Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

CINEMA

No description
by

roberta zanghì

on 24 May 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of CINEMA

CINEMA
HUGO CABRET
Hugo Cabret è un orfano dodicenne che vive nascosto in una stazione ferrovaria della Parigi degli anni trenta. Quando muore anche lo zio con cui viveva, manutentore degli orologi della stazione, il ragazzo è costretto a controllare da solo gli orologi e a rubare ciò che gli serve per sopravvivere. Di suo padre gli è rimasto un
robot meccanico
trovato in un museo nel quale il signor Cabret lavorava, dimenticato chissà per quanto tempo e miracolosamente sfuggito all'incendio nel quale l'uomo ha perso la vita. Tra l'automa da riparare e Hugo s’instaura così un rapporto speciale, una relazione dai risvolti misteriosi che sembra metterlo in contatto con l’anima del papà. In realtà l'automa è stato costruito dal famoso regista Georges Méliès, che ora gestisce un chiosco di giocattoli alla stazione, con cui il ragazzo entra in contatto dopo avergli rubato dei pezzi meccanici per riparare il robot. Méliès ha abbandonato l'attività cinematografica in quanto la guerra lo mandò in rovina e in un incidente morì un suo fidato collaboratore, di cui lui ora accudisce la figlia. Il film racconta la storia romanzata della riscoperta e del riconoscimento dell'opera di Méliès da parte delle autorità ufficiali e della critica cinematografica.
Les frères Lumière
Belle Epoque
Jesse Owens
EDUCAZIONE FISICA
Il cinema è un'arte dello spettacolo basata sull'illusione ottica di un'immagine in movimento. In italiano viene comunemente soprannominata anche la

"settima arte"
(architettura, musica, pittura, scultura, poesia, danza e
cinema
)
Il cinema venne definito come "nuovo mezzo di espressione", "officina delle immagini" e
"scrittura di luce".
FRANCESE
STORIA
TECNOLOGIA
Il nostro Progetto
MUSICA
Musical
ITALIANO
Neorealismo
ARTE E IMMAGINE
Impressionismo - Degas
GEOGRAFIA
Stati Uniti d'America
INGLESE
Hollywood
Per qualcuno è stato il più grande personaggio sportivo del XX secolo. Per altri è un'icona, il simbolo stesso dei Giochi Olimpici. James Cleveland Owens (Oakville, 12 settembre 1913 – Tucson, 31 marzo 1980), chiamato Jesse dalle iniziali J.C., prima di diventare un vero e proprio mito dell'atletica leggera, compie diversi umili lavori, dal lustrascarpe al fattorino, dal giardiniere al gelataio.Jesse è stato un atleta statunitense, noto per la sua partecipazione alle Olimpiadi del 1936, svoltesi a Berlino, dove vinse quattro medaglie d'oro e fu la stella dei Giochi. Nel pomeriggio del 4 agosto allo stadio olimpico era presente anche Adolf Hitler. Di fronte alla vittoria di Owens contro il tedesco Luz Long (il migliore atleta tedesco, nonché amico di Owens), si dice che il Führer, indispettito si sia alzato e uscito dallo stadio per non stringere la mano al nero americano. In realtà le cose andarono diversamente. Come scrisse nella sua autobiografia, "The Jesse Owens Story", Owens stesso raccontò come Hitler si alzò in piedi e gli fece un cenno con la mano.
Il cinema è stato invenato durante la
Belle Epoque
Le cinéma est né à la fin du dix-neuvième siècle. La première projection de l'histoire du cinéma date en effet de 1895. Ce sont les
frères Lumière
, qui ont mis au point et fait construire une machine qui permet d'enregister et de projeter des vues photographiques en mouvement. Pour inventer le cinétographe, les frères Lumière ont utilisé les travaux d'autres inventeurs:
Fitton
,
Thomas Edison
. Il est certain que le véritable inventeur de la techinique est bien l'américain
Edison
. Les années suivantes,l'invention se répand dans le monde entier et les premiers studios de cinéma ouvrent leurs portes. Le cinématographe photographie d'abord des objets ou des personnages en mouvement et prend plusieurs photos par seconde. Chaque photo est enregistrée sur une pellicule, à l'intérieur d'une boite. Aujourd'hui, le cinéma a bien changé et ne ressemble plus beaucoup à celui des frères Lumière.
Tutto iniziò nel 1874 a Parigi nell'Atelier del fotografo Fèlix Nadar dove vennero esposti alcuni dipinti. I critici descrissero quel modo di dipingere (en plein air) approssimativo e diedero l'appellativo dispregiativo
"impressionisti"
agli artisti dei quadri. Il nome impressionisti deriva dal titolo del quadro di Claude Monet

“Impression, soleil levant”
(1872)
I più importanti impressionisti furono:
Monet, Manet e Renoir, Degas.
La tecnica che Degas predilige negli ultimi anni di vita è il pastelloche gli consente un tratto immmediato o un tratteggio o una "nube" di colore. L'angolatura è fondamentalmente sottolineata, come a coinvolgere lo spettatore in un'inquadratura quasi cinematografica per cogliere il movimento o l'espressione dell'attimo.
La tecnica che
Degas
predilige,
nei sui ultimi anni di vita, è il
pastello che gli consente un tratto immediato
... una "nube" di colore.
L'angolatura è fondamentale come a conivolgere
lo spettatore in una scena quasi cinematografica
per cogliere il movimento o l'espressione dell'attimo.
Hollywood is a neighborhood in the central region of Los Angeles, California. It is notable for its place as the home of the entertainment industry, including several of its historic studios. Hollywood is also a highly ethnically diverse, densely populated, economically diverse neighborhood and retail business district. It officially merged with the city of Los Angeles in 1910, and soon there after a prominent film industry began to emerge, eventually becoming the most dominant and recognizable in the world.
In 1920s most films were in blake and white, but a few were in colour. The first ''talkies'' (films with sound) also appeared. The story of Hollywood began when people in New York realisedthet California was a good place for making films. The weather was good, there was a lot of beautiful scenery and land was cheap.
Avendo saputo che in una palestra hanno sfruttato l'energia cinetica facendo spinning per creare una nuova energia elettrica pulita abbiamo provato a ricreare questo movimento ma invece di usare una bicicletta abbiamo trovato questa ruota per ricreare la stessa energia utilizzando anche una dinamo e delle luci a led.
Prima dell'invenzione della dinamo l'unico modo di produrre corrente elettrica era tramite la pila e la batteria piombo-acido, metodi molto costosi e poco efficienti, tanto che l'unico utilizzo pratico dell'elettricità riguardava unicamente il telegrafo. L'origine del concetto di elettricità prodotta mediante moto si fa risalire a quando, nel 1831, Michael Faraday e Joseph Henry notarono che un conduttore spostandosi all'interno di un campo magnetico produceva corrente elettrica. La prima dinamo basata sui principi di Faraday fu costruita nel 1860 in Italia da Antonio Pacinotti. L'invenzione di Pacinotti (anche detta anello di Pacinotti) viene considerata solo un prototipo. La macchina era costituita da un magnete che veniva fatto ruotare con una manovella. I poli nord e sud del magnete passavano ripetutamente davanti a un pezzo di acciaio avvolto da un cavo elettrico, producendo impulsi di corrente in direzioni opposte. Dopo l'aggiunta di un convertitore, Pacinotti fu capace di trasformare la corrente alternata in corrente continua. L'apparato fu chiamato dal suo inventore macchina magnetoelettrica.
Nel 1870 l'accoppiamento della dinamo alla turbina idraulica diede avvio alla produzione commerciale di energia elettrica. Ciò diede impulso nei seguenti anni della seconda rivoluzione industriale alla ricerca sugli utilizzi pratici dell'elettricità, i cui capofila furono Thomas Alva Edison e Nikola Tesla.
E' una delle prime opere che Degas dedica alla serie delle danzatrici. Il dipinto ci mostra un gruppo di giovani ballerine disposte a semicerchio, all'interno di un'aula di cui se ne vede solo uno scorcio. Le danzatrici partecipana ad una lezione tenuta da un maestro con un bastone tra le mani, che si trova al centro del loro semicerchio. Vuole rappresentare il momento in cui una giovane ballerina sta eseguendo una variazione di passi di danza, mentre il maestro la controlla con occhio attento. Le altre ragazze attorno osservano attentamente aspettando il loro turno,oppure si rilassano. Sempre in questi anni Degas condurrà significativi studi sul colore, usando sempre di più la pratica dell'accostamento di un colore all'altro per averne più luminosità possibile ed evitando di mischiarli. Userà sempre di più quindi i colori puri, come si può vedere nel fiocco rosso della ragazza che sventola il ventaglio.

Lezione di ballo
Grande importanza ebbe anche lo sviluppo
delle
fonti di energia
, in particloare del
petrolio
, per il funzionamento delle macchine. Si svilupparono così le
industrie meccaniche, elettriche e chimiche.
Si avviò anche l'
istruzione elementare di massa
e l'analfabetismo nei primi anni del 900 fu molto ridotto.
In molti stati europei venne introdotto il
suffragio universale
.
Anche la
Chiesa
intervenne sui proplemi sociali. Papa
Leone XIII
emanò l'enciclica
Rerum

Novarum
con cui condannò il socialismo ma chiese al capitalismo di tenere conto della dignità umana dei lavoratori.
Il musical è un genere di rappresentazione teatrale e cinematografica, nato e sviluppatosi negli USA tra l'800 e il 900. Il 12 settembre 1866 è stata messa in scena per la rima volta un'opera (The Black Croock) nata dall'unione di una compagnia di ballo e una di canto. Il musical ha origine dai ceti popolari della società americana e si sviluppa come una forma di teatro rivolta alle masse e a un pubblico molto variegato.Un suo corrispondente in Italia è la commedia musicale,con cui condivide l'uso di più tecniche espessive e comunicative. L'azione non viene portata avanti solo dalla recitazione, ma anche dalla musica, dal canto e dalla danza che fluiscono in modo spontaneo e naturale. Rivestono grande importanza i costumi, la scenografia, la regia, le coreografie e le luci senza dimenticare gli attori che devono essere in grado di comunicare emozioni ricorrendo, spesso contemporaneamente, a discipline come la recitazione, la danza e il canto.
LET ME BE YOUR STAR
Degas studia gli artisti del passato e sviluppa una forte sensibilità per la proporzione e l'armonia delle forme.
La sua prima esposizione fu nel 1874.
Lui viene definit
o
" il meno impressionista fra gli Impressionis
ti"
perchè preferiva ritrarre figure umane e, a differenza degli altri impressionisti, lavorava in studio per eseguire un disegno accurato.
VITTORIO DE SICA
Vittorio De Sica (7 Luglio 1901 –13 Novembre 1974) è stato un attore, regista e sceneggiatore italiano e inoltre attore di teatro e documentarista. È considerato uno dei padri del Neorealismo e uno dei più grandi registi ed interpreti della Commedia all'italiana. Durante gli studi di ragioneria, grazie all'intercessione dell'amico di famiglia Edoardo, ottiene un piccolo ruolo in un film muto diretto da Giancarlo Saccon. Preferisce comunque continuare gli studi per prendere poi il diploma di ragioniere. Nel1923 accetta una scrittura teatrale da generico nella compagnia diretta dalla prestigiosa attrice Tatiana Pavlova, con la quale rimane per due anni. Nella primavera del 1925 è secondo attore brillante nella compagnia di Italia Almirante, celeberrima diva del muto, quindi nel 1927 passa alla qualifica di secondo attor giovane nella compagnia.

SCIENZE
Il Sistema Solare
Come è nato il Sistema Solare?

Un’enorme nube di gas e polvere cosmica generata dal Big Bang, detta nebulosa planetaria o primordiale, comincia a “collassare”, cioè si addensa sempre più al centro e, iniziando a ruotare velocemente, assume la forma di un disco. Contraendosi verso il centro, si scalda sempre più e raggiunge una temperatura elevatissima che innesca le reazioni nucleari di fusione e così, esattamente 4,7 miliardi di anni fa, nella sua parte centrale... si accende il Sole. La produzione di energia da parte del Sole equilibra il collasso e quindi una parte di materiale costituita da particelle
solide e gas (idrogeno ed elio) non cade sul Sole ma ruota attorno a esso. La parte gassosa sI allontana, ma assieme alle particelle solide resta intrappolata dalla forza gravitazionale del Sole,
attorno al quale continua a ruotare. Nel loro movimento le particelle solide si scontrano, si aggregano e, diventando sempre più grandi, esercitano la propria forza di gravità,
attirando tutti i corpi più piccoli che si trovano nei loro dintorni.
Si formano così i planetesimi e da questi planetesimi, nell’arco di decine di milioni di anni, prendono forma i pianeti, gli asteroidi e le comete.
Nasce così il Sistema Solare con i suoi vari componenti.
Roberta Zanghì
3G

a.s.2014-2015
Full transcript