Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

ILLUMINISMO

No description
by

gabriele serini

on 19 February 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of ILLUMINISMO

per cambiare la società non era sufficiente criticare il
dispotismo
serviva un cambiamento della società
LEGISLATIVO
la soluzione ai mali dello Stato è la
divisione dei poteri
ILLUMINISMO
ASSOLUTISMO
La
Francia
del XVIII secolo era
diversa
da tutti gli altri Stati europei
scontenta tutta la società
POPOLO :
difficili condizioni di vita
BORGHESIA :
impossibilitata a rappresentare i propri interessi
NOBILTA' :
non aveva alcun ruolo e viveva all'ombra del sovrano
CLERO :
sottoposto all'autorità del re
per questo
ATTEGGIAMENTO di CRITICA COSTANTE
filosofi, letterati e scienziati
cominciano ad indagare le ragioni di questa oppressione
cercarono di
"far luce"
attraverso lo studio
ILLUMINISMO
nacque un pensiero nuovo che aveva
fiducia nella ragione
dell'uomo e
nelle sue possibilità di
migliorare costantemente
PROGRESSO
DOVEVA ILLUMINARE l'INTERA SOCIETA'
l'
ILLUMINISMO
voleva allontanare la società dall'ignoranza, dal dispotismo e dal pregiudizio attraverso
i libri, i giornali, gli scritti e i discorsi
fede nella RAGIONE
ecco le idee con cui gli illuministi tentarono di portare "luce" nella società
1
- il
valore della ragione
è l'unico strumento per comprendere la realtà
2
- il
deismo
: la ragione è sufficiente per comprendere l'esistenza di Dio e i dettami religiosi sono inutili
3
- la
critica del passato
: la storia dei secoli antichi è una storia di errori e pregiudizi
4
-
Essere "cittadino del mondo"
: ogni uomo fa parte del mondo prima ancora di far parte di una nazione
5
- La
libertà e l'uguaglianza
: gli uomini idipendentemente dalla ricchezza e dal ceto, hanno pari diritti
6
-
La libertà di pensiero
: nè i re nè gli Stati possono pregiudicare questo diritto di ogni uomo
con queste idee gli Illuministi si preparano a sconvolgere il pensiero e i costumi della società francese ed europea
solo la
conoscenza
poteva far fare passi avanti all'uomo e alla società
opera monumentale
Enciclopedia, o Dizionario ragionato delle scienze, delle arti e dei mestieri
(Denis Diderot e D'Alembert furono i promotori, Montesquieu, Voltaire e Rousseau)
pubblicata fra il 1751 e il 1772
tutti i saperi sono messi sullo stesso piano
storia, grammatica, architettura, geografia, letteratura, scienza, economia, politica, arte e religione
oltre alle nozioni l'Enciclopedie si sforzò di trasmettere dei valori positivi : la libertà, la tolleranza, la fede e la conoscenza universale, una sfida verso i modelli
Il clima di idee che si era diffuso interessò
anche la sfera politica
VOLTAIRE
MONTESQUIEU
ROUSSEAU
proponeva come modello il regime costituzionale inglese
"la nazione inglese è l'unica al mondo che sia riuscita a regolamentare il potere dei re"
ESECUTIVO
GIUDIZIARIO
chi fa le leggi
chi governa e applica le leggi
chi amministra la giustizia
ogni uomo può raggiungere la libertà rinunciando ai propri interessi a favore della collettività (
Il contratto sociale
)
Voltaire
Montesquieu
Rousseau
illuministi
italiani
NAPOLI
MILANO
Ludovico Antonio Muratori
(
Annali d'Italia
;principi del metodo della ricerca storica basata sull'accertamento dei fatti tramite documenti autentici)
fratelli
Verri

(
il Caffè
, rivista letteraria)
Cesare Beccaria
(Dei delitti e delle pene)
per una società moderna serve un nuova legislazione che distingua tra
peccato
e
reato
inutilità e ingiustizia della tortura e della pena di morte
pena : fine rieducativo e NON punitivo
Full transcript