Loading presentation...
Prezi is an interactive zooming presentation

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

L'incontro con il Piccolo Principe

No description
by

Elisa Poletti

on 27 June 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of L'incontro con il Piccolo Principe

L'incontro con
il Piccolo Principe

Ho scelto di parlare della figura del Piccolo Principe perché si tratta di un personaggio che sta accompagnando la mia vita da parecchi anni, posso considerarlo “il mio libro”.
L’ho letto e riletto parecchie volte a distanza di anni ed ogni volta ne ho trovato aspetti differenti.
Dovendo scegliere un tema per la tesina ho voluto confrontare questo personaggio che fa parte di me con temi e problematiche che mi sono state proposte durante l’anno. Tali conclusioni mi hanno portato a riflessioni, che mi hanno a volte stupito e reso cosciente del mio desiderio più grande: riuscire a mantenere la visione spontanea di un bambino davanti al mondo e quindi non essere mai “sazi” del proprio sapere, ma curiosi di fronte ad ogni cosa.

Premessa
Il Piccolo Principe
“ Domando perdono ai bambini di aver dedicato questo libro a una persona grande.
Ho una scusa seria: questa persona grande è il miglior amico che abbia al mondo.
Ho una seconda scusa.
Questa persona grande può capire tutto, anche i libri per bambini; e ne ho una terza: questa persona grande abita in Francia, ha fame, ha freddo e ha molto bisogno di essere consolata.


E se tutte queste scuse non bastano, dedicherò questo libro al bambino che questa grande persona è stato. Tutti i grandi sono stati bambini una volta (ma pochi di essi se ne ricordano).


Perciò correggo la mia dedica:
A LEONE WERTH
Quando era un bambino ”

1943 negli Stati Uniti
editore americano che lo invitò a scrivere una storia per bambini
La dedica che Saint Exupéry pone all’inizio del libro
Lione nel 1900
1921: pilota militare
Mar Tirreno 1944
1944:volo di ricognizione dalla Corsica alla Francia, da cui non tornò più
IL PICCOLO PRINCIPE VISTO COME:
Alter ego dell’aviatore
“Fanciullo – oltreuomo” di Nietzsche
Il pilota precipitato a terra incontra una “personcina” stranamente radiosa e al tempo stesso sola, che ha le sembianze del piccolo principe. È il suo alter ego.
contrapposto
al "Fanciullino" di Pascoli
L'aviatore(1926)
Volo di notte(1931)
Terra degli uomini(1939)
Antoine de Saint-Exupéry
ebbe un'infanzia difficile:
morte del padre e vita in collegio.
1943 pubblicazione de
"Il Piccolo Principe"
dell’uomo moderno
"IL NIDO"
“Così parlò Zarathustra”
“Delle tre metamorfosi”
Cammello
Leone
Fanciullo
“volontà creatrice”
nel gioco
L’INCONTRO CON L’ALTRO
La VOLPE
L’amico è
"un diverso" da noi
Martin Buber
«Che cosa vuol dire addomesticare?»
«È una cosa da molto dimenticata.
Vuol dire “creare dei legami”.»

FEDRO E ANTOINE
A CONFRONTO
APOLOGO ANIMALESCO:

messaggi morali
particolare visione della realtà

"Ecco il mio segreto
...non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi".
" E' il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante"..

" ...Tu diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato. Tu sei responsabile della tua rosa …"

“ Ah! ecco un suddito”
L’incontro con il re
re-sovrano pieno di sé che si occupa di organizzare la sua autorità
“non tollerava la disubbidienza. Era un monarca assoluto.”
Totalitarismo
forma di potere assoluto della società di massa
vuole trasformare la società attraverso l’uso del terrore e della propaganda.
Questo incontro incoraggia a superare:
“Che cos’è l’Illuminismo?”

"L'Illuminismo è l'uscita dell'uomo dallo stato di minorità che egli deve imputare a se stesso. Minorità è l'incapacità di valersi del proprio intelletto senza la guida di un altro..."
il tiranno assetato di potere, dentro ognuno di noi,
chi si erge a tiranno
Mancanza di pensiero e di coraggio nel far uso del proprio intelletto.
EICHMANN
Ragioni dei crimini nazisti risiedono
nell’
assenza di pensiero
in uomini del tutto normali
Il piccolo principe e la cura del pianeta
L’atteggiamento di rigorosa cura ed attenzione del piccolo principe nei confronti del proprio pianeta
un modello da seguire per risolvere i problemi sorti negli ultimi decenni sulla nostra Terra.
emissione eccessiva di gas serra nell’atmosfera
Riscaldamento Globale
cause:
agricoltura e
allevamento intensivo
l’incremento della
popolazione
Energia
produzione di:
protossido di azoto(fertilizzanti)
metano(allevamento intensivo)
5) solare
Diversi tipi:
2)geotermica
3)eolica
4)biomasse
1)Idroelettrica
prodotta dall’acqua
il cui movimento produce energia
calore
da processi di decadimento naturale di elementi radioattivi
conversione
in energia elettrica
energia meccanica
materiale organ co
energia solare accumulata grazie
alla fotosintesi clorofilliana
come biocombustibili
riscaldamento
produzione di elettricità
sfruttando la luce solare
fotovoltaico
solare termico
IDROELETTRICA
GEOTERMICA
E
O
L
I
C
A
BIOMASSE
uso delle fonti energetiche rinnovabili è costantemente cresciuto
Riduzione di:

costi di produzione e vendita
emissione di gas serra nell’atmosfera
YOU ZHI (ELISA) GAO
V D
Anno scolastico 2014/15

Liceo Scientifico Salvador Allende
conclusione
“ Quello che facciamo
è soltanto una goccia nell’oceano.
Ma se non ci fosse quella goccia
all’oceano mancherebbe . ”

Madre Teresa di Calcutta


vedere le cose “come per la prima volta” con ingenuo stupore e meraviglia
spingere lo sguardo oltre le apparenze ed esplorare il mistero.
semplicità di linguaggio = poesia pura
mito dell'infanzia di Pascoli = condizione
Fanciullo-Oltreuomo
diversità dell'altro
capace di costruire un nuovo mondo
essenza del mondo=continuo divenire
Full transcript