Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

thesis for graduation exam

my thesis about psychoanalysis, the work of albert einstein and the political situation during the 30s
by

filippo cerpelloni

on 24 June 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of thesis for graduation exam

Le rivoluzioni del pensiero nel '900
Uno sguardo al cambiamento di mentalità attuato nel periodo compreso tra le due guerre mondiali nei termini scienfitici della psciologia e della fisica, esaminando i lavori di S.Freud e A.Einstein, e nei termini politici del totalitarismo.
Perché la guerra?
1."C'è un modo per liberare gli uomini dalla fatalità della guerra?"
Einstein
Preconscio
Inconscio
IO
SUPER-IO
ES
Super-io
prevalentemente inconscio


giudice morale


formazione di ideali, autosservazione, coscienza
Io
in prevalenza a livello conscio


mediatore tra Es, Super-io, realtà esterna


pensiero cosciente, funzioni difensive inconsce
Es
completamente inconscio


serbatoio delle pulsioni (sessuali, aggressive, ...)

soddisfazione immediata dei bisogni
Conscio
conenuti psichici di cui si è coscienti
Preconscio
Conenuti mentali non consci ma facilmente accessibili
Inconscio
Contenuti mentali non accessibili alla coscienza, completamente senza consapevolezza
2."Com’è possibile che la minoranza ora menzionata riesca ad asservire alle proprie cupidigie la massa del popolo, che da una guerra ha solo da soffrire e da perdere?"
Perché la guerra?
Diritto possibile solo a livello teorico, violenza inevitabile nella comunità.

Teoria delle pulsioni: la pulsione distruttiva negli uomini non può essere annullata ed è sfruttata dalla minoranza per ottenere il consenso sulla maggioranza
Freud
L'ambito scientifico
S. Freud e le teorizzazioni della psiche
A. Einstein and the relativity theory
Sigmund Freud (1856, 1939) è il fondatore della dottrina psicanalitica


La psicanalisi si fonda sulle libere associazioni, la tecnica di studiare i collegamenti del paziente in un discorso libero


Formulò diverse teorizzazioni della psiche, definite "punti di vista"
La psicologia
The physics
Conscio
Albert Einstein (1879, 1955) introduced the relativity, one of the pillars of modern physics


In 1905 he presented the special theory of relativity


In 1915 he published the general relativity, with the Einstein field equation, which provided to many discoveries
Einstein's theories
He developed two theories that compose what is commonly known as relativity
Special theory of relativity
It was published in 1905 and it consist of two main postulates:


1. the Principle of Realtivity: each law of physics is the same in each inertial frame of reference

2. the Principle of Costancy of Lightspeed:
the speed of light in the empty space is definied as c (299,792,458 m/s)

These two principles led to the equivalence between mass and energy, or rather the formula E = mc²

General relativity
In 1915 it was created to combine his previous theory with the Newton’s law of universal gravitation. The equation is much more complicated and it include acceleration, to obtain a complete theory of gravitation.
Applicazioni in ambito letterario
La coscienza di Zeno
Autore: Italo Svevo

Data pubblicazione: 1923

Tema principale: analisi dell'inconscio
Il carteggio
Iniziato nel luglio 1932, prevede un'interrogazione sulla possibilità di porre fine alle guerre.

Composto da due sole lettere, la domanda posta da Einstein e la risposta di Freud.

Contesto storico:
consolidati comunismo e fascismo, ascesa del nazismo
vive le conseguenze della crisi economica del 1929
Riscontri storici
Le teorizzazioni di Freud trovano riscontro nell' "attualità"



Nei regimi antidemocratici si riscontra l'incanalamento delle pulsioni di morte
Fascismo e nazismo: analogie
Sfruttamento dei risentimenti per i trattati di pace
Punto di vista psicologico
Punto di vista ideologico
Ideologia simile: entrambi anticomunisti e nazionalisti
Fascismo e nazismo:
differenza nella struttura
Il nazismo fu a stampo totalitario, il fascismo fu una dittatura
Totalitarismo: sistema politico autoritario che tende a dominare e controllare l’intera società
Obiettivo: distruggere le tradizioni sociali, politiche, giuridiche per crearne nuove sulla base della propria ideologia
Perché il fascismo non è un totalitarismo
Amministrazione politica: il fascismo si colloca in uno Stato già organizzato


Controllo della società: il fascismo attuò un piano per determinare la vita privata degli individui ma fallì
Conclusioni
L'utilità delle scienze sociali (quali psicologia o sociologia) nella determinazione della storia dell'uomo

Progresso dell'uminatià derivato da un cambiamento reversibile, che tende al miglioramento della condizione dell'uomo
Le rivoluzioni del pensiero nel '900
I.T.I.S. Guglielmo Marconi
Indirizzo di Informatica

Classe 5AI
Anno scolastico 2012 - 2013
Filippo Cerpelloni
Full transcript