Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

La formazione dei lobbisti

No description
by

Gianluca Sgueo

on 3 December 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of La formazione dei lobbisti

Lobby della settimana
Fort McMoney
At the Heart of the Oil Industry
Participedia
Lobby e democrazia
Cosa ne sappiamo?
(1)
Sappiamo che la geografia delle lobbies è frammentata
(2)
Sappiamo che ci sono almeno 3 famiglie di regole sulle lobbies
a. Usa - Contatto lobbistico
b. Canada - Incontro
c. Europa - Tutte le attività di pressione
(3)
Sappiamo che in Italia il lobbista è "percepito" diversamente a seconda del contesto
a. Si forma all'università
b. è maturo professionalmente a 40 anni
c. Rispetta la par condicio. Quasi 50% è donna
d. Lavora in azienda. Ma anche in studi privati e nel Terzo Settore
(4)
Sappiamo che, oltre alle aziende, fanno lobbying
a. Il "Terzo Settore" (società civile organizzata)
b. I cittadini (società civile non organizzata)
Tutti questi elementi ci avevano
portato a definire il "lobbying-overlapping"
Lobbying overlapping
Sistema industriale
Adesione - Competizione
Competizione - Imitazione
I lobbisti
Cooperazione - Adesione
Società civile non organizzata
Società civile organizzata
Come interagiscono Sistema industriale e Società civile organizzata dal punto di vista del lobbying?
PRIMA DOMANDA
Come interagiscono Società civile organizzata e non organizzata dal punto di vista del lobbying?
SECONDA DOMANDA
Come interagiscono Sistema industriale e Società civile non organizzata dal punto di vista del lobbying?
Terza domanda
Competizione

perchè la società civile organizzata svolge campagne di
advocacy
per promuovere valori opposti rispetto a quelli dell'industria
Imitazione

perchè il sistema industriale ha scoperto di poter usare le strategie di
advocacy
per promuovere il prodotto o il brand
Cooperazione

perchè l'attività di pressione degli enti no profit passa necessariamente attraverso il fundraising
Adesione

perchè qualsiasi strategia di
advocacy
per funzionare deve poter contare sul sostegno del maggior numero possibile di persone
Adesione

perchè qualsiasi strategia di
lobbying
delle imprese mira al consumatore finale del prodotto, che "aderisce" al brand
Competizione

perchè nel momento in cui il cittadino-consumatore diventa cittadino-attivista l'impresa è chiamata a rispondere dell'impatto sociale del proprio operato
Chi consente la sovrapposizione tra le varie forme di pressione?
I lobbisti - e il lobbying - sono il collante dei sistemi democratici contemporanei
Il che ci riporta al tema della profesionalità dei lobbisti
Se si formano in atenei del Nord hanno 4 opzioni
- corso comunicazione e società
- Corso scienze politiche e relazioni istituzionali
Corso in relazioni pubbliche e comunicazione d'impresa
Corso di economia e management delle amministrazioni pubbliche e istituzioni internazionali
Corso di comunicazione pubblica e politica
Se si formano in atenei del centro hanno 3 opzioni
Corso in comunicazione e cultura pubblica
- comunicazione pubblica d'impresa (scienze politiche)
- scienze e tecnologie della comunicazione (scienze politiche)
- comunicazione e pubblicità per PA e No Profit (sociologia)
corso di laurea in scienze del governo e comunicazione pubblica
Se si formano in atenei del sud hanno 3 opzioni
Corso di scienze politiche dell'Europa e strategie di sviluppo
Corso in scienze politiche e delle relazioni intenazionali
Corso in scienze dell'amministrazione e politiche del territorio
Alcuni proseguono gli studi dopo la laurea
MASTER UNIVERSITARI CON RILASCIO DI CREDITI FORMATIVI
Università LUISS

Relazioni Istituzionali, Lobby e Comunicazione d’impresa
Master universitario di II Livello
Roma 6000 euro
Università di Tor Vergata

Processi decisionali e lobbying in Italia e in Europa
Master Universitario di II livello
Roma 3500 euro
Università LUMSA
Europrogettazione ed EU Public Affairs
Master Universitario di II Livello
Roma 6500 euro

IULM
Master in Comunicazione per le relazioni internazionali Master Universitario di I Livello
Milano 8800 euro
IULM

Master in Management della Comunicazione Sociale, Politica e Istituzionale
Master Universitario di I Livello
Milano 8800 euro
MASTER SPECIALISTICI
SDA Bocconi
Master of Public Management
Milano 19000 euro
Luiss School of Government
Master in International Public Affairs
Roma 8500 euro
Luiss School of Government
Master in comunicazioni istituzionali delle amministrazioni, organizzazioni e imprese
Roma 6500 euro
Luiss School of Government
Master in management e politiche delle amministrazioni pubbliche
Roma 5000 euro
IULM

Executive Master in Relazioni pubbliche d’impresa
Milano 5500 euro
Alcuni scelgono di aggiornarsi
Il Sole 24 Ore
Master Comunicazione, public affairs e relazioni internazionali
Roma 10900
Running

Comunicazione, lobby e politica
Roma 1800
FERPI

Corso di aggiornamento Lobbying e Relazioni Istituzionali Roma 150 euro soci Ferpi / 200 euro Non soci Ferpi
Eidos Communication

Management della Comunicazione Pubblica e Istituzionale Roma 2400 euro
Facendo due conti quanto costa studiare da lobbista?
1500
euro x 4 anni in università =
6000
euro
6000
euro per 1 anno di master
spese accessorie =
6000
euro
18mila
euro in 5 anni
Poi bisogna aggiungere la formazione post-laurea
Chi si laurea in Luiss dopo 1 anno...
61%
lavora
guadagna mediamente
1297 euro

in
97%
dei casi giudica la sua laurea utile per il lavoro che svolge
Chi si laurea in Bocconi dopo 1 anno...
93%
lavora
guadagna mediamente
1350 euro
88%
è soddisfatto della laurea conseguita
Chi si laurea in università pubbliche (Sc. politiche)
Al
Nord
lavora il
58,6%
- guadagno medio
1008
euro -
21%
contento
Al
Centro
lavora il
60,8%
- guadagno medio
1119
euro -
50%
contento
Al
Sud
lavora il
45,9%
- guadagno medio
1225
euro -
38,8%
contento
Chi si laurea in università pubbliche (Comunicazione)
Post
Iulm
il
63%
lavora, guadagna
925
euro e in
40%
è contento
Post Sc. Com. alla
Sapienza

49%
lavora, guadagna
872
euro e in
21%
dei casi è contento
Post Sc. Com a
Salerno

28%
lavora, guadagna
845
euro e in
19%
dei casi è contento
Ricapitolando
I sistemi democratici contemporanei mostrano sempre più la tendenza a "subire" la sovrapposizione tra gli attori del lobbying
La sovrapposizione è "figlia" anche della mancanza di regole, della poca trasparenza e dell'indecisione dei governi
Nei sistemi democratici contemporanei i lobbisti sono assieme il "collante" tra imprese-società civile e no profit, e il "capro espiatorio" delle disfunzioni.
Grazie
Gianluca Sgueo
gisgueo@yahoo.it
@GianlucaSgueo
Full transcript