Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

tesina sul Caos

Presentazione programma
by

tommaso fiorenza

on 1 July 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of tesina sul Caos

Nietzesche
Il Caos
I terremoti
L'entropia
Italiano
Filosofia
Arte
Fisica
Scienze della Terra
Inglese
Pirandello
lo stream of consciusnes
e
« Io son figlio del Caos; e non allegoricamente, ma in giusta realtà, perché son nato in una nostra campagna, che trovasi presso ad un intricato bosco denominato, in forma dialettale, Càvusu dagli abitanti di Girgenti, corruzione dialettale del genuino e antico vocabolo greco Kaos. »

Nel saggio Umorismo (1908), Pirandello ci da una chiave di lettura della sua opera quando dichiara che essa nasce in lui dal <<sentimento del contrario>> e chiarisce che con questa definizione si deve intendere la capacità o meglio la vocazione a cogliere i molteplici e contrastanti aspetti della realtà, a scinderne e isolarne le varie e contraddittorie componenti, ad andare al di là di ciò che in un primo momento cade sotto i nostri sensi; la realtà è quindi tante cose, tante (e contraddittorie) realtà nello stesso tempo.
« Io son figlio del Caos »
James Joyse
Nella filosofia dell'esistenza si ha una negazione radicale dell'ordine per l'opposizione a qualsiasi elemento intellegibile, essenzialistico, fondamentale agli effetti di un coerente concetto di ordine. Basti pensare al concetto di Nietzesche secondo il quale la realtà è generata dall'incontro-scontro di due principali opposti il caos e l'ordine, che egli individua rifacendosi alla mitologia greca, rispettivamente nelle divinità di Dionisio e Apollo. L'alternarsi dei due elementi, apollinio e dionisiaco, è all'origine non solo della vita, essi sono un binomio inscindibile che caratterizza anche l'interiorità dell'uomo; l'uno è necessario e allo stesso tempo bisognoso dell'altro. Tuttavia non possono mai coinciliarsi e fondersi in un unico principio: mantengono sempre la loro natura distinta.
Latino
Petronio
Nei confronti di questo mondo coloratissimo egli mantiene un atteggiamento costante di superiore e signorile distacco, senza alcun compiacimento o coinvolgimento, osserva e descrive tutto con assoluta spregiudicatezza, con eccezionale lucidità e capacità di penetrazione critica, ma al tempo stesso con uno spirito ironico e giocoso,ora malizioso ora beffardo. La società per Petronio è affondata nel caos più totale a causa del decadimento dei valori.
La crisi del '29 e New Deal
Storia
Negli anni '20 mentre in Europa tutte le nazioni avevano dovuto faticare per far ripartire la propria economia, gli Stati Uniti avevano raggiunto uno sviluppo tale da renderli la nazione più ricca del mondo.
Questa crescita era dovuta alle conseguenze prodotte dalla guerra, perchè grazie ad essa aveva goduto dei fiumi di denaro con cui gli alleati avevano saldati i debiti contratti con essa.
La situazione in America aveva creato una tale euforia da fa credere a tutti che questo sviluppo industriale non avesse mai fine, infatti tutti compravano azioni in borsa.
Verso la fine degli anni '20, l'euforia si trasformò in un incoscienza generale perché l'America aveva imboccato il vicolo cieco della sovrapproduzione.
Quando la popolazione cominciò ad allarmarsi ormai era troppo tardi, infatti il 24 ottobre del 1929 ci fu il crollo di Wall Street.
Nel giro di pochi minuti il titolo di tutte le azioni,crollò a zero, trascinando nella rovina l'intero Paese.
Quel giorno fu chiamato il "giovedì nero" perché si suicidarono molte persone.
Nei giorni seguenti tutti i risparmiatori presero d'assalto le banche perche volevano ritirare i propri risparmi, ma non fu possibile perché le banche esaurirono in pochi minuti tutto il loro denaro liquido e non avevano più riserve per rimpiazzarlo.
Questo fatto portò alla recessione ,cioè ad un forte rallentamento della produzione.
James Pollock
l'Action painting
- S = E/T unità di misura nel S.I J/K

- funzione di stato che dipende solo dallo stato termodinamico iniziale e finale di equilibrio del sistema (non dipende dal tipo di trasformazione)

- grandezza estensiva (variazione di S nel sistema = variazione di S in tutti i sottosistemi)

- stato fisico di riferimento S=0 J/K: cristallo perfetto con tutti glia tomi uguali, senza difetti reticolari a T=0 K

- T=0 K allora S=0 J/K
lo zero assoluto non si può raggiungere nella realtà allora S è sempre >0
= in un sistema isolato l'entropia aumenta sempre

- S aumenta allora l'equilibrio del sistema aumenta

-indica il grado di irreversibilità delle trasformazioni dinamiche
tutte le trasformazioni reali sono irreversibili = avvengono in un unico senso tale che l'aumento di entropia sia massimo = stato di equilibrio sempre maggiore
e
Quindi da come possiamo capire il crollo della borsa portò ad una crisi mondiale.
Il sistema politico statunitense si divideva in due partiti, ovvero: Partito democratico e Partito repubblicano e di conseguenza nel 1932 ci furono le elezioni del nuovo presidente degli stati uniti. Salì al potere Franklin Delano Roosevelt, che in men che non si dica gettò le basi del programma con cui intendeva risollevare la nazione.
Il New Deal(nuovo corso)questo era il nome del nuovo programma, che consisteva nell'eliminare il capitalismo liberalista. Al New Deal si oppose il Welfare State (stato del benessere )che voleva giustizia sociale. Roosevelt attuò sia il New Deal che il Welfare State e prese questi provvedimenti :
1)svalutò il dollaro
2)costrinse gli agricoltori a ridurre la produzione
3)ridusse l'orario di lavoro e aumentò i salari
4)diede lavoro ai disoccupati
5)istituì pensioni di vecchiaia
Il New Deal fece di Roosevelt il presidente più amato del momento ma anche il più odiato. Come possiamo ben capire lui era amato dai lavoratori ed odiato dagli industriali perché dava troppa importanza ai sindacati.
Negli anni quaranta e nei sessanta si diffuse l'action painting (letteralmente "pittura d'azione"), a volte chiamata espressionismo astratto, è uno stile di pittura nella quale il colore viene fatto gocciolare spontaneamente, lanciato o macchiato sulle tele, invece che applicato con attenzione. L'opera che ne risulta enfatizza l'atto fisico della pittura stessa.
È essenziale per capire questo movimento, comprendere anche in che contesto storico si fosse realizzato.
Un prodotto dell'insorgenza artistica postbellica, si sviluppò in un'era dove la meccanica quantistica e la Psicanalisi stavano cominciando a fiorire e cambiare l'intera comprensione del mondo e la coscienza di sé della civiltà occidentale.
L'Action Art si appropriò di questo tentativo e lo sviluppò, usando le idee di Freud sul subconscio come fondamento principale. I dipinti degli Action Artists non volevano ritrarre nessun oggetto qualunque e allo stesso modo non venivano creati per stimolare l'emozione, al contrario venivano creati per toccare gli osservatori nel profondo del loro subconscio. Questo venne realizzato dall'artista dipingendo “inconsciamente”.


We can find the Chaos in the «Ulysses» written by Joyce. This work is particular, because it is
innovative in style. In fact, the story is set in a day and it concerns the mental shipwreck of a
ordinary man, Leopold Bloom, who embodies the «anti-hero». The structure of the work is chaotic,
because it is written with the technique of «Interior monologue», which is used after the
publication of the theories of Sigmund Freud, the notion of inner time by Bergson and the
conception of the «Stream of Consciousness» elaborated by James. In other words the “Ulysses” is
told through memories, thoughts and feeling of the characters, especially in the last part, with the monologue of Molly Bloom.
Il terremoto è un fenomeno naturale che si manifesta con un improvvisa, rapida vibrazione del suolo causata dal rilascio di una grande quantità di energia accumulata nel sottosuolo.
Se unisci due libri con sopra degli oggetti con dello scotch e gli spingi in due direzioni opposte ad essi noterai che rilasciano una forza da far cadere gli oggetti sopra ad essi.
Questo è quello che accade quando avviene un terremoto. Enormi forze all'interno della terra spingono grandi masse di roccia a muoversi le uni rispetto alle altre, per un pò esse resistono e si deforma il derreno, ma ad un certo punto la forza è troppo forte e la litosfera si rompe rilasciando tutta l'anergia accumulata.



I terremoti hanno origine dall'ipocentro che può trovarsi a decine di km di profondità, invece il punto sopra l'ipocentro sulla superfice è l'epicentro dove le scosse sono più forti.
I terremoti possono essere misurati con il sismografo che è un oggetto la cui punta rileva movimenti e li trascrive sulla carta.
Per classificare i terremoti esiste la scala Richter e la scala Mercalli, ma la più usata è la prima perchè considerata maggiormente accurata e scientificamente esatta.
Jackson Pollock è l’artista del caos, poiché con la sua tecnica del «dripping» (sgocciolature e spruzzi di colore sulla tela distesa a terra) riuscirà a portare l’arte americana al culmine. Pollock crede che la sfera dell’arte sia l’inconscio: è la grande riserva delle forme vitali, a cui soltanto con l’arte si può attingere; e inoltre attraverso questa tecnica egli
lascia un certo margine al caso, senza il quale non c’è esistenza. Il caso è libertà rispetto alle leggi
della logica, ma è anche la condizione necessaria per cui si affrontano a ogni istante situazioni
impreviste. La salvezza è nella capacità di vivere con lucidità la casualità degli eventi. L’Action
Painting, insieme alla musica Jazz, ha fornito un contributo importante alla civiltà moderna, poiché
rompe tutti gli schemi della pittura tradizionale
21
Full transcript