Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Copy of ROMANTICISMO

No description
by

silvia fontana

on 16 September 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Copy of ROMANTICISMO

ROMANTICISMO
ROMANTICISMO definizione

In Inghilterra
metà 600

la parola
romantic
viene usata nel senso di "cose di poesia da romances" «Roman» significava «francese» ed anche una narrazione poetica. In senso dispregiativo la parola indicava gli aspetti fantasici assurdi e falsi degli antichi romanzi cavallereschi e pastorali.
nel
700
si riscopre l'importanza della fantasia nell'arte e il termine acquista valenza positiva indicando "ciò che è atto a dilettare l'immaginazione" e si associa a paesaggi selvaggi, malinconici, solitari
FINE 700
designa l'emozione soggettiva suscitata da questi paesaggi

GERMANIA
iL TERMINE VIENE USATO DAI LETTERATI E FILOSOFI CHE SI RIUNISCONO INTORNO ALLA RIVSTA ATHENAEUM : i Fratelli Schlegel di Jena per definire la letteratura moderna, che trae le sue origini nel Medioevo cristiano, in contrapposizione alla letteratura classica.
Dal cristianesimo medievale ereditiamo il senso della mancanza, del distacco da una totalità originaria, dell'umano dal divino e il sentimento di maliconia e nostalgia per ciò che è lontano, indefinito, sconosciuto (sehensucht) di tensione verso l'infinito.

In ITALIA nei "manifesti" dei romantici milanesi. la parola indica la poesia moderna, dei "vivi" vs quella dei "morti" (classica) contro l'imitazione dei classici

ROMANTISCIMO EUROPEO
DENOMINATORI COMUNI

Rifiuto del classicismo con le sue regole di stile e genere
Oggetti dell'arte sono il vero e il reale
L'arte deve essere contemporanea alla propria epoca

Rifiuto del razionalismo e ottimismo illuminista: alla luce degli intellettuali francesi il gruppo di Jena oppone la notte

Rifiuto della logica del profitto borghese, delle idee chiare e distinte
Sì alla notte con il suo mistero, simbolo dell'infinito e della totalità

Arte è espressione dell'io, con i suoi sentimenti, emozioni, passioni, con la complessità dell'anima e il groviglio psicologico
L'amore è dedizione totale , desiderio mai soddisfatto, impossibile conquista
Tensione delusa verso l'infinito e verso l'eterno, senso di mancanza
Religione e spiritualità
La Natura come anima vivente con cui il genio romantico, con la sua sensibilità esasperata, si mette in dialogo

Rifiuto del cosmopolitismo illuminista
Nasce l'idea di nazione, recupero della storia del proprio paese, delle origini comuni del proprio popolo
Rivalutazione del Medioevo cristiano radice della cultura occidentale, delle nazioni

Sostegno delle idee liberali

Tensione verso una realtà altra

In tutte le manifestazioni culturali predominano le tematiche negative:

dolore
tedio
malinconia
inquietudine
angoscia
infelicità individuale e cosmica.
fascino della morte, del male.


The Way out
il termine può indicare

una categoria storica
(un intero periodo - dalla fine 700 alla metà 800 - nelle sue manifestazioni culturali, (letteratura, arte, musica, pensiero, costume)

un movimento
(elaborato da gruppi di intellettuali ispirati da una precisa poetica che si esprime in manifesti programmatici)

in entrambi i casi si tratta di un
fenomeno storico
legato alla contingenza spirituale e materiale di un determinato periodo (compreso fra 700-800) della civiltà occidentale
origine del termine "Romanticismo"
Con approssimazione, in
Germania
iniziò nel 1798 quando nasce a Berlino la rivista
Atheneum
fondata dai Fratelli Schlegel,

in
Inghilterra
il 1798 con la pubblicazione delle
Ballate liriche
dei poeti Wordsworth e Coleridge,
linguaggio della tradizione poetica popolare, esplorano la magia del quotidiano, l' ambientazione è la regione di laghi di NW
in Francia il 1813,



Nella
Nuova Eloisa di Rousseau
il termine
romantique
indica "un non so che di magico, sovrannaturale, che rapisce lo spirito e i sensi
QUANDO NASCE
?
contesto storico sociale economico
Grandi trasformazioni politiche
Rivoluzione Francese
Rivoluzione Americana

RIVOLUZIONE INDUSTRIALE
dinamismo sociale: nascita della borghesia
I nuovi protagonisti dell'economia, senza scrupoli, calcolalatori accumulano grandi fortune
la macchina accresce la produzione
lavoro spersonalizzato, parcellizzato, alienato
si moltiplicano i prodotti che invadono il mercato e i consumi
nascono le città industriali
rapporto uomo natura cambia: da entità sacra, amica, madre ora
natura devastata dalle infrastrutture, inquinata dai fumi delle ciminiere, sfruttata per il reperimento delle materie prime
e il ceto operaio
sfruttato, abbruttito. Vite promiscue, alcolismo, prostituzione. Si diffonde il furore, la volontà di rivolta.
Quando il mercato non assorbe le merci ecco le crisi cicliche
I calcoli non tornano: senso di insicurezza, il meccanismo disumano della produzione supera l'uomo e lo distrugge.
Mito di Frankestain: l'uomo artificiale sfugge al controllo del suo creatore.
I prezzi e i valori della borsa schiacciano l'uomo. Le "cose" sono fuori controllo prendono il sopravvento
Tutto questo genea inquietudine e insicurezza


L'intellettuale vice immerso nella realtà, ne assorbe le tensioni e le contraddizioni, e le esprime nelle sue opere.
Status sociale: non è più interprete sitpendiato dell'ideologia del ceto dominante (aristocrazia), cortigiano che gode lella protezione del committente o mecenate.
L'intellettuale è un borghese che deve lavorare per vivere (insegnante, precettore privato, bibliotecario, impiegato)
nel tempo libero scrive.
In una società industriale dove vige il valore dell'interesse, della produttività l'artista non conta nulla.
Non ha prestigio sociale: perdita dell'aureola. E' frustrato, declassato, estraniato.
Sente che il valore assoluto della sua arte non è compreso accolto valorizzato. A meno che non abbia prezzo nel mercato editoriale. Deve quindi adeguarsi alle richieste e gusti del pubblico.
Vive sentimenti di conflittualità e risentimento che si esprimono in atteggiamenti di rivolta, isolamento nei confronti della società borghese
(figura del dandy, bohemien, poeta maledetto).
IN REALTA' ha un'alta coscienza di sé:
Come Prometeo si sente vate, genio incompreso, sacerdote capace di vivere una dimensione superiore dello spirito e percepire la verità nascosta delle cose
Può portare messaggio di speranza e rigenerazione sia sul piano esistenzale che storico (lotta contro la tirannia, risorgimento)




l'intellettuale romantico
in Italia la nascita del Romanticismo è datata nel 1816, anche se già segni precorritori si erano visti in Alfieri e in Foscolo.
Viene pubblicato sul primo numero della rivista "La Biblioteca italiana"l'articolo di Madame de Stael "Sulla maniera e utilità delle traduzioni" che deplora l'imitazione dei classici e invita i letterati italiani ad aprirsi alla fioritura dei temi e modi romantici degli altri paesi.
L'
intellighentia
italiana si divide fra "classici" e "romantici". Questi ultimi si riuniscono intorno alla rivista milanese "Il Conciliatore".
I temi del romanticismo italiano sono
la componente popolare
nazionale risorgimentale
moderna progressista moderata- legata al vero, all'utile -
Generi privilegiati: poesia patriottica, popolare, sentimentale, religiosa, ballate e il romanzo storico
Poi i colossi Leopardi e Manzoni
EROE ROMANTICO

Maledetto
Ribelle
Titanismo
Full transcript