Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Italia - verso l'Unità

No description
by

Silvia Bardini

on 27 May 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Italia - verso l'Unità

Italia verso l'unità... Protagonisti... Le 3 guerre d'Indipendenza in Italia I^ guerra d'Indipendenza 2^ guerra d'Indipendenza 3^ guerra d'Indipendenza Giuseppe Garibaldi Giuseppe Mazzini Camillo Benso conte
di Cavour i Savoia Protagonista della trattativa è il Ministro austriaco Metternich Moti rivoluzionari Società Segrete Dopo il Congresso di Vienna La Carboneria è solo una delle società segrete nate in tutta Europa per ribellarsi alla politica antiliberale dei sovrani... 1820-1821 e 1830-1831 Carlo Alberto, ma soprattutto Animato da profonde convinzioni repubblicane e democratiche,
è uno dei protagonisti del Risorgimento italiano Imprenditore e poi deputato, diventa il
Primo Ministro di Vittorio Emanuele III.
Ha idee monarchiche ma liberali
e anticlericali. Nasce a Nizza e muore sull'isoletta di Caprera, dove si è ritirato in esilio più o meno volontario.
Vive a lungo in America, dove partecipa alle lotte locali.
Nel 1861 organizza una spedizione militare che unifica l'Italia.
I suoi rapporti con i Savoia saranno sempre molto problematici... 1848-1849 1859-1861 1866-1871 I principi promossi dal Congresso di Vienna furono:
- equilibrio tra gli Stati;
- restaurazione dell'assetto europeo a prima della Rivoluzione Francese;
- legittimità delle ex famiglie regnanti spodestate dalla Rivoluzione e da Napoleone "Italia
è solo un'espressione
geografica..." Le Società Segrete erano formate da intellettuali e borghesi.
Il loro obiettivo principale: ottenere dal sovrano una Costituzione In questi anni scoppiano ribellioni in tutta Europa contro sovrani tiranni... ma con pochi risultati concreti! In Spagna, in Portogallo e in Italia ma non ottennero l’appoggio delle masse popolari In Italia Vittorio Emanuele abdica... in favore di Carlo Felice "Feroce" Le ribellioni scoppiano in Francia e Belgio ma si diffondono velocemente anche in Italia: a Modena, Parma e nel centro 1831: è anche l'anno in cui Giuseppe Mazzini fonda la Giovine Italia ...molto diversi! Vittorio Emanuele II Nasce a Torino nel 1820
Muore a Roma nel 1879
Sposa Maria Adelaide d'Asburgo
Ultimo Re di Sardegna
Primo Re d'Italia Prende parte alla I^ guerra d'indipendenza Nel 1848 concede al popolo uno Statuto (breve Costituzione) che resta in vigore fino alVentennio fascista Sale al trono
dopo l'abdicazione di Carlo Felice Ha idee clericali e non liberali, ma appoggia la politica estera di Cavour perchè vuole ampliare il suo regno Partecipa alla Carboneria,
organizza i moti del '31 e molte altre ribellioni.
E' a capo della breve Repubblica Romana del 1848 Viene perseguitato per le sue idee democratiche e repubblicane : è costretto a fuggire in Francia, in Svizzera e a Londra, dove vive in povertà... Fonda la Giovane Italia, un'organizzazione segreta che vuole coinvolggere maggiormente il popolo nella lotta per la democrazia ...e si mantiene facendo l'insegnante. E' un abile diplomatico, la sua strategia in politica estera risulta vincente:
- partecipa alla guerra di Crimea per allearsi alle potenze vincitrici;
- sfrutta l'attentato di Felice Orsini a Napoleone III per mettere in evidenza il problema italiano;
- si allea con la Francia
contro il comune nemico
storico, l'Austria di Silvia Bardini Silvio Pellico, scrittore e patriota milanese. Nel 1821 viene condannato dagli Austriaci a 20 anni di carcere duro a Spielberg Ciro Menotti organizza la rivolta a Modena, cercando di coinvolgere anche il duca Francesco IV. Il duca lo tradisce e lo fa giustiziare nel 1831, a 33 anni. Daniele Manin, contrario alle società segrete, pensava che l'opposizione all'Austria dovesse essere legale e manifesta. E' a capo della breve Repubblica di Venezia del 1848-1849. Dopo la sconfitta di Venezia fugge in Francia, dove muore in esilio. Carlo Pisacane ha idee repubblicane e socialiste. Partecipa alla I^ guerra d'indipendenza e alla Repubblica Romana. Insieme a Mazzini organizza una spedizione per liberare il Sud dai Borboni. Viene ucciso dalle truppe borboniche appena sbarca a Sapri. l'eroe dei due mondi Garibaldi nasce a Nizza ed è marinaio e armatore. Aderisce fin da giovane alle idee di Mazzini. Partecipa alle rivolte in Savoia e per fuggire alla condanna a morte fugge in Sud America. Dal 1835 al 1848 combatte in Sud America per l'indipendenza del Brasile e dell'Uruguay. Conosce e sposa una raazza brasiliana, Anita.
Quando scopre che anche in Europa stanno scoppiando rivolte, rientra in Italia. Partecipa alle Repubblica Romana. Dopo la sconfitta, tenta di fuggire a Venezia ma nelle paludi del Po muore gli la moglie Anita. Garibaldi fugge in Marocco, poi a New York e infine di nuovo in Sud America. Torna in Italia per partecipare alla II^ guerra d'indipendenza. Deluso dal comportamento dei Savoia, decide di organizzare autonomamente una spedizione in Sicilia per liberare il Sud. I suoi Mille volontari partono da Quarto per Marsala nel maggio 1860. Liberano il Sud, fino a Napoli. Vittorio Emanuele II interviene prima che giungano a Roma. I Mille uomini di Garibaldi (ben più di mille, in realtà), vengono anche chiamati "Camicie Rosse" dal colore della loro divisa. Questa è l'azione più importante del Risorgimento Italiano, destinata a unificare l'Italia. Tuttavia Garibaldi vuole di più: liberare Roma, il Veneto, il Trentino... Partecipa alla III^ guerra d'indipendenza ma è una presenza scomoda e i Savoia lo fanno arrestare più volte. In un famoso episodio, Garibaldi viene ferito ad una gamba mentre lotta contro i soldati sabaudi in Aspromonte. Rivolte a Palermo, Parma, Modena.
Le 5 giornate di Milano contro il generale austriaco Radetzky.
La Repubblica di Venezia, con Daniele Manin.
La Repubblica Romana con il triumvirato di Giuseppe Mazzini.
Carlo Alberto di Savoia dichiara guerra all'Austria ma viene sconfitto. Tutte le ribellioni di questo biennio
si concludono tragicamente... Dopo aver partecipato alla guerra di Crimea, Cavour convince Napoleone III a schierarsi contro l'Austria a fianco dei Savoia.
Dopo alcuni scontri e il ritiro della Francia, i Savoia ottengono dall'Austria la Lombardia. Cedono però Nizza e la Savoia alla Francia. La vera svolta sarà però la spedizione organizzata in Sicilia da Garibaldi con il "silenzio-assenso" dei Savoia e Cavour. Finisce il regno dei Borbone, inizia il regno dei Savoia nell'Italia unita. Partecipazione alla guerra tra Austria e Prussia a fianco della Prussia: annessione del Veneto.
La Questione Romana si sblocca solo quando Napoleone III di Franciaviene sconfitto dai Prussiani nel 1870.
L'Italia invia una spedizione militare contro il Papa; gli italiani sfondano le mura di Roma a Porta Pia il 20 settembre. Al papa viene lasciato solo il potere religioso sulla Cristianità e il dominio sul Vaticano.
La capitale, prima a Torino e poi a Firenze, viene spostata a Roma. di Silvia Bardini
2013 Inizia il Risorgimento europeo!
Full transcript