Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Flipped classroom and mobile learning: la scuola va in onda

Progetto innovazione didattica 2012
by

daniela tomatis

on 16 March 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Flipped classroom and mobile learning: la scuola va in onda

flipped flipped flipped Istituto Compr. Villanova M.vì Istituto Comprensivo Bernezzo Istituto Comprensivo Centallo Scuola Media Unificata Cuneo Finanziamento: 82.OOO Euro Cos'è la flipped classroom classe tradizionale
insegnante= dispensatore di informazioni flipped classroom
insegnante=guida a fianco dello studente inversione Classe tradizionale Studenti Gestione Tempo Insegnanti Non sempre riescono a dare il tempo necessario per la pratica Ricevono
il feedback in ritardo e cioè al momento della verifica 90% impiegato
nella distribuzione
del contenuto 10% impiegato
nell’applicazione Imparano con tempi diversi Non sempre sono presenti Non sempre eseguono i compiti Rifanno più volte
la stessa spiegazione Flipped
classroom Casa Scuola Gestione Tempo 90% impiegato in attività di tipo creativo,
quali discussioni/confronti,
approfondimenti, ricerca, interazione, applicazioni concrete. 10% destinato a fornire
contenuti
ed eventuale rinforzo. Uso di video, podcast istruzionali Acquisizione informazioni e lavoro con metodo WSQ Ritmi individualizzati Attività di tipo esperienziale costruttivista Differenziazione aiuto ( 1 to 1 ) Lavori a gruppi di livello Bloom livelli avanzati casa scuola Livelli più bassi Bloom tramite utilizzo video, podcast, articoli e siti vari con l'insegnante come guida e supporto, peer e group work Formazione - Teorica
- Tecnica
- Approfondimento linguaggi emotivi e artistici Progettazione Individuazione punti chiave curricolo per disciplina
Creazione primi video istruzionali ed uso delle risorse già esistenti
Introduzione graduale flipped classroom Applicazione Realizzazione dei Learning Objects da parte degli studenti tramite ipads
Immissione delle risorse su piattaforma online
Estensione metodologia flipped classroom Nik Peachey Rodolfo Galati http://limbook.it/docenti/formatori.php#nogo Alberto Pian https://dl.dropbox.com/u/14213856/Didanext/Home/Home.html Emiliano Poddi Elena Varvello http://it.wikipedia.org/wiki/Elena_Varvello Quando avrà luogo il progetto? da settembre 2012 a settembre 2014 In che modo parteciperanno gli studenti? visioneranno video istruzionali, faranno quiz online ed attività di problem solving in classe e procederanno alla creazione di learning objects da condividere online. Il problema accessibilità internet? nella situazione ideale la totalità degli studenti ha accesso ad internet sia a casa che a scuola. Nel frattempo i video istruzionali saranno disponibili per gli studenti in formati diversi ( esempio dvd ) oppure ipad della scuola. https://sites.google.com/a/cloud.stillwater.k12.mn.us/flipped-classroom/about Guardare il video sarà noioso come
ascoltare la lezione in classe Modi per interagire con il video stesso.
Rispetto dei tempi individuali per l'ascolto. I ragazzi senza internet sono svantaggiati. Forme alternative per fornire i video Esempio sperimentato

Gli studenti si preparano per la lezione guardando video, ascoltando podcasts, leggendo articoli.


Poi viene loro chiesto di riflettere su ciò che hanno imparato, organizzare dubbi e domande e postare gli stessi su una "lavagna online".



L'insegnante visiona ciò che gli studenti hanno postato, sviluppa materiale e predispone attività per chiarire i punti necessari.
In classe si lavora insieme per risolvere quei dubbi
( metodo socratico domande e risposte, per esempio),
anche con lavori di gruppo e peer teaching. Il ruolo dell'insegnante è ascoltare, coordinare, aiutare, circolando di gruppo in gruppo, come un allenatore a fianco dello studente. Un passo alla volta Modifiche in itinere Riflessione critica http://www.centopagine.it/node/61 E se non fanno i compiti? Predisporre attività in classe per gli impreparati http://www.scoop.it/t/nik-peachey http://themachinegoeson.edu.glogster.com/glog-715-5215 http://wallwisher.com/wall/flippedcomparat
Full transcript