Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

L'INDUSTRIA ITALIANA

No description
by

Monny Mo

on 17 May 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of L'INDUSTRIA ITALIANA

L'INDUSTRIA ITALIANA
DAL DOPOGUERRA AD OGGI

La grande industria
La grande industria
Il declino dell'industria italiana
Punti di debolezza
dell'Italia
Scuola / Formazione
Il passaggio generazionale
Ciclo di vita aziendale
Declino e prospettive
BRUNO MARINARO
Argenta, 23 Gennaio 2014
con la collaborazione di
Monica Lamberti

La piccola e media industria:
i distretti industriali

Il passaggio generazionale
Il temporary management
La grande industria
Informatica
Aeronautica civile
Elettromeccanica ad alta precisione
Chimica
Elettronica di consumo
Automobile
La grande industria
I grandi gruppi
Le grandi famiglie
La grande industria
Le cause del declino
I capitani coraggiosi
Marco Tronchetti Provera
Gianni Agnelli
Carlo De Benedetti
Roberto Colaninno
I distretti industriali
Calzature
Pelle
Mobile
Oro/Argento
Abbigliamento
Macchine automatiche
SPAGNOLI
FERRUZZI
Le eccellenze italiane
Alimentare
Macchine
automatiche
Occhiali
Moda
I distretti industriali
Principali caratteristiche
Punti di forza
L'economia monetaria
L'economia reale
La finanza
L'industria
Le eccellenze italiane
Packaging valley
Food valley
Motor valley
La finanza
I MAKE MONEY WITH MONEY
LO SVILUPPO IN EUROPA
Tasso di crescita medio del Pil reale, in %
3,2
2,5
3,1
1,4
1,9
1,9
-1,3
0,7
0,1
Fonte: Ocse
IL CARICO FISCALE
(in % sui prodotti commerciali)
68,3%
43,1%
44,7%
65,8%
LA COMPOSIZIONE SUL TOTALE DELLA TASSAZIONE
Dati 2013
65,8%
43,1%
2,1%
20,3%
43,4%
16,1%
16,3%
10,6%
Wellness valley
Ricerca
Pressione fiscale
Burocrazia
Costo energia
Classe politica
fattori chiave nella ricostruzione e nel declino
I PERNI
IRI (1933) / Partecipazioni statali
Banche pubbliche (legge bancaria del 1936)
Grande impresa e grandi famiglie
Le fasi del declino
1950 - 1970
2000 - ....
1985 - 2000
1795 - 1985
1965 - 1975
Ricostruzione, Integrazione europea,
Miracolo economico, programmazione economica
Riorganizzazione industriale, competizione globale,
Piccole imprese e distretti industriali
Nazionalizzazione energia elettrica
La prima recessione
L'industria alimentare, l'auto, gli elettrodomestici, la chimica
Privatizzazioni e dismissioni
Globalizzazione, avvio dell'Euro, Crisi dell'Europa
La finanza creativa
Strategia di Lisbona
Obiettivo
Nuova era
Grandi investimenti
entro il 2010
l'Europa sarà l'economia più avanzata nella ricerca e nella società dell'informazione
educazione e formazione
ricerca ( 3% del PIL)
greening industry
società della conoscenza
LA DECADA PERDIDA
2000 - 2010 L'Europa smarrita
Attese e risultati - OP
Bolla finanziaria
Le 4 questioni
proprietaria
dimensionale
tecnologica
educativa
Costruire una nuova identità
europea
eliminare le differenze
pena la coesione sociale
lavoro
scuola
democrazia
IL PASSAGGIO GENERAZIONALE
Alcuni dati riguardanti il fenomeno
Il processo di successione
Problemi e possibili soluzioni
FASI
GESTIONALI
TEMPO
Passaggio generazionale
Passaggio generazionale
Momenti
A. Concepimento dell'idea
B. Nascita
C. Cessazione
D. Dissoluzione
Fasi
1. Gestazione o incubazione
2. Avvio o decollo
3. Crescita o sviluppo
4. Maturità o stallo
5. Crisi
6. Declino o decadenza
7. Dissolvenza
Ciclo di vita aziendale
Il passaggio generazionale
Il passaggio generazionale
Il processo di successione
Scelta

e

formazione
dei successori
Ingresso in azienda
dei successori
Progressiva assunzione di
responsabilità
Leadership
Uscita della vecchia
generazione
Invecchiamento della
nuova generazione
Il passaggio generazionale
Alcuni casi
Settore
Classe fatturato
milioni di Euro
Area
Famiglia
(n. di figli)
Dipendenti
Chimico
(Mangimificio)
Arredamento
Metalmeccanico
Abbigliamento
sportivo
10/20
7/15
10/20
15/30
50/100
50/70
50/80
100/150
Centro Italia
NE
NE
NE
3
2
2
2
Il passaggio generazionale
Analisi di un caso aziendale
Azienda: Dimensione, trend, redditività, conduzione
PF e PD
Il mercato: Dimensione, trend, offerta
Fattori di successo
Il problema
Il progetto
L'intervento
Le attese
IL TEMPORARY
MANAGEMENT

Il temporary manager
Profilo
Ruolo
Attività svolta
: progetto, implementazione, coinvolgimento, controllo
Variabile tempo
Integratore
(valore aggiunto del metodo)
Percorso
: progetto, obiettivi, cambiamento, aggiustamenti, controllo, risultati
Risultati
: riposizionamento, riorganizzazione, passaggio generazionale
I distretti industriali
200 circa i distretti Industriali censiti
di cui
59 NO
65 NE
60 CENTRO
15 SUD
pari al 62,3%
38% del PIL
40% della forza lavoro
=
2,7 milioni di occupati
Montecatini
HIGH TECH -

Crescita occupazionale del gruppo IRI
IRI
Variazione
%
Partecipazioni
statali
Variazione
%
1960
1985
1980
1970
239,0
17,7
315,0
_____
46,8
462,4
49,3
357,0
56,0
54,7
715,5
556,6
483,7
-13,2
652,0
-8,9
Il declino della grande impresa in Italia
(quota percentuale occupati nelle grandi imprese)
Fonte: Censimenti Istat
Fonte: Oecd (2012b, 269)
Performance innovative dei paesi in Europa
Innovatori modesti
Innovatori moderati
Inseguitori
Leader nell'innovazione
Bulgaria
Romania
Polonia
Grecia
Cekia
Italia
UK
Francia
Olanda
Finlandia
Germania
Svezia
Danimarca
Fonte: European Commission (2012)
Svezia
Finlandia
Germania
Olanda
Danimarca
Austria
Belgio
Francia
Italia
Domande di brevetto (2001)
(per milione di abitanti)
366
309
242
211
337
174
151
145
74
Fonte: EPO (European Patent Office)
Spesa per RS in alcuni paesi occidentali (percentuale del Pil)
Francia
Germania
Italia
Spagna
Gran Bretagna
Ue-15
Stati Uniti
Giappone
Ocse
1990
1999
Totale
Imprese
Totale
Imprese
2,37
1,43
2,75
1,29
0,85
2,16
1,97
2,69
2,85
2,32
1,98
0,75
0,49
1,50
1,28
1,91
2,15
1,60
2,18
2,38
1,04
0,90
1,50
1,81
2,65
3,01
2,18
1,35
1,63
0,56
0,47
1,51
2,17
2,01
1,15
1,83
Fonte: Banca d'Italia (2001, app., 61)
Quota delle esportazioni di prodotti
hi-tech
sul totale del paese
Paesi
1991
2000
Francia
Germania
Italia
Regno Unito
Spagna
Unione Europea
Usa
Giappone
19,5
12
8
18
6
13,5
26
23,5
24
14
8
24,5
6
18,5
28
25
Fonte: Banca d'Italia
Strutture proprietarie di riferimento (2001)
UK
Francia
Germania
Italia
Public Companies
Private - Finanziarie
Familiare
Famiglie - Finanziarie
Famiglie - Stato
Stato
Totale
24
16
__
9
15
7
5
1
3
11
25
7
2
3
16
13
4
__
__
__
__
__
__
__
40
40
45
36
Fonte: P. Bianchi -
La rincorsa frenata
I comparti del made in Italy (1998)
(valori in miliardi)
Sistema
Moda - Tempo libero
Apparecchiature
-
Meccanica di precisione
Arredo - Casa
Produzione
Export
Export
/
Produzione
Addetti
Produzione
/
Addetti
167,305
71,928
43,0
1122,900
148,9
106,984
44,081
41,2
484,636
221,0
40,254
27,412
141,147
68,1
285,0
Totale
143,421
45,6
1.748,683
314,543
219,9
BRUNO MARINARO
Argenta, 13 Marzo 2014
con la collaborazione di
Monica Lamberti
Full transcript