Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

dopo la fine dell'Impero Romano d'Occidente

Dalla caduta dell'Impero fino al termine della dominazione longobarda
by

Giampaolo Squarcina

on 17 January 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of dopo la fine dell'Impero Romano d'Occidente

L'Europa e l'Italia
Dopo il crollo in Occidente
Con la fine dell'Impero romano d'Occidente l'Europa si trovò
divisa
in due:
a Occidente nacquero
i regni romano-barbarici
.
In questi regni il
potere politico e militare era in mano ai re barbari
, ma l'
organizzazione amministrativa dello "Stato" restava quella romana
.
Anche se all'inizio la convivenza non fu facile, col passare dei secoli romani e barbari si integrarono e
si mescolarono
dando vita agli embrioni degli stati europei come li conosciamo oggi.
L'Italia sotto gli Ostrogoti di Teodorico
Guarda questo video, che spiega come uno degli esempi migliori
della convivenza tra romani e barbari si verificò
nel regno romano barbarico degli Ostrogoti
, che avevano occupato l'Italia nel V sec. d. C.
In Oriente
Come sai, in Oriente l'Impero sopravvisse
per altri mille anni
, con capitale la splendida Costantinopoli/Bisanzio.
Questo impero, di lingua greca, era uno stato
ricco
, forte
militarmente
e amministrato in modo
efficiente.
Dato che la capitale era Bisanzio, fu chiamato anche "Impero bizantino".
L'imperatore vi esercitava
un potere assoluto
, sia politico sia religioso (
cesaropapismo
); favoriva, inoltre, lo sviluppo dell'arte e della cultura.
Giustiniano
In questo periodo il maggiore imperatore d'Oriente
fu
Giustiniano
, che salì al trono nel
527
.
Egli voleva
riconquistare la parte occidentale
dell'Impero sotto il segno del cristianesimo.
Prima di dedicarsi a questo progetto, però, aumentò i poteri dell'imperatore, rafforzò l'esercito, fece costruire opere pubbliche e sviluppò il commercio e l'artigianato.
dopo la fine dell'Impero Romano d'Occidente
I regni romano-barbarici
(clicca su mappa per zoomare)
Osserva con attenzione la mappa seguente
e rifletti sugli Stati europei attualmente esistenti.
Teodorico era stato inviato
in Italia proprio dall'imperatore
d'Oriente per scacciare Odoacre,
il quale nel 476 aveva posto fine
all'Impero Romano d'Occidente.
Ricostruzione ideale della città di Costantinopoli
Il "Corpus iuris civilis"
L'opera principale di Giustiniano fu però il "Corpus iuris civilis", cioè la raccolta in un solo libro di
tutte le leggi romane in vigore
. In pratica, è l'antenato
del moderno "diritto civile" dove si raccolgono
tutte le leggi che regolano la vita tra cittadini
.

A questa raccolta fanno riferimento
ancora oggi
gli studiosi di legge e coloro che devono elaborare nuove norme per gli stati moderni.
Nel breve video si parla delle campagne militari di Giustiniano
La riconquista di Giustiniano ebbe breve durata: nel 568 i
Longobardi
invasero la penisola e occuparono gran parte dell'Italia. Restarono
sotto il dominio bizantino
la Liguria, la Romagna, la Sardegna e una parte dell'Italia meridionale.
I Longobardi in Italia
(clicca su mappa per zoomare)
La dominazione longobarda in Italia durò quasi due secoli
Si può dire che essa sia alla base dell'attuale civiltà italiana. Fu importante anche perché (per la prima volta dalla unificazione attuata dagli antichi romani) la penisola italiana perdeva la sua unità: una parte era sotto i bizantini e un'altra sotto i longobardi.
Videolezione
sui Longobardi
Questo video va visto obbligatoriamente
e con
particolare attenzione
Questi due video invece non sono
obbligatori: guardali se sei particolarmente
interessato ad approfondire la cultura
longobarda e il suo influsso sull'Italia.
Full transcript