Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

laboratorio di scrittura - Avrò

No description
by

sara faroni

on 13 December 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of laboratorio di scrittura - Avrò

Avvio del laboratorio di scrittura
Ricalco poetico di una canzone
Cominciamo a scrivere!
Per inaugurare il nostro laboratorio di scrittura, iniziamo con un esercizio semplice ma stimolante, quello della scrittura a ricalco.
Cosa significa?

Quando ricalco un disegno, seguo una traccia e quindi il mio lavoro è facilitato, ma non lo riproduco esattamente com'è:
vi apporto qualche inevitabile variante.

Così faremo noi: non con il disegno, in questo caso, ma con le parole.
Riscriveremo un testo-modello, 'imitando' l'originale, per farne una poesia tutta nostra.

La poesia può nascondersi anche nel testo di una canzone.
Leggiamolo.
Avrai sorrisi sul tuo viso come ad agosto grilli e stelle
storie fotografate dentro un album rilegato in pelle
tuoni di aerei supersonici che fanno alzar la testa
e il buio all'alba che si fa d'argento alla finestra

Avrai un telefono vicino che vuol dire già aspettare
schiuma di cavalloni pazzi che s'inseguono nel mare
e pantaloni bianchi da tirare fuori che è già estate
un treno per l'America senza fermate

Avrai due lacrime più dolci da seccare
un sole che si uccide e pescatori di telline
e neve di montagne e pioggia di colline
avrai un legnetto di cremino da succhiare
avrai una donna acerba e un giovane dolore
viali di foglie in fiamme ad incendiarti il cuore
avrai una sedia per posarti e ore
vuote come uova di cioccolato
ed un amico che ti avrà deluso, tradito, ingannato

Avrai avrai avrai il tuo tempo per andar lontano
camminerai dimenticando, ti fermerai sognando
avrai avrai avrai la stessa mia triste speranza
e sentirai di non avere amato mai abbastanza
se amore amore avrai

Avrai parole nuove da cercare quando viene sera
e cento ponti da passare e far suonare la ringhiera
la prima sigaretta che ti fuma in bocca un po' di tosse
Natale di agrifoglio e candeline rosse

Avrai un lavoro da sudare
mattini fradici di brividi e rugiada
giochi elettronici e sassi per la strada
avrai ricordi, ombrelli e chiavi da scordare
avrai carezze per parlare con i cani
e sarà sempre di domenica domani
e avrai discorsi chiusi dentro e mani
che frugano le tasche della vita
ed una radio per sentire che la guerra è finita

Avrai avrai avrai il tuo tempo per andar lontano
camminerai dimenticando, ti fermerai sognando
avrai avrai avrai la stessa mia triste speranza
e sentirai di non avere amato mai abbastanza
se amore amore amore avrai.

"Avrò"
(dedicata alla III A)

Avrò mattini infiniti
Sui miei occhi stanchi
Avrò una scuola sognata
Cuori da risvegliare
Speranze da accendere
Visi addormentati
Avrò silenzi pieni di sogni
Sguardi fuggitivi
Avrò parole da decifrare
Lezioni da imparare ancora
Numeri che non raccontano
Parole che non consolano
Avrò lo sconforto degli svogliati
Occhi in fondo all’aula che brillano
Voti in cui cercherò i volti
avrò il frastuono di animali in gabbia
la malinconia dei banchi vuoti
degli zaini dimenticati
avrò per voi un giorno
la poesia perfetta
che non ho ancora trovato




Cosa significa scrittura a ricalco?
In questo caso, dovrete scrivere una poesia in cui ripeterete il verbo
"Avrò...".
Metteteci dentro
speranze
sogni
paure
incertezze per l'anno scolastico
appena comiciato.
Metteteci dentro voi.
A fine anno CI leggeremo.
Per vedere cosa
è accaduto
di quello che ci eravamo immaginato.
Comincio io...
Adesso tocca a voi...

Prendete i fogli per le bozze e scrivete le
vostre poesie
intitolate "Avrò".

Metteteci dentro voi stessi,
siate coraggiosi
siate sinceri!
Buona scrittura!
Avrai sorrisi sul tuo viso come ad agosto grilli e stelle
Storie fotografate dentro un album rilegato in pelle
Tuoni di aerei supersonici che fanno alzar la testa
E il buio all'alba che si fa d'argento alla finestra
Avrai un telefono vicino che vuol dire già aspettare
Schiuma di cavalloni pazzi che s'inseguono nel mare
E pantaloni bianchi da tirare fuori che già estate
Un treno per l'America senza fermate
Avrai due lacrime più dolci da seccare
Un sole che si uccide e pescatori di telline
E neve di montagne e pioggia di colline
Avrai un legnetto di cremino da succhiare
Avrai una donna acerba e un giovane dolore
Viali di foglie in fiamme ad incendiarti il cuore
Avrai una sedia per posarti e ore
Vuote come uova di cioccolato
Ed un amico che ti avrà deluso tradito ingannato
Avrai avrai avrai
Il tuo tempo per andar lontano
Camminerai dimenticando
Ti fermerai sognando
Avrai avrai avrai
La stessa mia triste speranza
E sentirai di non avere amato mai abbastanza
Se amore amore avrai
Avrai parole nuove da cercare quando viene sera
E cento ponti da passare e far suonare la ringhiera
La prima sigaretta che ti fuma in bocca un po' di tosse
Natale di agrifoglio e candeline rosse
Avrai un lavoro da sudare
Mattini fradici di brividi e rugiada
Giochi elettronici e sassi per la strada
Avrai ricordi ombrelli e chiavi da scordare
Avrai carezze per parlare con I cani
E sarà sempre di domenica domani
E avrai discorsi chiusi dentro e mani
Che frugano le tasche della vita
Ed una radio per sentire che la guerra è finita
Avrai avrai avrai
Il tuo tempo per andar lontano
Camminerai dimenticando ti fermerai sognando
Avrai avrai avrai
La stessa mia triste speranza
E sentirai di non avere amato mai abbastanza
Se amore amore amore avrai
Adesso tocca a voi!

Siate coraggiosi, siate sinceri!
Full transcript