Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

La clonazione umana

No description
by

Michela De' Giovanetti

on 27 February 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of La clonazione umana

LA CLONAZIONE UMANA
E’ innegabile che i benefici potenziali di quella che potrebbe essere una rivoluzione pari o superiore a quella della scoperta degli antibiotici, devono confrontarsi e scontrarsi con problemi di ordine morale ed etico intricati, soprattutto in virtù del fatto che lo scopo ultimo della ricerca è quello di salvare vite umane: quale causa più nobile si è capaci di immaginare?
Obiezioni di natura religiosa :
- La
Chiesa cattolica
romana, sotto la guida di papa Benedetto XVI, ha condannato la pratica della clonazione umana, specificamente nell'istruzione "Dignitas Personae", emanata nel 2008 dalla Congregazione per la dottrina della fede, dove afferma che rappresenta una <<
grave offesa alla dignità della persona come anche verso la fondamentale uguaglianza di tutte le persone
>>.
Legislazione internazionale :
Potrebbero beneficiarne :
Anche se la possibilità di clonare interi esseri umani è stata oggetto di
lunghi dibattiti
per gran parte del XX secolo, gli scienziati e i politici hanno cominciato a prendere l'argomento in seria considerazione sin dagli
anni sessanta
.
La clonazione umana è la creazione di una copia geneticamente identica di un essere umano oppure di copie di cellule o di tessuti umani.
I difensori della clonazione terapeutica umana credono che la pratica in questione potrebbe fornire cellule geneticamente identiche adatte a pratiche di
medicina rigenerativa
, fino a tessuti ed interi organi adatti a trapianto.


Questo tipo di cellule, tessuti e organi non dovrebbero indurre una risposta immune e dunque non sarà necessaria la terapia adiuvante con
immunosoppressori
.
la ricerca di base

gli sviluppi terapeutici per malattie gravi come il cancro, l'insufficienza cardiaca e il diabete

la terapia delle ustioni, la chirurgia plastica e ricostruttiva potrebbero subire dei miglioramenti.

Il bioetico Jacob M. Appel della New York University sostiene che "i bambini clonati per fini terapeutici" come ad esempio "per donare il midollo osseo a un fratello affetto da leucemia" potrebbero essere visti un giorno come
eroi
.
Ipotetici pericoli di danno genetico e disabilità per i cloni :
Bambini con
disabilità
anche severe, come l'autismo e la dislessia, assolutamente non valutabili negli animali clonati, nel feto umano e nei neonati
Le cellule clonate sono spesso geneticamente "vecchie
scarsa aspettativa di vita
Dal momento che risulta molto difficile clonare qualsiasi animale vivente, si ritiene molto probabile che si generino molti
embrioni con danni genetici
non immediatamente rilevabili, che porteranno ad un gran numero di fallimenti in qualsiasi fase della creazione di un clone umano adulto, anche con danni fisici non subito apparenti in molti sistemi d'organi importanti.
Australia
consentita la clonazione a fini terapeutici e la creazione di embrioni umani per la ricerca sulle cellule staminali.
Stati Uniti
Alcuni stati americani hanno bandito entrambe le forme di clonazione mentre altri stati hanno messo fuorilegge soltanto la clonazione riproduttiva.
Regno Unito
In un dibattito del 2001 il Governo del Regno Unito introdusse una legislazione che permetteva la clonazione terapeutica con licenza
Grazie ad un gruppo pro-life la clonazione fu successivamente lasciata senza leggi
- Nell'Islam la clonazione umana è proibita, e dal 1997 è stata stabilita come "haraam", cioè proibita.
La distinzione tra “clonazione riproduttiva” e “clonazione terapeutica” rappresenta un pericoloso equivoco da eliminare con fermezza: si tratta sempre di riprodurre un individuo umano.
Quella che viene chiamata teraperutica è ancora più grave dell'altra perchè si tratta di produrre un embrione per poi ucciderlo.
Secondo la Chiesa cattolica :
Questa posizione di così netta chiusura è in realtà molto meno rigida di quanto si possa presumere non conoscendo l’alternativa che la Chiesa Cattolica propone al mondo della ricerca: sviluppare in senso terapeutico l'
utilizzazione delle cosiddette cellule staminali adulte
: ci sono delle cellule staminali che si possono prelevare, senza danno per nessuno, dall'organismo adulto o dal sangue del cordone ombelicale, in grande quantità”.

Il contributo dato da queste tecniche alla cura anche di malattie come il Parkinson e l'Alzheimer, rende la clonazione terapeutica, “
oltrechè delittuosa, inutile
”.
Full transcript