato dall'architetto André Waterkeyn, in origine sarebbe dovuto durare 6 mesi. Il monumento ha un'altezza totale di 102 metri. Le sfere, che hanno un diametro di 18 metri, sono collegate da scale mobili e da scale dalle quali, tramite finestrature ed oblò, è possibile guardare le altre sfere o il panorama sottostante. Tre delle sfere superiori non hanno supporto verticale e quindi, per motivi di sicurezza, non sono aperte al pubblico.

BE
RLI
NO

Il palazzo del Reichstag di Berlino fu costruito come sede per le riunioni del Reichstag, il parlamento del Reich tedesco. Fu inaugurato nel 1894 e tornò ad essere la sede del parlamento tedesco nel 1999.
L'attuale parlamento tedesco si chiama Bundestag. Il Reichstag inteso come parlamento risale al Sacro Romano Impero e cessò di esistere negli anni della Germania Nazista (1933-1945). Nell'uso odierno, il termine tedesco Reichstag si riferisce quindi principalmente all'edificio.

SVIZ
ZERA
BERNA
TORRE DELL' OROLOGIO
Un tempo parte della principale porta della città, la Torre dell’Orologio, è tra le attrazioni più amate dai turisti grazie alle figure che cominciano a muoversi 4 minuti prima dello scoccare dell’ora, annunciando di fatto i rintocchi, i quadranti di grandi dimensioni e l’astrolabio. Bellissimi il gallo dorato che canta tre volte, l’uomo che gira la clessidra e Hans von Thann, la figura cavalleresca in cima alla torre i cui colpi di martello marcano il tempo
AUS
TRIA

VIENNA
PALAZZO REALE
Costruito a partire dal XIII secolo, il complesso della Hofburg venne espanso nei secoli grazie alla dinastia degli Asburgo per quasi otto secoli resse le sorti dell'Austria, del Sacro Romano Impero, dell'Impero austriaco e dell'Impero austro-ungarico.
L'area dove oggi sorge la Hofburg era occupata da strutture come documentato già dal 1279.[1] Il complesso è costituito da una serie di residenze a palazzi tra loro apparentemente distaccati, la Cappella Imperiale (Hofkapelle o Burgkapelle), il Naturhistorisches Museum ed il Kunsthistorisches Museum, la Biblioteca Nazionale Austriaca (Hofbibliothek), il tesoro imperiale (Schatzkammer), il Burgtheater, la Scuola di cavalleria spagnola (Hofreitschule), le stalle imperiali (Stallburg e Hofstallungen), ed il centro congressi Hofburg.

Il Tower Bridge è un ponte mobile di Londra situato sul fiume Tamigi. Il suo nome (che significa letteralmente "Ponte della Torre") deriva dal fatto che collega il distretto di Southwark alla Torre di Londra, un'antica costruzione in cui venivano rinchiusi e giustiziati i prigionieri.
Il Tower Bridge è un ponte piuttosto recente (la costruzione iniziò nel 1886 e fu completata solo nel 1894) che grazie a moderne tecnologie riesce ad aprirsi in soli 90 secondi (un minuto e mezzo) per lasciar passare le navi fino al ponte adiacente, il London Bridge.
INGH
ILT
ERRA
LONDRA
TOWER BRIDGE
NOR
VEGIA
OSLO
PALAZZO REALE
Il palazzo reale di Oslo (in norvegese Det kongelige slott, normalmente abbreviato in Slottet) venne costruito nella prima metà del XIX secolo come residenza del sovrano Carlo III di Norvegia (noto anche col nome di Carlo XIV di Svezia); attualmente viene usato come residenza ufficiale della monarchia norvegese. Prima del completamento della nuova dimora, la dinastia Bernadotte risiedeva nel Paleet, un edificio dell'allora Christiania (l'odierna Oslo) donato poi allo stato
SVE
ZIA
ROTTINGHAM
CASTELLO DI ROTTINGHAM
Il castello di Drottningholm è la residenza della famiglia reale svedese, e nel 1991 è stato iscritto assieme al parco nell'elenco del patrimonio dell'umanità stilato dall'UNESCO. La sua costruzione è iniziata nel 1662 sotto la direzione dell'architetto Nicodemus Tessin il Vecchio e l'edificio fu completato da suo figlio Nicodemus Tessin il Giovane. È chiaramente ispirato al castello di Versailles. Nel giardino, creato nel 1777, si trovano il padiglione cinese e il teatro Drottningholm che possiede tuttora l'arredamento completo e il macchinario di scena originali del Settecento e nel quale vengono rappresentate sistematicamente opere liriche.
FINL
ANDIA
HELSINKI
CATTEDRALE LUTERANA
Fu progettata in stile neoclassico da Johann Carl Ludwig Engel, architetto di origini tedesche molto attivo in Finlandia; i lavori cominciarono nel 1830 e si conclusero nel 1851. Con la sua cupola, impostata su un alto tamburo, domina il panorama della città di Helsinki sin dalla metà dell'Ottocento, quando fu consacrata. La chiesa, ispirata al complesso del Pantheon di Parigi, presenta una pianta a croce greca ed è caratterizzata dalla massima simmetria, con i grandi porticati architravati, sormontati da un frontone, che si innalzano sui prospetti. Al centro dell'edificio si apre la cupola, affiancata da quattro campanili culminanti in piccole calotte realizzati da Ernst Lohrmann, che alterò così il disegno originario.

POL
ONIA
CASTELLO REALE
VARSAVIA
Il castello reale di Varsavia (in polacco: Zamek Królewski) è il palazzo reale e residenza ufficiale dei monarchi polacchi. L'ufficio personale del re, come gli uffici amministrativi della corte reale della Polonia si trovarono nel palazzo fino alle spartizioni della Polonia. Tra il 1926 e la seconda guerra mondiale il castello fu sede del presidente della Polonia.
RU
SS
IA
MOSCA
CREMLINO
Il Cremlino di Mosca, il più famoso dei cremlini, è una cittadella fortificata posta nel centro geografico e storico della città di Mosca, sulla riva sinistra del fiume Moscova, sulla collina Borovickij. È la parte più antica della città ed è sede delle istituzioni governative nazionali della Russia, nonché uno dei più importanti complessi artistici e storici della nazione.
UCR
AINA
KEV
CHIESA DI SANTA SOFIA
La cattedrale di Santa Sofia (Собор Святої Софії o Софійський собор) è una chiesa ortodossa di Kiev. L'edificio religioso, che ha una storia millenaria risalente al Rus' di Kiev, è uno dei luoghi più famosi della città, ed è stato il primo sito ucraino ad essere inserito tra i patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.
RO
MA
NIA
BUCAREST
PALAZZO DEL PARLAMENTO
Il Palazzo del Parlamento (in rumeno: Palatul Parlamentului) a Bucarest, in Romania è, con una superficie di 350.000 m², il secondo edificio più grande del mondo per estensione e il terzo in volume. La valutazione immobiliare, non ancora ultimata, è di circa 3 miliardi di dollari.
Full transcript