Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

L'AMORE SECONDO DANTE, BOCCACCIO E PETRARCA

confronto tra le diverse concezioni del tema amoroso in questi tre pilastri della letteratura italiana
by

Francesca Centomo

on 23 May 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of L'AMORE SECONDO DANTE, BOCCACCIO E PETRARCA

DANTE ALIGHIERI,Paradiso XXXIII,145
DANTE ALIGHIERI
<<L'amor che move il sole e l'altre stelle>>
BEATRICE PORTINARI
Dante nasce tra il 22 maggio e il 13 giugno 1265
esponente della vita comunale
simbolismo medievale
MONDO IMMANENTE
MONDO TRASCENDENTE
L'AMORE
DERIVA DA UN'APOCA CAVALCANTIANA E GUINIZZELLIANA
L'AMORE E' VISTO COME UN'OPPORTUNITA' POSITIVA
CENTRALITA' DEL PERSONAGGIO DI BEATRICE
LA LODE DI BEATRICE

Tanto gentil e tanto onesta pare
la donna mia quand'ella altrui saluta,
ch'ogne lingua deven tremando muta,
e
li occhi no l'ardiscon di guardare.

Ella si va, sentendosi
laudare
,
benignamente d'umilta' vestuta;
e par che sia una cosa venuta
da cielo in terra a miracol mostrare.

Mostrasi si' piacente a chi la mira,
che da' per li occhi una dolcezza al core,
che 'ntender non la puo' chi no la prova;

e par che de la sua labbia si mova
uno spirito soave pien d'amore,
che va dicendo a l'anima: Sospira.

(Dante Alighieri da Vita Nova)
Beatrice ha il compito di veicolare il messaggio di
salvezza inviato da Dio

il modo di concepire la conoscenza dell'amore risulta
lontano e contrario dalla sensibilità moderna

attualità conferita dal dover misurare le nostre idee e
la nostra sensibilità con un mondo lontano e diverso

ci propone un confronto aperto e problematico, che è
senz'altro un valore

per Dante l'amore di Beatrice è guida ed è fermamente
convinto che sia colei che lo avvicini di più a Dio

anche Beatrice ha un significato trascendente
GIOVANNI BOCCACCIO
GUIDO,I' VORREI CHE TU LAPO ED IO

Guido, i' vorrei che tu e Lapo ed io
fossimo presi per incantamento
,
e messi in un vasel ch'ad ogni vento
per mare andasse al voler vostro e mio.

sì che fortuna od altro tempo rio
non ci potesse dare impedimento,
anzi, vivendo sempre in un talento,
di stare insieme crescesse 'l disio.

E monna Vanna e monna Lagia poi
con quella ch'è sul numer de le trenta
con noi ponesse il buono incantatore:

e quivi
ragionar sempre d'amore
,
e ciascuna di lor fosse contenta,
sì come i' credo che saremmo noi.
DECAMERON
L'amore è protagonista fin da subito ("Galeotto fu 'l libro e chi lo scrisse", Inferno V,137)
suggerisce comportamenti per risolvere le pene d'amore delle donne
all'amore sono dedicate due giornate: la IV° e la V°
dal “Novellino”

XIV

Come uno re fece nodrire uno suo figliuolo diece anni in luogo tenebroso, e poi li mostrò tutte cose, e più li piacque le femine.

A uno re nacque uno figliuolo. I savi strologi providero che s’elli non stesse anni diece che non vedesse il sole, [che perderebbe lo vedere]. Allora [il re] il fece notricare e guardare in tenebrose spelonche.

Dopo il tempo detto lo fece trarre fuori, e innanzi lui fece mettere molte belle gioie e di molte belle donzelle, tutte cose nominando per nome. E dettoli le donzelle essere dimonî, e poi li domandaro qual d’esse li fosse più graziosa, rispuose: - I domoni. - Allora lo re di ciò si maravigliò molto, dicendo: - Che cosa tirànnia è bellore di donna!
LISABETTA DA MESSINA,
INGOTO
NASTAGIO DEGLI ONESTI, SANDRO BOTTICELLI, 1483

EDWARD ROBERT HUGHES British, 1851 - 1914
A. CABANEL, MORTE DI OFELIA
GHISMUNDA
LA RIVOLUZIONE DEL DECAMERON
cerca equilibrio tra istinti naturali e l'onestà;
capovolge i luoghi comuni misogini;
tema del suicidio
amore onesto = amore per diletto
amore mercenario condannato
monna Sismonda (tradimento);
Caterina e l'usignolo (naturalità);
monna Filippa (giustifica l'adulterio);
La Badessa e le brache (forza dell'amore nei conventi).
LA DEMOCRAZIA AMOROSA
GHISMUNDA
RITORNO ALL'ORDINE
l'amore è una forza eversiva;
l'erotismo non mette in discussione l'ordine borgese, ma ne reprime l'autorità soffocante;
legittima l'adulterio;
le donne acquistano dignità e si differenziano secondo la loro posizione sociale;
i personaggi femminili sono oggetto e soggetto di desiderio.
ANDREA BONAIUTI, BOCCAC
CIO
,
SANTA MARIA NOVELLA, FIR
ENZE
Nel "Corbaccio" la donna ritorna bersaglio di una violenta ripresa dei temi misogini.
Cambia la poetica e l'eros non si rivela altro che un veicolo di trasporto di un'ideologia letteraria.
FRANCESCO PETRARCA
LAURA
Storia di scissione interiore del poeta;
l'amore è "errore";
visione drammatica dovuta al periodo storico difficile (peste);
le ragioni dell'anima e del corpo sono ugualmente forti
SECRETUM, III, 53-54
<<Credi forse che io ingnori che "chi ama si crea da se stesso i propri sogni?">>
emerge la natura del "doppio uomo";
entra in crisi la visione gerarchico-verticale che subordina il corpo all'anima;
Voi ch'ascoltate in rime sparse il suono

di quei sospiri ond'io nudriva 'l core

in sul mio primo
giovenile errore

quand'
era in parte altr'uom da quel ch'i' sono,

del vario stile in ch'io piango e ragiono

fra le vane speranze e 'l van dolore,

ove sia chi per prova intenda amore,

spero trovar pietà, nonché perdono.

Ma ben veggio or sì come al popol tutto

favola fui gran tempo, onde sovente

di
me medesmo meco mi vergogno;

e del mio vaneggiar vergogna è 'l frutto,

e
'l pentersi, e 'l conoscer chiaramente

che quanto piace al mondo è breve sogno.
VOI CH'ASCOLTATE IN RIME SPARSE IL SUONO
UN AMORE IMPOSSIBILE
PROTAGONISTA E' L'IO
LAURA: NARCISISTA E CAUSA DI SOFFERENZA
prevalenza di lontananza;
narcisismo;
fantasma d'amore
la lontananza alimenta il desiderio e la fantasia;
L'AMORE E' IL PUNTO DI APPRODO DEL TORMENTO INTERIORE, CHE NON TROVA POSSIBILITA' DI SOLUZIONE
il contatto negato in terra si compie in cielo;
il conforto arriva solo dopo la scomparsa dell'amata.
<<LA DONNA E' INAFFERRABILE, SEMPRE PRESENTE E SEMPRE ASSENTE, CHE CARATTERIZZA LA LABIRINTICA RICERCA DI UN ESITO IRRAGGIUNGIBILE, COME QUELLA CHE E' AL CENTRO DEL CANZONIERE
UMBERTO SABA
FRANCESCA CENTOMO
L'AMORE
Full transcript