Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Concorso 2016 A041

No description
by

Francesco Tappi

on 5 July 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Concorso 2016 A041

Usr Emilia Romagna
Concorso a cattedra
Classe di concorso: A041

Candidato: Francesco Tappi
Bologna, 02/07/2016

Dalla traccia alla lezione
LA CORNICE

Descrizione del contesto
Riferimento alle Competenze Europee e di cittadinanza
Finalità, traguardi per lo sviluppo delle competenze e obiettivi di apprendimento


LEZIONE

Step di lavoro
Valutazione

SCELTE METODOLOGICHE,
DIDATTICHE

Cosa/come insegnare
Metodologie
Tempi, spazi e strumenti
Prerequisiti


Indicazioni nazionali MIUR
Prerequisiti

Contesto classe

In Italia ...
nei licei, le indicazioni nazionali
Cornice di riferimento
Contesto classe:
Riferimento alle Competenze europee
Obiettivi specifici di apprendimento
L'Informatica nel liceo delle scienze applicate
Destinatari
:
studenti della
1° classe
di un
Liceo scientifico opzione scienze applicate
.

Tipologia della classe
:
gruppo eterogeneo con diversi livelli di competenza (insufficiente, base, intermedio, avanzato)

Clima della classe
:
positivo, gli alunni manifestano un atteggiamento collaborativo e propositivo nei confronti delle attività didattiche.
E' diffuso tuttavia un certo senso di "disorientamento" nei confronti della disciplina.


STEP 0 – Perchè dobbiamo formalizzare?
STEP 1 - Verso i diagrammi di flusso
SCELTE METODOLOGICHE, DIDATTICHE
Step della lezione:

STEP 0: Perchè dobbiamo formalizzare?
STEP 1: Verso i diagrammi di flusso
STEP 2: Il formalismo dei diagrammi di
flusso
STEP 3: La programmazione strutturata
STEP 4: Utilizziamo AlgoBuild
STEP 5: Interdisciplinarità e passi futuri
STEP 2 - I diagrammi a blocchi
STEP 3 - La programmazione strutturata
STEP 4 - Laboratorio di AlgoBuild
STEP 4 - Laboratorio AlgoBuild
Autovalutazione dell'insegnante:
Comunicazione nella madrelingua;
Comunicazione nelle lingue straniere;
Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia;
Competenza digitale;
Imparare ad imparare.
Si prepari una lezione introduttiva ai DIAGRAMMI DI FLUSSO
La lezione dovrà essere preceduta da una breve illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute.
L'argomento proposto si colloca nel contesto della macro area tematica "
Algoritmi e linguaggi di programmazione
"

Esso viene generalmente affrontato nel secondo quadrimestre dopo che gli studenti hanno già visto gli argomenti di "
rappresentazione dell'informazione
" e di "
architettura dei calcolatori
".
COLLOCAZIONE DELL'ARGOMENTO
ALL'INTERNO DELLA STRUTTURA
CURRICOLARE
Livello di competenza
:
sono presenti quattro fasce di livello (avanzato, intermedio, base, insufficiente)

Contesto territoriale
: piccolo centro urbano con sufficienti risorse extraterritoriali ad ampliamento del piano dell'offerta formativa.
"L’insegnamento di informatica deve: comprendere i principali
fondamenti teorici
delle
scienze dell’informazione
, acquisire la padronanza di strumenti dell’informatica, utilizzare tali strumenti per la soluzione di problemi.

L'uso di strumenti e la creazione di applicazioni deve essere accompagnata da un sistematico collegamento con i
concetti teorici
ad essi sottostanti.".

Proviamo a chiederci perché è utile scrivere gli algoritmi attraverso una codifica ben precisa
.
Cerchiamo di capire attraverso un esempio l'utilità di avere dei linguaggi formali, caratterizzati da sintassi e semantica.
STEP 0 – Perchè dobbiamo formalizzare?

STEP 1 – Verso i diagrammi di flusso

Ora lavorando a
gruppi di 3
vi chiedo di risolvere 2 problemi tratti dalle gare
del
Bebras dell'Informatica
. Vi ricordo che il Bebras è una gara nazionale a sqaudre
e quest'anno parteciperemo anche noi. Ci saranno 8 convocati che saranno poi suddivisi in due squadre.

Possibile schema riassuntivo
STEP 2 - I diagrammi di flusso - richiami
STEP 2 - I diagrammi a blocchi
Nabil
Esercizi semplificati
Tempi maggiori di esecuzione
L’istruzione di salto incondizionato (“
vai al passo ...
”) viene quindi rimpiazzata da un’istruzione di salto condizionato (“
se ... allora vai al passo ...
”) realizzato dalla struttura iterativa (più spesso come “
fintanto che la condizione ... è verificata vai al passo ...
”)

Il salto incondizionato infatti, oltre ad essere inutile (è una delle conseguenze indirette del Teorema di Jacopini e Böhm) crea problemi nella comprensione e nella manutenzione del software
STEP 3 - La programmazione strutturata
Leggi in input due numeri
a
e
b
e

stampa la somma in output
STEP 3 - Diag. di flusso: qualche esempio
Inserire un'istruzione:
STEP 5 - Interdisciplinarità
Informatica ovunque
STEP 5 - Il domino dei diagra
STEP 5 - Per un'altra lezione-->Scratch
Si detta un'espressione aritmetica in lingua inglese e si chiede agli alunni, precedentemente suddivisi in piccoli gruppi, di inventare il testo di un problema.

Per la stesura del testo, gli alunni potranno avvalersi della consultazione del Classroom Vocabulary, realizzato nel corso degli anni dalla classe.
Strategie di didattica personalizzata per gli alunni con BES:

Giulio
Dispensa dalla lingua straniera scritta. Esporrà il testo inventato oralmente
COMPETENZE
Rappresentare algoritmi

CONOSCENZE
Conoscere la simbologia dei diagrammi di flusso
Strutture sequenziale, condizionale e ciclica

ABILITA'
Utilizzare i diagrammi di flusso per rappresentare algoritmi
Utilizzare le strutture di programmazione sequenziale, condizionale e ciclica


Traccia estratta
Quale informatica vogliamo insegnare?
L'informatica sui giornali
... nelle linee guida MIUR
... dalle motivazioni dei premi Turing
L'anima scientifica
"La scuola italiana rischia
come il Titanic,
naviga verso il futuro senza una chiara percezione dell’iceberg rappresentato
dall'Informatica; l’Informatica non è
percepita come una disciplina
scientifica."

prof.re Giorgio Casadei
Didamatica2011
Applicazioni + Servizi = TIC
Informatica sommersa
Contenuto scientifico
Tutto ciò che consente la realizzazione dei servizi e l’applicazione delle tecnologie.
Contenuto culturale
Per la maggior parte della gente vale l'equazione

Informatica =
Servizi [posta elettronica, browser, word processing, …]
.

Prof, quando andiamo
in laboratorio?
Informatica
non è
uso del pc!
I corsi di laurea in Informatica faticano ad attirare gli studenti più brillanti.
La società stenta a sfruttare appieno i benefici della rivoluzione informatica.
Gli effetti di questa
distorsione si vedono
We need to do away with the myth that computer science is about computers. Computer science is no more about computers than astronomy is about telescopes, biology is about microscopes or chemistry is about beakers and test tubes.

Micheal R. Fellows e
Ian Parberry
nei confronti della scuola
bassa motivazione
Situazione di partenza
argomento
diagrammi di flusso
un po' noioso, non semplice mostrarne l'utilità.
"
Perchè devo usarli?
"
tanti contenuti
poche ore
motivare
“…si campa anche senza sapere che cos’è un logaritmo, senza sapere suonare uno strumento musicale, senza conoscere il nome del vento che ti soffia in faccia o del fiore che regali a qualcuno.
Ma di sicuro ci si perde qualcosa.”

Robert Ghattas

motivare
I passi del docente:

il coinvolgimento e la passione
insegnamento come "nutrizione": dare da "mangiare" ciò che ha nutrito me (prof. Guido Gili)!
STOP alle lamentele!
NO alla cultura dell'alibi

motivare
Che cosa fare?
Se un insegnante si trova a insegnare una materia "marginale", in una scuola che gode di una cattiva reputazione, di scarso prestigio, ma è competente, appassionato, interessato ai ragazzi, crea nella relazione con i suoi studenti uno “spazio” di socialità che contraddice quell’immagine – e quella realtà – e, poco o tanto, la modifica.
Toccare le corde giuste:

insegnamento come
fenomeno di risonanza
: gli studenti vanno esposti a diversi domini del sapere per trovare la frequenza di "vibrazione" di ciascuno
rompere con una "
tentazione al nulla
": "
prof, l'anno scorso però...
"
dare fiducia per superare senso di inadeguatezza: "
non è vero che è tutto troppo difficile
"
educare alla perseveranza

Metodologie e strumenti
Domanda: i diagrammi di flusso si utilizzano ancora?
Punti a favore dei flowchart

Grafici e schematici
, il che aiuta la maggior parte delle persone che usano la vista come senso predominante: richiedono meno astrazione.

Indipendenti dal linguaggio
, aiutano a concentrarsi sul "cosa"

Standardizzati
Punti contro i flowchart
Utili solo per programmi semplici
, dopo diventano ingestibili

e
semplificare
sperimentare
far
Programmazione
Algobuild in laboratorio
METODOLOGIE

LEZIONE PARTECIPATA
LAVORARE IN
TEAM
FA EMERGERE LE DIVERSE INTELLIGENZE CON NATURALEZZA
IN
CLU
SI
VA
La costruzione che ha luogo nella testa spesso si verifica in maniera particolarmente felice quando supportata dalla costruzione di qualcosa di concreto: un castello di sabbia, una torta, una casa di Lego, un programma per computer, una poesia, una teoria dell'universo..."
(Seymour Papert)
Strumenti
Libro di testo
LIM
Risorse digitali
Laboratorio con possibilità di utilizzare i software
Algobuild e Byob

Tempi: 2 ore di lezione partecipata + 2 ore di laboratorio
Valutazione
Formativa
spronare alla continuità
mantenere coesa la classe
Alla fine UdA
test semistrutturato
correttori
griglia esplicitata
da docimologia
analisi risultati
effettivamente utile
a capire meglio gli errori
Non si parla più di "programmi"
Le istituzioni disegnano il loro POF
I docenti costruiscono la propria prog. didattica
Gli studenti raggiungono i propri osa.
problema e istanza di un problema;
progettista, esecutore, utente;
caratteristiche dell'esecutore;
algoritmi;
linguaggi imperativi ed istruzioni:
leggi, scrivi, assegna, se ... allora ... altrimenti, vai a ..., fermati.


I nostri studenti non avvertono la necessita' di formalizzare, modellizzare la conoscenza.

Tutto e' "
one click away
".

Perche' memorizzare, perche' creare modelli?

Diagrammi di flusso
Una sfida ...
Learning by doing
"Negli anni, con lo sviluppo dei linguaggi ad alto livello, gli informatici si sono affrancati da questo formalismo.
Michael Lodi, Imparare il pensiero computazionale.
Imparare a programmare
Ci sono
4 tipi di struttura iterativa
Precondizionale per vero
Precondizionale per falso
Postcondizionale per vero
Postcondizionale per falso
STEP 3 - Diag. di flusso: qualche esempio
Leggi in input due numeri
x
e
y
e

stampa il massimo in output
STEP 3 - Diag. di flusso: qualche esempio
Leggi in input
n
numeri

e

stampa il massimo in output
Impariamo ad utilizzare AlgoBuild
STEP 4 - Laboratorio di AlgoBuild
Stampa in output la somma dei primi 10 numeri naturali.
A dimostrazione che l'interdisciplinarità è sempre possibile ....

Lavoriamo con insegnante di Religione
: formalizzazione del rito. Il rosario e la Salat.
La scelta del mistero
Ciascun mistero
Il diagramma completo
Full transcript