Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Il feudalesimo - Origini e trasformazioni dall'VIII al XII sec.

No description
by

Agostino Bimbo

on 9 February 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Il feudalesimo - Origini e trasformazioni dall'VIII al XII sec.

Origini
Quando? VIII secolo
Dove? Europa centro - settentrionale
Fine del Sacro romano impero
Crisi dinastica
Crisi militare
Crisi politico - amministrativa
Il feudalesimo
Origini e trasformazioni
dall'VIII al XII sec.
Trasformazione in sistema politico XII sec.
Crisi IX-X sec.
"Il secolo di ferro"
I rapporti vassallatico-beneficiari
sono prima di tutto una
RETE di relazioni militari e politiche
I carolingi
Pipino di Heristal (640 - 714)
Carlo Martello (690 - 741 ca.)
Pipino il Breve (714 - 768)
Nell'800 viene proclamato Imperatore del Sacro Romano Impero da papa Leone III
La cerimonia dell'Omaggio
I Carolingi erano riusciti a creare il loro impero grazie a una solida
clientela armata
.
Ovvero soldati legati al loro condottiero da un rapporto di FEDELTA' (servizio militare) ricambiata da possedimenti terrieri.
Tale rapporto fu formalizzato in una cerimonia in cui il Signore riceveva il giuramento di fedeltà personale dal
VASSALLO
e la ricambiava con l'inclusione del fedele nella sua famiglia o con un
BENEFICIUM
(terre).
Al centro c'è la dipendenza e la protezione militare non il bene ricevuto in cambio.
Moltiplicazione degli Omaggi
Capitolare di Quiercy 877
Constitutio de feudis 1037
La rete di relazioni feudali
diventa un
groviglio
Feudo = Bene Privato
Ogni vassallo può avere più Signori
Si creano numerosi nodi di potere periferico > riorganizzazione del potere
dal basso
Invasioni Vichinghi, Ungari e Saraceni
Ereditarietà
In Europa si moltiplicano i centri di potere > es. il re di Francia convive con grandi feudatari potenti quanto lui! Il suo potere si estende su un piccolo territorio
Mani nelle mani
Bacio
Aumento della
conflittualità
"Ecco uno di fronte all’altro due uomini: uno vuole servire, l’altro accetta e desidera essere capo. Il primo congiunge le mani e le pone, unite, in quelle del secondo: simbolo di sottomissione, a volte accentuato dall’atto d’inginocchiarsi. Chi offre le mani pronuncia poche parole, con cui si riconosce “uomo” di chi gli sta davanti. Quindi i due si baciano sulla bocca: simbolo di accordo e amicizia. Questi gesti molto semplici, e appunto perciò adatti a commuovere animi così sensibili alle apparenze, servivano ad annodare uno dei piú forti legami sociali dell’età feudale. La cerimonia, spesso descritta, si chiamava omaggio. Per designare il superiore si usava il semplice nome di “signore”. Il subordinato è chiamato semplicemente “l’uomo” di questo signore o a volte, più precisamente, il suo “uomo di bocca e di mani”. Ma si usano anche termini piú specifici: vassallo o, fino agli inizi del sec. XII, accommendato."
M. Bloch, La società feudale
Incastellamento
Guerra di tutti contro tutti
I rapporti feudo-vassallatici perdono il loro carattere esclusivamente militare e diventano
strumenti di governo e coordinazione politica di vasti territori
Pieno riconoscimento giuridico-formale dell'ereditarietà dei feudi
Nascita del Diritto feudale
Feudo oblato
Terre donate dal proprietario al signore che le restituisce in feudo dopo aver ricevuto l'omaggio
A che serve?
Alla creazione fra loro di un
legame politico
Per il governo di territori più ampi
Carlo Magno (742 - 814)
... e per ottenere un sistema nel quale ogni potere deriva dal sovrano o dall'imperatore
Anche per i contadini veniva utilizzato un rapporto simile: in cambio di prestazioni lavorative (corvées) il Signore concedeva loro lo sfruttamento di parte delle sue terre.
Gli abitanti di un villaggio hanno in affitto terre appartenenti a due o tre signori e quindi prestano servizi di corvées in varie località. Uno di questi signori (o anche uno diverso da loro!) costruisce in zona un castello e vuole imporre la sua autorità a tutti coloro che risiedono nell'area circostante ... quindi anche su quegli stessi uomini dipendenti da altri signori fondiari. Il conflitto è inevitabile: da chi dipendono questi contadini?
Esempio
Alla
legittimazione
dei poteri territoriali "di fatto"
Full transcript