Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

AMERICA

No description
by

susanne lenz

on 24 September 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of AMERICA

Territorio
L'America è il secondo continente della Terra, dopo l'Asia. Si estende dal Mar Glaciale Artico al Canale di Drake, che la separa dall'Antartide. E' bagnata a est dall'Oceano Atlantico e a ovest dal Pacifico. Lo Stretto di Bering la separa dall'Asia.
Questo stato è formato dall'America Settentrionale e l'America Meridionale unite dal canale di Panamà.
America settentrionale
L'America settentrionale comprende il Canada e gli Stati Uniti.
Tra il Cinquecento e Seicento ebbe inizio la colonizzazione europea.
Gli Spagnoli si stabilirono sulle coste della Florida e sui territori della Calafornia, Arizona, New Mexico e Texas.
Gli Inglesi occuparono la costa atlantica centrale e penetrarono da nord attraverso la baia di Hudson.
Nel 1776 seguì la proclamazione d'indipendenza degli Stati Uniti d'America che vennero in possesso di tutti i territori spagnoli antichi del sud. Nello stesso tempo ci fu la conquista dell'ovest: carovane di pionieri partivano alla ricerca di nuovi pascoli e territori o giacimenti d'oro.
Gli Stati Uniti hanno oltre 293 milioni di abitanti.
Fin dal Seicento si verificarono ondate migratorie di francesi, olandesi e inglesi.
Tra il 1600 e il 1700 ci fu la tratta degli schiavi africani. Verso la metà dell'Ottocento iniziarono le immigrazioni di tedeschi, irlandesi e scandinavi. Ci furono le immigrazioni di slavi e latini; fra questi numerosi furono gli italiani.
Oggi i bianchi costituiscono il 75% del totale. Seguono i neri, i messicani, gli amerindi. Il resto della popolazione comprende i cinesi, flippini e giapponesi. Cresce la popolazione non bianca, tra quella di origine europea l'incremento naturale è vicino allo zero.
AMERICA
Al centro dell'America si trovano gli arcipelaghi delle Antille e delle Bahama che dividono l'oceano Atlantico dal Mar dei Caraibi e dal golfo del Messico, tra le penisole della Florida e dello Yucatàn.
La penisola della California delimita il golfo omonimo, sul pacifico.
A est si trovano i monti Appalachi, nell'America Settentrionale, il Massiccio della Guyana e l'Altopiano del Brasile, nell'America meridionale. A nord si elevano le Montagne Rocciose, la Catena delle Cascate, la Sierra Nevada e la Catena Costiera. Prosegue in Messico nelle alture della Sierra Madre e nei rilievi della regione delle Ande, che percorre l'America Meridionale. La fascia occidentale ha un'intensa attività vulcanica e sismica.
Le pianure più vaste occupano la parte centrale del continente. Nell'America Settentrionale si trovano, il tavolato dello scudo Canadese, le grandi pianure degli Stati Uniti e il bassopiano sul Golfo del Messico.
Nell'America Meridionale si estendono i bassopiani percorsi dai fiumi Orinoco e Rio delle Amazzoni, a sud si estendono il bassopiano del Gran Chaco, le pianure comprese tra il fiume Paranà e la costa atlantica, e la Pampa argentina.
I principali fiumi attraversano le pianure centrali. I maggiori fiumi sono il Rio delle Amazzoni che si getta nell'Oceano Atlantico, e il Mississipi, che sfocia nel golfo del Messico. Nell'Atlantico si gettano il San Lorenzo, l'Orinoco, il Paranà e l'Uruguay. Il Mackenzie sfocia nel Mar Glaciale Artico; il Rio Grande nel Golfo del Messico.
L'America Settentrionale è ricca di laghi.
Cinque bacini formano i Grandi Laghi che sono: Superiore, Michigan, Huron, Erie e Ontario. Il fiume Niagara forma le cascate omonime. Il lago Nicaragua è il più esteso nella regione dell'Istmo. Nell'America Meridionale vi si trovano il Titicaca e il Poopò.
Da nord a sud il clima è polare e subpolare, continentale, temperato, tropicale ed equatoriale. A sud dell'Equatore il clima è tropicale umido, temperato e arido freddo
Il territorio si forma intorno allo scudo canadese esteso dal Mar Glaciale Artico fino al nord degli Stati Uniti.
A sud si trovano le Grandi pianure statunitensi e il Bassopiano costiero del Golfo del Messico.
Lungo la costa atlantica si innalzano i monti Appalachi, i rilievi della penisola del Labrador e quelli dell'isola di Baffin.
Lungo la costa pacifica si trovano le Montagne Rocciose, la Catena delle Cascate, la Sierra Nevada e la Catena Costiera, a nord i Monti Mackenzie e Sant'Elia e nelle montagne dell'Alaska.
A est, al confine con Canada e Stati Uniti, si trovano i cinque Grandi Laghi: Superiore, Michigan, Huron, Erie e Ontario. Altri sono il Gran Lago degli Orsi, il Gran Lago degli Schiavi e il lago Winnipeg.
La rete fluviale è molto estesa .
Il clima a nord è polare e subpolare, verso sud diventa continentale freddo, temperato e tropicale. Al centro-sud vi sono vaste aree con clima arido.
La maggior parte della popolazione vive in grandi città.
L'afflusso di immigrati ha creato una società multirazziale formata da asiatici e latini-americani. Negli Stati Uniti è numerosa la popolazione nera, discendente dagli schiavi.
Le economie dei due paesi sono le più avanzate del mondo. Gli Stati Uniti sono i primi nelle attività economiche. Il Canada è al terzo posto nell'indice di sviluppo umano (ISU).
Gli Stati Uniti
La bandiera attuale è del 1960, anno in cui viene inserita la cinquantesima stella delle Hawaii. Il numero delle stelle corrisponde al numero di stati della Federazione. Le tredici strisce orizontali si riferiscono alle tredici colonie originarie.
Gli Stati Uniti furono abitati da popolazioni chiamate "indiani" o "pellerossa".
Negli USA risiedevano 13 colonie fondate dall'Inghilterra.
Nel 1776 il Congresso di Filadelfia approvò la "Dichiarazione d'Indipendenza".
Nel 1783 l'Inghilterra riconobbe l'indipendenza dei 13 stati: George Washington fu proclamato Presidente.
Negli Stati Uniti ci sono 3 regioni:
-Nella fascia orientale si elevano i monti Appalachi.
-La regione centrale del territorio comprende le Grandi Pianure, che si uniscono al bassopiano costiero sul Golfo del Messico.
-La regione occidentale si estende dalle Montagne Rocciose alla costa del Pacifico. La pianura costiera del Pacifico è molto stretta.
Una rete fluviale attraversa gli Stati Uniti. Il Missuori, l'affluente principale del Mississippi, attraversa la città del New Orleans, sfocia in diversi rami a delta nel Golfo del Messico, dove sbocca il Rio Grande.
Nel Golfo di California si getta il Colorado.
Numerosi sono i laghi, tra cui i cinque Grandi Laghi, solo il Michigan appartiene agli Stati Uniti.
Il clima è sub-polare in Alaska;
montano sugli Appalachi e sulle Montagne Rocciose, temperato sui Grandi Laghi e nella regione delle Grandi Pianure, temperato caldo sulla costa del Pacifico; tropicale ai tropici, con umidità lungo il Golfo del Messico.
La distribuzione della popolazione non è omogenea: la densità è alta nella parte settentrionale della costa atlantica, in quella meridionale della costa pacifica e nella regione dei Grandi Laghi; nelle Grandi Pianure e sul Golfo del Messico, scende nelle aree montuose negli altpiani dell'ovest.
La lingua ufficiale è l'inglese.
La religione più diffusa è quella cattolica.
E' praticato molto anche l'ebraismo, l'islamismo e molte religioni orientali.

Washington è la capitale. Sorge sul fiume Potomac; vi hanno sede la Casa Bianca, il Campidoglio, il Pentagono, gli Archivi Nazionali.
Los Angeles è la più grande città della costa occidentale e la seconda del paese per numero di abitanti.
Un suo quartiere, Hollywood è sede dell'industria cinematografica più grande del mondo.
San Francisco sorge su una baia, attraversata dal celebre Golden Gate.
Negli Stati Uniti è aumentata la povertà, per la perdita di lavoro e la riduzione della spesa pubblica.La mancaza di assistenza sanitaria e sociale costituiscono un problema per la società.
il 46% del suolo è sfruttato per l'agricoltura e l'allevamento.
Nelle Grandi pianure prevale la cerealicoltura con grande produzione di grano e mais.
Nelle regioni del sud si coltiva cotone, tabacco, lino, soia, girasoli, arachidi, barbabietole e canna da zucchero.
Nelle aree più calde si trovano frutteti, vigneti e agrumeti.
La sivicoltura alimenta una produzione di legname e le industrie della produzione di carta e dei mobili.
La pesca è molto sviluppata.

Le risorse del sottosuolo includono il petrolio, gas naturale, carbone, ferro, rame, bauxite,metalli preziosi, molibdeno, tungsteno, urano e sali. L'energia elettrica prodotta è di origine nucleare, idrica e geotermica.
Sono sorte le più importante industrie siderurgiche e meccaniche.
Chicago e Detroit sono tra i principali centri dell'industria meccanica. I settori elettronici e informatici sono in Californa. Le industrie chimiche e alimentari si trovano ovunque, mentre quelle tessili sulla costa atlantica.
Il terziario occupa il 78% del lavoro.
Gli Stati Uniti sono il terzo paese al mondo per il turismo.
I trasporti si servono di strade e ferrovie sviluppate sul territorio in una fitta rete fluviale, il traffico aereo si avvale di oltre 10000 aereoporti.
(Con USA e Canada)
Full transcript