Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

MAFIA

presentazione del tema della mafia
by

LAURA vignati

on 25 March 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of MAFIA

SVILUPPO Nell'ambiente del latifondo la mafia si sviluppò al servizio dei ricchi proprietari assenteisti che, vivendo in città e non volendo occuparsi delle terre, preferivano darle in affitto a uo¬mini di pochi scrupoli, detti gabellotti, perché pagavano al proprietario una «gabella», cioè un affitto. Questi le facevano coltivare da contadini e da braccianti che durante il lavoro erano controllati da guardie armate di fucile, i cosiddetti campieri. Ricorrendo a minacce, assassini, vendette spietate, gabellotti e campieri costringevano la massa inerme dei contadini ad accettare salari da fame e durissime condizioni di lavoro. Talvolta riuscivano ad incutere timore agli stessi proprietari per ottenere contratti d'affitto vantaggiosi. A chi era d'accordo con loro i mafiosi garantivano protezione e sicurezza. Perciò molti galantuomini, latifondisti che temevano la riforma agraria più di ogni altra cosa e si erano fatti liberali per mantenere i propri privilegi, si servirono delle armi mafiose per bloccare le rivolte contadine. ORIGINI Negli stessi anni in cui l'esercito soffocava il brigantaggio, in Sicilia si rafforzava un'organizzazione criminale dalle origini poco note, la mafia, che si rivelò presto molto difficile da estirpare.
Oltre alla Mafia siciliana si costituirono anche altre organizzazioni di tipo mafioso: nel Napoletano prosperava la Camorra e in Calabria la 'Ndrangheta.
Più tardi sorse in Puglia la Sacra Corona Unita. LA MAFIA ORIGINI, SVILUPPO E DIFFUSIONE MAFIA E POLITICA Anche in caso di elezioni la mafia divenne un potente strumento di controllo perché, terrorizzando gli elettori, poteva assicurare la vittoria del candidato scelto dai galantuomini.
Naturalmente la protezione e i servizi della mafia non erano gratuiti. In cambio i mafiosi ricevevano denaro, favori da parte di amministratori locali o di politici corrotti, a volte perfino la protezione della polizia che faceva finta di non vedere. IL CONSENSO MAFIA E CRIMINALITA' La Mafia si infiltra nello Stato e sfrutta i traffici illeciti:
- latifondo
- edilizia e mercati
- sequestri di persona
- droga e stupefacenti
- riciclaggio di denaro sporco
- affari Gabellotti Campieri È uno stato nello stato , realizza rapporti di tipo feudale, cioè di protezione e favoritismo.
La Mafia opera attraverso il consenso, la violenza e l'intimidazione.
La Mafia usa un linguaggio che la contrabbanda come un'organizzazione a servizio del cittadino: famiglia, amicizia, rispetto, onore sono valori, ma acquisiscono un altro significato all'interno dell'organizzazione mafiosa.
La mafia si basa sull'OMERTA'. LO STATO CONTRO LA MAFIA Leggi e rifletti Leggi ed esercitati
Full transcript