Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Città rinascimentale

No description
by

Roberta Barbieri

on 15 May 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Città rinascimentale

Michelangelo, Piazza del Campidoglio, Roma, 1546.
Bernini, Piazza San Pietro, Roma, 1657.
Facciata dei Torricini
- 2 torri cuspidate, lisce e snelle
(aspetto rinascimentale)

- loggiato su quattro livelli
(impianto prospettico - volte a botte)

- alleggerimento in verticale

- finestre laterali

- studiolo del Duca di Montefeltro
Facciata principale
- Laurana > RITMO A ZIG-ZAG
rielaborazione della facciata quattrocentesca

- Francesco di Giorgio Martini >
finestre poste in asse con gli ingressi
Il cortile
- pianta rettangolare

- volte a crocera
- SOLUZIONE D'ANGOLO
pilastro ad L con addossate semicolonne e lesene

- scansione orizzontale in 3 livelli (trabeazione)
- corrispondenza tra colonna e parasta
- finestra in asse con l'arco
rete viaria ortogonale
articolata su 2 assi principali

- ripresa dell’impianto
urbanistico romano
(cardo e decumano =
Via degli Angeli e Via dei Prioni)

- dialogo con il tessuto
urbano medievale

- localizzazione delle attività produttive,
residenziali e dei servizi
(ipotesi di sviluppo)

- visione prospettica degli edifici
posti lungo i due tracciati
- Duca Ercole I d’Este

- 1492 > ampliamento della città
“ADDIZIONE ERCULEA”

- motivazioni econimiche,
militari e demografiche

- nuova cinta muraria

- rinnovare la città in
senso rinascimentale
Palazzo dei diamanti
L'intervento progettuale non riguarda più il singolo edificio ma l'intero assetto urbano.
- incrocio Via degli Angeli e Via dei Prioni

- bugnato a punta di diamente

- angolo > paraste riccamente decorate
Tracciati stradali
- I lavori si protrassero per tutto il 500 ma
le previsioni del piano non si realizzarono.

- Ercole II d'Este > crisi economica
rallentamento dei lavori

- 1598 Stato Pontificio > bloccò definitivamente
il processo di sviluppo della città.
Full transcript