Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

CIVILTÁ I CRETESI

STORIA
by

dufay amezquita

on 29 April 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of CIVILTÁ I CRETESI

I CRETESI TERRITORIO ATTIVITÁ ECOMICHE PERIODO ORGANIZZAZIONE POLITICA ORGANIZZAZIONE SOCIALE ASPETTI CULTURALE L’ isola piú grande del arcipelago greco é Creta.
Questo territorio era fertile .
Si trova nel centro del mar Mediterraneo.
Le cittá principali erano:Cnosso, Festo e Mallia. La loro economia principale era l´ agricoltura
Loro commerciavano olio e vino
Loro allevavano ovini, maiali , asini e api
Loro erano artigiani A partire dal 2300 a.C nell´isola di Creta si sviluppó la civiltá degli antichi Cretesi, ma nel 1700 a.C un terremoto ha distrutto i centri abitati.
Questa civiltá continuó fino al 1450 a.C Il re comandava la flotta , stabiliva le leggi e comandava su tutti.
I funzionari controllavano le merci, I contadini dovevano consegnare i loro raccolti ai funzionari, gli artigiani erano sottoposti al controllo di tutti. I cretesi creavano dei grandi cittá palazzo, come dice il nome ognuno era una cittá.
I palazzi erano dipinti con affreschi.
la loro religione non aveva molte cerimonie per esempio il salto del toro o tauromachia Il re comandava la flotta , i funzionari controllavano i magazzini e gli artigiani sono meno importanti di tutti.
Full transcript