Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

acrosport lezione scuola

No description
by

enrica aghemo

on 5 June 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of acrosport lezione scuola

ACROSPORT
STORIA
DISCIPLINA SPORTIVA DI TIPO ACROBATICO
GINNASTICA ARTISTICA
ARTI CIRCENSI
DANZA
GLI ESERCIZI DERIVANO DA
Dalla tradizione circense che ha utilizzato figure spettacolari
Dalla Storia antica, dei reperti storici testimoniano la pratica di queste espressioni artistiche
IN ITALIA
è una disciplina DIMOSTRATIVA, inserita nella FGI nell'ambito della Ginnastica Generale dal 2002

non è uno sport olimpico
Aspetto tecnico
•l’equilibrio
•la postura
•la mobilità articolare
lavoro di gruppo
fiducia reciproca
responsabilità
coppia
terzetto
quartetto
squadra
PROFILO FISICO
& PSICOLOGICO
REGOLAMENTO
età minima per gareggiare 8 anni
pedana per gli esercizi a corpo libero (12m x12m)
accompagnamento musicale non cantato, massima durata 2'30"
SPECIALITA'
o FORMAZIONI
DUO:
FEMMINILE
MASCHILE
MISTO
TRIO
FEMMINILE
QUARTETTO
MASCHILE
I ruoli
Portatore
Volteggiatore
Portatore medio
più grande sia come struttura fisica che come età
deve dimostrare molta sicurezza, forza e potenza a per infondere fiducia e coraggio nei compagni.
CARATTERISTICHE:
COMPITO:
lavora con gli arti inferiori per reggere più persone, per spingere nei sollevamenti e nei lanci.
ALLENAMENTO:
potenzia la muscolatura addominale, dorsale, degli arti inferiori
CARATTERISTICHE:
deve avere la stessa forza e lo stesso peso dell’atleta della base.
COMPITO:
come portatore ad eccezione della superficie d’appoggio che non è stabile come per la base.
CARATTERISTICHE:
deve prevedere il suo spazio di caduta per evitare di cadere sul portatore o sui compagni.
COMPITO:
compie volteggi ed evoluzioni più acrobatiche e spettacolari.
di corporatura esile, agile, deve possedere un’ottima tenuta del corpo.
PSICOLOGIA:
ALLENAMENTO:
stabilirsi rapidamente sul Portatore senza incertezze e aumentare il più possibile la superficie d’appoggio.
PSICOLOGIA:
TIPI DI ESERCIZI
COMBINATI
STATICI
DINAMICI
forza, equilibrio, scioltezza e agilità
collettivi dinamici, lanci e riprese
deve presentare
fasi di volo
da e sul compagno

elementi statici
+
dinamici
LE PRESE
SALDO CONTATTO DI UNA PARTE DEL CORPO AD UN COMPAGNO PER SOSTENERE O SOSTENERSI.
LE PRESE FONDAMENTALI NELL'ACROSPORT SONO:
MANI-MANI
MANO-PIEDE
MANI-ADDOME
COMPOSIZIONE ESERCIZIO
LE PIRAMIDI
BILANCIAMENTI: impostare un lavoro sulla ricerca degli equilibri fra due persone
possedere un concetto chiaro e un immagine ben definita dell’elemento da svolgere attraverso
partire da posizioni di facile esecuzione per arrivare a quelle più difficili (arrampicandosi o facendosi lanciare con delicatezza)
Suggerimenti verbali: descrizioni e spiegazioni relative al modo di effettuare la figura
Aiuti visivi: dimostrazioni o illustrazioni
Pratica: ripetizione della figura seguendo regole ed istruzioni date.
BARICENTRO
SCARICO DEL PESO
PREVENZIONE INFORTUNI
L'elemento centrale di questa disciplina è il
CONTROLLO DELLA POSTURA
che, oltre a garantire una
corretta trasmissione della forza
, permette di sopportare i carichi senza danni alla colonna vertebrale.
altre note da tenere a mente
il controllare la postura, essenziale sia al portatore che al volteggiatore.
retrovertere il bacino, che garantisce la corretta trasmissione delle forze, dona stabilità e consente di sopportare i carichi senza danni per la colonna vertebrale.
non incrociare mai le dita

ELEMENTI
INDIVIDUALI

dalla ginnastica artistica,
eseguiti in contemporanea
o in rapida successione
COLLETTIVI
statici tenuti 3",
dinamici come i lanci
COREOGRAFICI
Il Baricentro
Il baricentro o centro di gravità è il punto in cui è concentrato il peso di un corpo. Il corpo può essere immaginato come composto da innumerevoli particelle sulle quali agisce la forza di gravità (Pi) proporzionale alla masse delle particelle. Quest’ultime costituiscono un sistema di forze tutte parallele tra loro, e come per i vettori, è possibile trovare una sola forza equivalente, cioè la risultante.
è il punto a cui è applicata la risultante delle forze peso
è un punto di sospensione indifferente per il corpo
il baricentro del sistema di più masse si ottiene calcolando il baricentro delle singole masse
POSTURA
CARICO SULLA COLONNA
La postura è la posizione del corpo umano nello spazio e la relativa relazione tra i suoi segmenti corporei. La postura può essere: in stazione eretta (monopodalica o bipodalica), da seduto, in decubito (prono, supino, laterale).
&
Full transcript