Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Acufeni

No description
by

Domenico Di Maria

on 30 March 2017

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Acufeni

La Diagnosi e la terapia multidisciplinare degli acufeni: oltre la TRT
Domenico Di Maria - Ludmila Pia Troncone

Acufeni ed Ipoacusia
La Protesizzazione acustica
QDV, Psicopatogia, Costi ed Iter impropri
Oregon Tinnitus Archive
PEDAGOGIA CLINICA
I Nostri Dati
Considerazioni Preliminari
L’acufene è la percezione fantasma di una sensazione sonora (sibilo, fruscio, etc) in uno o in entrambe le orecchie in assenza di una sorgente sonora esterna!
L’acufene è un sintomo che può diventare una patologia!
Esistono gli strumenti per migliorare sensibilmente la qualità di vita dei pazienti: li abbiamo sotto gli occhi!
Abbiamo ottimizzato ed integrato dati di letteratura, competenze professionali specifiche e pratica clinica;in due anni abbiamo raccolto dati molto promettenti!
Condividiamo con voi, per la prima volta, questa esperienza campana!
Perchè sottoporre il paziente ad un trattamento psico-corporeo?


Quali finalità deve avere un trattamento specifico?

Il fine del trattamento è migliorare la QDV
La qualità di vita è un modo di valutare l’impatto sia delle malattie che dei trattamenti sulle funzioni psico-fisiche e sociali delle persone.
RIABILITAZIONE COGNITIVA
E RIPROGRAMMAZIONE CORPOREA
NEGLI ACUFENI
Se acufene pulsante, unilaterale
ipoacusia asimmetrica
Esami di II livello (es. ABR)
Esami di III livello (HRTC, RMN)
Acufene Primario
= Acufene “idiopatico” più o meno associato ad ipoacusia neurosensoriale.
Acufene Secondario
= Acufene associato ad una specifica causa secondaria (esclusa l’ipoacusia neurosensoriale) o ad una patologia d’organo specifica
Acufene di recente insorgenza
= < 6 mesi (come riferito dal paziente)
Acufene persistente
= > 6 mesi
Acufene annoiante/invalidante
= Paziente “stressato”, con riduzione della QDV; il paziente è alla ricerca di una terapia e/o di strategie terapeutiche volte ad alleviare i disturbi connessi con l’acufene.
Acufene non annoiante/non invalidante
= L’acufene non ha impatto sulla QDV, il paziente è curioso o limitatamente preoccupato della natura del disturbo e vuole essere solo rassicurato.
NO
IHC +

OHC -

Alterazione rapporto inibizione/eccitazione DCN, VCN, CI , vie uditive
Attività spontanea delle OHC (emissioni otoacustiche)
TEORIA DELLA DISCORDANZA
Danno isolato alle OHC con aumento della eccitabilità del DCN stimolata dalle IHC indenni, ma non regolata dalle OHC
La riduzione dell’input uditivo (es. ipoacusia) determina ipereccitabilità centrale.
L’acufene e frutto del “classico compenso neurologico” ovvero della neuroplasticità.

E’ ampiamente dimostrato che la protesizzazione acustica riduca in molti casi l’intensità dell’acufene del paziente con ipoacusia neurosensoriale (soprattutto se bilaterale)!
Necessita di un approccio “professionale”
Da bandire la protesizzazione monolaterale !!!
Counseling/follow-up
Diffidenza del paziente/
patologie della psiche associate!!!
ACUFENI E PATOLOGIE EXTRA-UDITIVE
70%
70%
52%
80%
68%
72%
62%
coclea
ATM
Acufene
cervicogenico
coclea
ATM
Acufene
cervicogenico
La maggior parte delle idee fondamentali della scienza sono essenzialmente semplici...
e di solito possono essere espresse in un linguaggio comprensibile a tutti.”
(Albert Einstein)
GRAZIE E BUONE FESTE
DA LUDA E MIMMO!
L'estenuante iter del paziente
allucinazioni
tumore
grave malattia
dell'orecchio
pazzia
malattia
neurologica
RX CERVICALE
TC, RMN
ECOCOLORDOPPLER TSA
VISITE SPECIALISTICHE
NEUROLOGO
ORTOPEDICO
PSICHIATRA
NEUROCHIRURGO
ETC,
ANSIA
RABBIA
ANGOSCIA
DELUSIONE
IPOCONDRIA
SOMATIZZAZIONI
DEPRESSIONE
AIUUUTO!
AGISCO COME UN FARMACO!
LA TECNICA
Strutturazione dell'ambiente
Tecniche psico-corporee
Abbassamento del livello di stress
Contemporanea sound-therapy
No mascheramento
Acutizzazione dell'acufene / scomparsa momentanea con metodo indotto
GESTIONE CONSAPEVOLE E RIDUZIONE PROGRESSIVA DEL THI!
RAPIDITA' DI INTERVENTO
Effetti immediati già dalla prima seduta
Percorso completo in 8 settimane
Riduzione sensibile dei costi!
NON ACCETTA DI ABITUARSI!
CBA.2.0 (ansia di tratto/ansia di stato)
MMPI-2 (ipocondria, depressione, devianza psicopatica, isteria)
LA PEDAGOGIA CLINICA
NO ABITUATION MA GESTIONE CONSAPEVOLE!!!
THI GRAVE/CATASTROFICO
Atteggiamenti di evitamento
Ipocondria
Ansia
Depressione

Da quel momento il paziente mantiene la sua attenzione sull'acufene non potendosene liberare
QUESTO E' IL LIMITE DELLA TRT!!!
IL NOSTRO ORIGINALE PERCORSO
Dott.ssa Ludmila TRONCONE
Pedagogista Clinico
...in mezzo ad ogni difficoltà
c'è sempre un'opportunità!
Albert Einstein
La PC è una scienza finalizzata a riconquistare nuove abilità e nuovi equilibri.
Parte da un disagio, da una difficoltà e facilita
l'autoapprendimento
delle modalità per far fronte alla situazione problematica e per stabilire un nuovo equilibrio.
Per fare questo si avvale di metodi e tecniche
distensive
immaginative
drammatiche
PEDAGOGIA CLINICA
E' un "aiuto alla persona"
Approccio Olistico che siginifica " agire su una dimensione fisica, mentale e spirituale"
Full transcript