Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Linguistica della lingua di specialità

Corso di laurea biennale
by

Jan Radimský

on 30 September 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Linguistica della lingua di specialità

Jan Radimský
FF JU
Linguistica della lingua di specialità
Bibliografia
Codice verbale e non-verbale nella comunicazione scientifica
Serianni Luca (2003, 2007), Italiani scritti. Bologna, Mulino.

Cortelazzo Michele A. (2007), Lingue speciali, la dimensione verticale. Padova, Unipress.

Gotti Maurizio (1991), I linguaggi specialistici. Firenze, Nuova Italia Editrice.
I linguaggi settoriali...
Tante denominazioni
L'esempio seguente, tratto da Serianni (2007:80), mostra come la stessa affermazione può essere "espressa in più modi diversi":
- lingua / linguaggio
- settoriale / speciale / di specialità
... a volte differenze terminologiche artificiali

- una differenza notevole: "lingua" vs. "linguaggio": vedi la definizione nello Zingarelli:
- non solo una "lingua naturale", ma anche segni e simboli non linguistici...
Varie opposizioni
- verbale vs. non-verbale (a-b)
- stile "scientifico" vs. "di divulgazione scientifica"
Che cos'è un linguaggio settoriale?
- una varietà di una lingua naturale (+segni non linguistici)
- legato a (1) un settore di conoscenze; o (2) un ambito di attività professionali
- utilizzato da un gruppo di parlanti ristretto
- utilizzato solo per soddisfare le necessità comunicative particolari
Una caratteristica essenziale: referenzialità
- il LS fa riferimento a significati oggettivi (non soggettivi): le connotazioni & metafore sono marginalizzate
Connotazione e denotazione
- cf. le voci "connotazione" e "denotazione" nella Wikipedia italiana
http://it.wikipedia.org/wiki/Denotazione
http://it.wikipedia.org/wiki/Connotazione
la volpe
- un mammifero carnivoro caratterizzato da determinate proprietà (Vulpes vulpes).
- furbizia...
...denotazione
...connotazione
Ossigeno...
(a) L'ossigeno è l'elemento chimico della tavola periodica degli elementi, che ha come simbolo O e come numero atomico 8....
(b) Con questo prestito avrò un po' d'ossigeno fino alla fine dell'anno
LS come "stile"
- concezione comune nella teoria linguistica della Scuola di Praga, già dagli anni '20-'30 del novecento (cf. Gotti M., 1991:1)
- stile specializzato ("odborný styl") - uno dei stili funzionali ("funkční styly")
Lo stile è...
- una scelta tra le possibilità espressive della lingua
- una scelta condizionata da un particolare scopo della comunicazione
Linguaggi speciali: divisione della disciplina
(a) L'area della specialità
(divisione secondo il denotatum)
- linguaggio medico
- linguaggio giuridico
- linguaggio burocratico
...
(b) I piani linguistici in cui la scelta dei mezzi espressivi avviene
- il lessico: le scelte lessicali
- la morfologia lessicale: procedimenti specifici nella formazione delle parole
- la sintassi: tipi di frase e costruzioni particolari
- la PFP: prospettiva funzionale della frase
Introduzione al tema...
Introduzione
... e le lingue speciali
- per la terminologia cf. Cortelazzo (2007:7-8)
Cortelazzo (2007:7-8):
Problemi terminologici
(1) Descrizione delle scelte stilistiche
(2) Spiegazione: perché certi mezzi espressivi hanno preferenza rispetto ad altri?
- area d'interesse particolare della Scuola di Praga: nozione di "stile FUNZIONALE"
- quali FUNZIONI particolari hanno i diversi mezzi espressivi?
Le scelte lessicali dei LS
Lessico
Quantità di unità lessicali
Il lessico di molte LS è estremamente ricco (cf. Cortelazzo, 2007:8):
- 300.000 termini di chimica
- 90.000 termini di medicina (+80.000 = nomi dei medicamenti)
- (Perché...?)

Alcuni concetti noti anche ai profani: "stomatite, indulto, protone..."
Altri concetti troppo specializzati:
"crocidismo" (med. - Movimento delle mani come per afferrare fili, fiocchi o altro, tipico di gravi stati febbrili.)
"evizione" (dir. - Perdita totale o parziale di una cosa per rivendica della stessa da parte di un terzo. CZ: ztráta držebního práva)
Due aspetti interessanti per la linguistica:
a) Con quali procedimenti si formano nuove parole specializzate (termini)
b) Che cosa succede al confine tra il lessico specializzato e quello comune
Lessico comune x terminologia
Significato "comune" e "specializzato" delle parole
- Esistono molte parole usate sia nella lingua comune che in quella scientifica
- Spesso il significato scientifico rappresenta una specializzazione del senso della parola: visto così, si tratta di un procedimento neologico regolare (neologia semantica)
Esempi
-momento, forza, lavoro (in fisica)


- colpa (vs. dolo) in giurisprudenza


- positivo / negativo (in medicina)
Il soldato che, immobile, regga la pesante asta di una bandiera mentre i reparti sfilano lentamente in una calda giornata estiva può ben dire di compiere un "lavoro"... ma certo non è un "lavoro" nell'accezione della meccanica, in cui si parlerebbe di "lavoro" solo quando il punto di applicazione della forza subisce uno spostamento (Serianni, 2007:81)
L' inchiesta, che sarà svolta da tecnici dello stesso ministero, " avrà tempi brevi " ha sottolineato Marzano escludendo categoricamente il dolo : " Non è ancora accertato cosa è accaduto e perché, ma sono esclusi atti dolosi ". (ItWac)
Le donne con test di screening positivo hanno la possibilità di effettuare un’amniocentesi diagnostica per lo studio dei cromosomi fetali, o per valutare più approfonditamente il rischio di difetti del tubo neurale.
Tecnicismi specifici e tecnicismi collaterali
- una distinzione ricorrente nella linguistica italiana
Tecnicismo specifico:
- termine propriamente detto
- significato molto specializzato
- non esiste un sinonimo nella lingua comune
Tecnicismo collaterale:
- termine caratteristico di una lingua di specialità
- ha un sinonimo nella lingua comune
- l'uso del termine non è dettato principalmente dalle necessità comunicative: si tratta piuttosto di una scelta stilistica (...in che misura?)
Esempi di tecnicismi collaterali
- il paziente SENTE / AVVERTE / PROVA un FORTE dolore ALLA BOCCA DELLO STOMACO
- il paziente ACCUSA / LAMENTA / RIFERISCE VIVO dolore nella REGIONE EPIGASTRICA
Formazione delle parole
Formazione delle parole nelle LS
Due problemi fondamentali:
a) Ogni ramo delle LS dà priorità a diversi procedimenti di formazione delle parole
b) In alcune specialità esistono nomenclature complicate, in cui il sistema della formazione di parole è collegato alla disciplina (chimica, botanica...).
Alcuni cenni storici
(cf. Grossmann-Rainer, 2004:575)
La creazione ragionata delle nomenclature risale al Settecento: esemplare è il caso della botanica (Linneo)
L'influenza dell'Illuminismo francese e del pensiero linguistico di Port-Royal ("Grammaire générale et raisonnée"): equivocità del segno linguistico vs. bisogno di chiarezza, comprensibilità, univocità
Condillac: "L'art de raisonner se réduit à une langue bien faite"
Bisogna sfruttare le regole di formazione delle parole per formare nuovi termini trasparenti, analizzabili - un lessico scientifico ordinato.
Carl von Linné (1707-1778, it. "Linneo"), botanico svedese
Padre della classificazione moderma degli organismi viventi
I suoi termini indicati con l'abbreviazione L.
Nomenclatura binominale, basata sul modello aristotelico del "genere prossimo" e "differenza specifica"
Botanica - un caso esemplare
La Wikipedia italiana spiega:
Con questo metodo tassonomico (concepito poco più di un secolo prima da Bauhin) a ciascun organismo sono attribuiti due nomi (di origine latina): il primo si riferisce al Genere di appartenenza dell'organismo stesso ed è uguale per tutte le specie che condividono alcuni caratteri principali (nomen genericum); il secondo termine, che è spesso descrittivo, designa la Specie propriamente detta (nome triviale o nome specifico).
La portata dell’innovazione fu enorme; precedentemente alla nomenclatura binomiale il sistema di nomenclatura era semplicemente basato su un'estesa descrizione di ogni pianta, in latino, per i caratteri distintivi ritenuti di rilievo, in modo del tutto arbitrario, da ogni classificatore.
(http://it.wikipedia.org/wiki/Linneo)
un importante rivoluzione dal punto di vista della formazione delle parole: la maniera "tecnica" di formare le parole è ormai collegata in maniera sistematica alla tassonomia della disciplina in questione
Ulteriori sviluppi... botanica e chimica
Alla fine del Settecento (1775), il modello di Linneo viene applicato alla chimica. (cf. p.es. Lavoisier: Sur la nécessité de réformer et perfectionner la nomenclature de la chimie).
Si usano anche in chimica diversi procedimenti morfologici per render conto delle proprietà chimiche. I nomi tradizionali sono sostituiti da nomi sistematici:
vitriuolo verde > solfato di ferro
(FeSO4 - zelená skalice, zelený vitriol)
l'aria puzzolente di zolfo > gas idrogeno (solforato)
(H2S - dř. sirovodík, sulfan)
Un punto debole: rapida evoluzione delle scienze
Linneo ha classificato 2000 specie di animali, oggi sono un milione
Nella chimica: rapido progresso delle proprietà, apliamento delle nomenclature (spec. in chimica organica, dove pochi elementi di base producono multitudine di combinazioni)
Dal 1957, in chimica si fa strada la nomenclatura internazionale basata sul metodo IUPAC (International Union of Pure and Applied Chemistry).
I diversi modi della formazione delle parole...
I modi della formazione delle parole
deaggettivale
ipovitaminosi
ipervitaminosi
fototerapia
conduttività
conduttanza
narcoipnosi
narcotrafficante
idrocarburo
Ballo di S. Vito
influenza aviaria
morte clinica
soggetto
persona
abbandono della nave
acquisto di un diritto
obbligo alimentare
Per fare il punto della situazione...
affissazione: prefissazione, suffissazione
composizione
composizione dotta (con elementi greco-latini)
elementi di seconda generazione
abbreviazioni
Neologia formale
Morfologica
Sintattica
polirematiche, unità lessicali superiori
Neologia semantica
cambiamenti di significato
generalizzazione x specializzazione
migrazione dei termini tra aree di specialità
Prestito - neologia esterna
aids
daltonismo
Parkinson
airbag
astronautica
Ancora sulla trasparenza terminologica
(Serianni, 2007:84)
Seminario...
problemi legati alla terminologia chimica
http://www.itczanon.it/public/Area%20Scientifico-matematica/Chimica/nomenclatura%20dei%20composti%20chimici.pdf
http://www.ped.muni.cz/wchem/sm/hc/rnac.pdf
Particolarità lessicali di alcune LS
Il linguaggio medico
Caratteristiche principali
Notevole richezza terminologica
In un dizionario d'uso, 1 parola su 20 è di ambito medico (o ambiti connessi: anatomia, farmacologia...)
fisica: 1 parola su 100
Forte ricaduta sul linguaggio comune
motivi pratici
divulgazione scientifica nei mass-media
// LS: botanica,
chimica
// LS: diritto
Composizione del vocabolario della medicina
Termini dal greco
Risalgono al V-II secolo a.C. - Ippocrate, Galeno
artrite (artritida)
esofago (jícen)
Termini arabi
Medioevo: massimo prestiggio dei medici arabi, conosciuti in Europa atraverso il latino
nuca (šíje, vaz; zast.: páteř)
pia madre, dura madre
Termini latini (risalenti al Rinascimento)
Neologismi
spec. composti dotti (confissati):
motuleso (chi ha subito lesioni alle capacità motorie)
amnioscopia (esame del liquido amniotico)
cf. "Formazione delle parole"
Prestiti recenti
bypass: Deviazione artificiale che, in un vaso sanguigno o in un'altra struttura canalizzata parzialmente o totalmente occlusa, consente di superare l'ostruzione.
clearance: indice di depurazione renale
Alcune etimologie fuorvianti
...basate su concezioni superate
malaria
influenza
comp. di "malo" e "aria" 1572
dal lat. mediev. influĕntia(m), propr. lo ‘scorrere (dentro)’, dal v. inflŭere, V. influire 1282
In astrologia, influsso dei corpi celesti sugli esseri animati e sulle cose, e spec. nel destino degli uomini.
Dal punto di vista scientifico, la malattia è causata da un virus
Formazione delle parole
Composizione dotta
Molto produttiva
Espressioni trasparenti: "gastroenterologo"
gastro- = stomaco
entero- =intestino
-logo = esperto di X
Derivazione
Tre suffissi caratteristici: -ite, -osi, -oma
-ITE
processo infiammatorio che colpisce l'organo indicato dalla base:
bronchite, congiuntivite (congiuntiva, s.f. - spojivky), artrite (i. articolare), epatite, nefrite
malattie acute
-OSI
affezione non infiammatoria dell'organo, spesso a carattere degenerativo: artrosi, epatosi, nefrosi
iperonimo che segnala disturbi di vari tipi: avitaminosi, dermatosi
-OMA
indica i "tumori"; il rapporto suff.-base è meno chiaro e diretto
epiteloma (base=organo), melanoma (dall'accumulo di melanina), carcinoma, glaucoma...(?)
Acronimi
AIDS = A(cquired) I(mmune) D(eficiency) S(yndrome)
TAC = T(omografia) A(ssiale) C(omputerizzata)
VEMS = Volume Espiratorio Massimo in un Secondo
Eponimi
morbo di Parkinson
tubo di Falloppio (vejcovod, řec. salpinx /Falloppii/)
Tecnicismi collaterali
cf. Serianni, 94-98
Un aspetto particolare:
denominazione dei medicinali (farmaci)
Principi...
Lékopis: http://www.sukl.cz/farmaceuticky-prumysl/lekopis
Aspetti normativi
Tipologia della nomenclatura (in ceco):
Názvy triviální, generické, kódové
Národní / mezinárodní nechráněné názvy: INN
Názvy systematické, chemické
Lékopisné názvy
Dove verificare i nomi "ufficiali"
Il linguaggio giuridico
Fenomeni di suppletivismo - base popolare / base dotta
cuore - cardiaco
battito cardiaco
insufficienza cardiaca
aritmia cardiaca
muscolo cardiaco
valvola cardiaca
frequenza cardiaca
malattia cardiaca
patologia cardiaca
fegato - epatico
x fegatoso = temperamentní, cholerický
sangue - ematico / sanguigno
prelievo ematico (sarà eseguito presso l'ambulatorio...)
perdita ematica
doping ematico
vaso sanguigno
gruppo sanguigno
pressione sanguigna
circolazione sanguigna
Full transcript